Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

Psa ballerino

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Buongiorno, sei mesi fa sono stato sottoposto a biopsie alla prostata con 12 prelievi a causa del psa sempre sopra il 4 (da 4.5 a 5.3) e il ratio basso attorno al 15%. L’esito è stato di iperplasia fibro ghiandolare con intensa flogosi cronica interstiziale. Ho appena rifatto il dosaggio del psa con il risultato di 5.7 ratio 14.3%. Visto che il valore dall’ultimo esame è aumentato di 1.2 cosa devo fare avendo una biopsia negativa? Ringrazio in anticipo per la cortese risposta


Leggi la risposta >>


Problema

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Salve Dottore, ho 53 anni e ho disfunzione erettile, cosa mi consiglia di assumere per migliorare ? Grazie e buona giornata


Leggi la risposta >>


E coli nello sperma

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

Buon Giorno Dottore. Scusi se riscrivo ma non riesco A vedere la risposta.Ad agosto In seguito a bruciore nel pene ho fatto esame urine ,urinocoltura e il tampone uretrale con esito positivo ad e coli carica 800000. Il medico curante in base all’antibiogramma mi ha dato una cura di Iniezioni di zetamicin 300 per 6 giorni , ho finito la cura e il bruciore ancora c’e’. Dopo 10 giorni dalla fine della cura ho ripetuto le analisi urina,urinacoltura e tampone . Dal referto le urine nella norma , urinocoltura e tampone uretrale negativi. Al che ho fatto ecografia vescicale e prostatica transrettale e tutto nella norma, esame spermocoltura ed è positivo all’ecoli con carica batterica di 100.000ufc/ml. Il dottore il base all’antibiogramma mi ha dato Levoxacin compresse 500 mg ogni 24 h per 10 giorni da prendere la sera. Cortesemente le volevo chiedere cosa ne pensa .Grazie in anticipo della sua risposta. Saluti


Leggi la risposta >>


Iuritrite

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

Buongiorno dottore . A Febbaio 2018 ho avuto un rapporto occasionale , A giugno mi é comparsa una uretrite da e coli. In base alla sua esperienza è possibile vhe questa Infezione deriva da quel rapporto? Possibile incubazione Cosi lunga? La ringrazio in anticipo della sua risposta.


Leggi la risposta >>


Tampone uretrale ricerca gonorrea

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

Buongiorno , ad aprile per sospetta gonorrea il mio urologo mi ha prescritto tampone uretrale con ricerca gran positivi e negativi : è quello giusto per cercare il batterio della gonorrea ? Grazie


Leggi la risposta >>


radio di salvataggio

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

ho effettuato circa 19 mesi fa la radio di salvataggio sulle pelvi il mio psa dopo 17 mesi dal operazione era arrivato a 016 quindi oncologa e radioterapista mi consigliarono la radio di salvataggio gia dal primo mese i psa è sceso continua a scendere adesso tre mesi fa è arrivato 0.04 senza ancora arrivare al nadir come debbo interpretare questo favorevolmente o no grazie


Leggi la risposta >>


fino a quando continuare la terapia con avodart

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Soffro IPB. RMN positiva per IPB. PSA marzo totale 8.07. libero 0,99. Rapporto L/T 12.32. 5 Maggio iniziata terapia con Avodart. Giugno PSA totale 6,11. libero 0,57. Rapporto L/T 9,31 Oggi ho fatto di nuovo gli esami. Non credo possa fare la TURP perché da aprile, per 1 anno' assumo doppia antiaggregazione per ima. Non ho intenzione di prendere a lungo l'avodart (rischio di ca vescicale e riduzione libido) Mi consiglia di trattare l'IPB con laser? Quando posso sospendere la terapia con avodart. In Lombardia e Emilia Romagna quali ospedali hanno più casistica. Grazie mille. Alfonso Bruno


Leggi la risposta >>


IPB

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Mi scusi facendo seguito al precedente quesito. Dimenticavo ho 56 anni


Leggi la risposta >>


Varicocele

Argomento: Il Testicolo (il varicocele, l'idrocele, la torsione del testicolo, il tumore del testicolo)

Domanda

Buongiorno sono un ragazzo di 25 anni già papà di una bimba di tre anni e mezzo. Nel 2016 tramite eco doppler mi hanno diagnosticato un varicocele di secondo terzo grado. Da gennaio stiamo cercando un secondo figlio e lo spermiogramma eseguito conclude con oligoastenozoospermia. L andrologo propone una terapia per 3 mesi senza operare. Sono titubante riguardo ai possibili risultati senza intervenire chirurgicamente e chiedo il suo parere La ringrazio


