La litotrissia extracorporea ad onde d’urto (SWL)
Home Salute Trattamenti La litotrissia extracorporea ad onde d’urto (SWL)

La litotrissia extracorporea ad onde d’urto (SWL)

La litotrissia extracorporea ad onde d’urto è attuata tramite l’utilizzo di un macchinario che può infrangere i calcoli renali dall’esterno del corpo. Perché i calcoli vengano appunto frantumati, delle onde d’urto concentrate (piccoli impulsi di onde acustiche ad alta energia) sono trasmesse attraverso la pelle al calcolo. Quest’ultimo assorbe l’energia delle onde e si infrange in pezzi molto piccoli che poi defluiscono attraverso le vie urinarie.