Leggi la risposta >>


Aumento valori psa dopo prostatectomia e RT

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

uongiorno, nel dicembre 2012 intervento di prostatectomia robotica radicale RARP N.S con linfoadenectomia otturatoria per adenoma carcinoma prostatico; stadio intervento pT3b pNO (0/7) R0, GS 7 (4+3), psa a 4.43 ng/ml. Psa post-operatorio azzerati fino a dicembre 2014. Da gennaio a marzo 2013 drenaggio per linfocele n FIS 9 cm. dislocante la vescica altre piccole raccolte in sede perivescicale. Psa gennaio 2015 0.07 ng/ml; a giugno 2015 0.05, a dicembre 2015 0.08; a marzo 2016 0.14. Consigliata RT effettuata tra aprile e giugno 2016. A settembre 2016 psa 0.03 mcg/L; a gennaio 2017 0.02 mcg/L; a febbraio 2017 0.03 mcg/L; a maggio 2017 0.04 mcg/L; ad agosto 2017 0.04 mcg/L; a novembre 2017 0.08 mcg/L.; a gennaio 2018 0.09 mcg/L; ad aprile 2018 0.10 mcg/L; ad agosto 2018 0.13 mcg/L. Con questi dati, c'è da pensare ad una ripresa della malattia. Cosa fare? Grazie.


Leggi la risposta >>


Aumento valori psa dopo prostatectomia e RT

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

uongiorno, ho 65 anni, nel dicembre 2012 intervento di prostatectomia robotica radicale RARP N.S con linfoadenectomia otturatoria per adenoma carcinoma prostatico; stadio intervento pT3b pNO (0/7) R0, GS 7 (4+3), psa a 4.43 ng/ml. Psa post-operatorio azzerati fino a dicembre 2014. Da gennaio a marzo 2013 drenaggio per linfocele n FIS 9 cm. dislocante la vescica altre piccole raccolte in sede perivescicale. Psa gennaio 2015 0.07 ng/ml; a giugno 2015 0.05, a dicembre 2015 0.08; a marzo 2016 0.14. Consigliata RT effettuata tra aprile e giugno 2016. A settembre 2016 psa 0.03 mcg/L; a gennaio 2017 0.02 mcg/L; a febbraio 2017 0.03 mcg/L; a maggio 2017 0.04 mcg/L; ad agosto 2017 0.04 mcg/L; a novembre 2017 0.08 mcg/L.; a gennaio 2018 0.09 mcg/L; ad aprile 2018 0.10 mcg/L; ad agosto 2018 0.13 mcg/L. Con questi dati, c'è da pensare ad una ripresa della malattia. Cosa fare? Grazie.


Leggi la risposta >>


Aumento valori psa dopo prostatectomia e RT

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

uongiorno, ho 65 anni, nel dicembre 2012 intervento di prostatectomia robotica radicale RARP N.S con linfoadenectomia otturatoria per adenoma carcinoma prostatico; stadio intervento pT3b pNO (0/7) R0, GS 7 (4+3), psa a 4.43 ng/ml. Psa post-operatorio azzerati fino a dicembre 2014. Da gennaio a marzo 2013 drenaggio per linfocele n FIS 9 cm. dislocante la vescica altre piccole raccolte in sede perivescicale. Psa gennaio 2015 0.07 ng/ml; a giugno 2015 0.05, a dicembre 2015 0.08; a marzo 2016 0.14. Consigliata RT effettuata tra aprile e giugno 2016. A settembre 2016 psa 0.03 mcg/L; a gennaio 2017 0.02 mcg/L; a febbraio 2017 0.03 mcg/L; a maggio 2017 0.04 mcg/L; ad agosto 2017 0.04 mcg/L; a novembre 2017 0.08 mcg/L.; a gennaio 2018 0.09 mcg/L; ad aprile 2018 0.10 mcg/L; ad agosto 2018 0.13 mcg/L. Con questi dati, c'è da pensare ad una ripresa della malattia. Cosa fare? Grazie.


Leggi la risposta >>


continuo stimolo a dover urinare e perdita di piccole gocce di urina

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Sono una ragazza di 22 anni, da circa una decina di mesi mi capita di avere continuamente lo stimolo a dover urinare, anche dopo che l'ho appena fatta. Poi dopo poco torno in bagno, non ne faccio tanta ma un pochino comunque si. Inoltre mi capita di avere piccole perdite di gocce di urina per cui poi vado in ansia per paura di farmela addosso e non riuscire a tenerla, quindi la sensazione aumenta anche a causa dell'ansia di non trattenerla. Questo problema mi sta perseguitando e mi sta causando grandi problemi sociali, infatti per paura di non riuscire a tenerla e per queste goccioline non riesco ad avere nessun tipo di rapporto. Sono stata da un urologo che mi ha fatto fare esame delle urine (negativo), poi risonanza magnetica della pelvi e uretrocistografia ( tutte negative), poi allora un esame urodinamico dove però non c'era nulla di particolare. Mi è stato solo detto che ho una sensibilità vescicale per cui anche con la vescica poco piena ho lo stimolo a dover urinare


Leggi la risposta >>


bcg

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

il s andrea di roma va bene per il trattamento col bcg? quali altri ottimi centri ci sono a roma per effettuare queste instillazioni


Leggi la risposta >>


prostatite (?)

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Egr.Dr Sospetta prostatite,considerata la mia età(679 non ho mai sofferto di problemi legati all'apparato urologico,tranne una colica renale di 30anni fa,risolta. Risultato del PSA del 5/1/18:PSA 1.515 ng/ml.Un successivo esame del 16/7/18, presenta questo risultato: PSA 10.447; PSA free 5.181; emazie 90-100. Eseguo eco a reni, vescica, prostata,il 24/7/18. Referto: reni a corticale lievemente assottigliata come per sclerosi senza calcoli nelle cavità calicopieliche, né segni riferibili a dilatazione di esse. La vescica non presenta alterazioni parietali né calcoli endoluminali. Prostata di volume normale e ad ecostruttura modicamente disomogenea con alcune microcalcificazioni nel suo contesto. Residuo vescicale aumentato(circa 200ml) da rivalutare in quanto l'esame è stato condotto con riempimento vescicale eccessivo. Si consiglia ripetere PSA dopo adeguata terapia antibiotica(levofloxacina 500mg,1cps/die) ed eventuale uroflussimetria. Un Suo illuminato parere. Salvo Ferlazzo


Leggi la risposta >>


radio di salvataggio

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

ho effettuato la radio di salvataggio per presunta ripresa biochimica dopo prostatectoma radicale al valore di psa di 0,16 da allora pasati circa 17 mesi il psa sempre sceso fino al valore fi 0.,04 so che la ripresa bipochimca sara eventualmente al sa 0.20 ma chiedo in base alle vostre espertienza cosa mi debbo aspettare la radio ha effettuato il suo lavoro liberandomi dalla malattia del cancro graqzie


Leggi la risposta >>


Cosa può essere?

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Mi ritrovo da due anni una macchia tra i testicoli è l ano che mi crea prurito in modo assiduo, inoltre sono sorte molto tempo fa alla prima manifestazione alcune macchie di un rosa più chiaro sul glande, come posso fare? A chi devo rivolgermi? Grazie e scusi se ho sbagliato la patologia. Saluti


Leggi la risposta >>


ematuria

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno Dottori, Da circa sette giorni soffro di macroematuria molto evidente che non accenna a diminuire. Vi informo che mi è stata da tempo diagnosticata (e confermata con un ecografia fatta a Luglio 2018) la presenza di due calcoli di circa 8/9 mm nei reni. Nella mia storia clinica ho già avuto 5 episodi di espulsione spontanea di 5 calcoli (di ossalato di calcio) della misura di circa 4/5 mm di diametro. Faccio presente che, attualmente, non ho alcun tipo di disturbo fisico (dolori renali, bruciori, febbre e/o altro). Ieri però ho avuto un leggero dolore al fianco SX e subito dopo ho espulso con le urine un "grumo di sangue" morbido e rosso. Lo stesso problema di ematuria senza dolori si è presentato 2 anni fa e si è risolto spontamente dopo circa 3 gg. Considerato che sono in vacanza in Croazia (ed anche il mio medico lo è), posso attendere ancora qualche giorno per sperare che l'ematuria cessi spontaneamente oppure mi precipito al P.S. in Italia? Grazie.


Leggi la risposta >>


Consiglio

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buon giorno Dr circa un anno fa sono stato operato di turp alla prostata e di turv alla vescica perché mi provocavano delle infezioni a livello urinario dopo esame istologico risultava ipertrofia prostatica benigna e cistite cronica a crescita polipoide e ASSENZA DI NEOPLASIA sono stato dimesso dall'ospedale senza cure ora volevo affidarmi alla sua attenzione gentilezza competenza professionalità ed esperienza per chiederle se tutto questo col tempo può ripresentarsi oppure no ringraziandola per una eventuale risposta le porgo i miei sinceri saluti grazie Gabriele


Leggi la risposta >>


Delucidazioni

Argomento: La Diagnostica per Immagini (l'ecografia, la TC, la risonanza magnetica, la risonanza magnetica multiparametrica della prostata, la PET, la scintigrafia)

Domanda

Mercoledì, con colica renale in atto , mi è stata effettuata una tac in quanto i dolori erano resistenti ai farmaci. Nel referto: Ectasia/ipotonia calico plielica riferibilmente a doppio distretto Martedì ho controllo con urologo ma chiedo questa info:io soffro ormai da 15 anni di coliche renali e sono stata sottoposta a eswl oltre che uretrolitotrissia, diverse volte ho fatto visite da urologi e nefrologi per capire come mai io abbia sempre una continua al fianco sinistro ( escludo problemi muscolari e di postura avendo fatto anche rmn lombo e dorso sacrale) Purtroppo non ne sono ancora venuta a capo e temo il problema sia legato proprio al doppio distretto a sx.si può fare qualcosa per risolvere il problema? Se l'urologo di turno dovesse essere "sbrigativo" come posso insistere su approfondimenti mirati?


Leggi la risposta >>


E coli nel tampone uretrale

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

Buona sera Dottore. A Giugno in seguito a bruciore nel pene ho fatto esame urine , urinocolture e tampone uretrale . Urine e urinocoltura tutto nella norma, tampone uretrale positivo ad e coli con carica 600000. Trattata con ciproxin 500 due volte al giorno per sette giorni poi ciproxin 250 una volta al giorno per venti giorni . Dopo la cura ho ripetuto il tampone uretrale con esito positivo ad e coli carica 800000. Il medico curante in base in base all’antibiogramma mi ha dato una cura di Iniezioni di zetamicin 300 per 6 giorni , ho finito la cura e il bruciore ancora c’e’. Dopo sette giorni dalla fine della cura ho ripetuto le analisi urina,urinacoltura e tampone . Questa mattina ho ritirato il referto le urine nella norma , urinocoltura e tampone uretrale negativi. Cortesemente le volevo chiedere: se dalle analisi è tutto ok questo bruciore da cosa può dipendere. Lei cosa mi consiglia di fare? Grazie in anticipo della sua risposta. Saluti


Leggi la risposta >>


intervento chirugico al frenulo

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Egregio Dottore, Mi chiamo Tosi Sergio, ho 55 anni è convivo da una vita con un frenulo corto è grande tale da non rompersi mai (praticamente sono vergine). Soffro a mio dispiacere in modo conclamato di iaculazione precoce nel primo rapporto giornaliero, forse una delle cause della mia separazione coniugale. Ho letto che le condizioni del frenulo possono essere una delle cause, dell’iaculazione precoce. Mi conferma quanto enunciato, e da dove devo cominciare, devo fare prima una visita urologica poi un'eventuale day hospital di intervento chirurgico sul frenulo?. Mi sa dare qualche suggerimento? Grazie Anticipatamente


Leggi la risposta >>


TURP O THULEP O.....?

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Buongiorno,ho 58 anni e da circa 5 anni sono affetto da IPB curata farmacologicamente con risultati soddisfacenti sino ad alcuni mesi fa.Nel corso di recente visita l'urologo mi ha tuttavia prospettato un intervento mini invasivo denominato TURP per migliorare le attuali condizioni.Ho preso del tempo e, d'accordo con il mio medico di base, ho sentito il parere di un altro urologo che mi ha proposto un intervento simile ma a suo parere con meno controindicazioni denominato ThuLEP. Il primo urologo al quale ho riferito di questa alternativa non è dello stesso parere e poi, e questo mi ha lasciato un po' perplesso, mi ha detto che nella sua struttura la ThuLEP non viene praticata! Sono un po' confuso e vorrei chiedere un vostro parere in merito a queste due tecniche (o altro eventuale). Aggiungo che sono in buona salute e non ho altre patologie in corso. Unico farmaco che prendo è lo Zantipres per curare una lieve ipertensione oltre alla Tamsulosina. Vi ringrazio, cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


DELUCIDAZIONI SUL BCG

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

QUALI SONO REALMENTE LE PROBABILITA' CHE LE INSTILLAZIONI COL BCG ABBIANO SUCCESSO


Leggi la risposta >>


Sindrome di POIS

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Buonasera sono un ragazzo di 21 anni ed è da due/tre anni che ho questo problema: ogni volta che ho una eiaculazione dovuta ad auto masturbazione o per rapporti con la partner ho dei disagi il giorno dopo o qualche ora dopo e questo malessere a volte si protrae per quattro o cinque giorni... ho sempre ignorato questo fatto arrivando a limitare la mia vita sessuale ad una volta al mese per non soffrire troppo ma ora mi sono interessato e ho trovato che esiste questa malattia rara POIS(sindrome post orgasmo) quindi volevo sapere a chi posso rivolgermi per approfondire la mia problematica. Grazie da Alessandro


Leggi la risposta >>


Pagina 8 di 75, 25 elementi su 1854 totali (176 - 200)

| 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |

Partner di Aquauro

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo