Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

Perché non si trova il motivo della mia macroematuria persistente?

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno sono una ragazza di 31 anni parto cesareo 11/2016.Ho una macroematura improvvisa e persistente ad ogni minzione da 10 mesi.esami svolti:Tac,urotac,rmn addome,ecografia,mapping apparato urinario, urocultura con biopsie, citologico selettivo.Esito mapping: petecchie nei calici del rene destro e meno in quello sinistro. Petecchie anche nella vescica.diagnosi cistite cistica.CURA: antibiotico e antiemorragici con esito negativo. Fatto anche esami ematologici tutti nella norma anche per malattie autoimmuni. Tutti gli esami sopra citati hanno dato esito negativo,tutto nella norma.a giugno l'emoglobina mi è scesa a 7.2, ad agosto 11.5 a settembre 10.7. Dolore su tutto l'addome in particolare sovrappubico, dolore lombare e fianco destro. Da ieri 38 di febbre e forte male alla testa frontale e occhi.presssione ok. Nessuno riesce a capire cosa possa essere il mio problema da cosa deriva questa costante macroematuria,potreste darmi qualche consiglio. Grazie in anticipo Alessia


Leggi la risposta >>


INTEGRATORE

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno, l'urologo diagnostica Ipertrofia Prostatica Sintomatica, dice di assumere per tre mesi integratore e poi fare esami. Prostamol o Difaprost, c'è differenza? quale consiglio? Grazie Renzo


Leggi la risposta >>


Intervento riduzione BPH durante terapia antiaggregante?

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Salve, Avendo avuto l'inserimento di alcuni stents coronarici a fine luglio, incluso uno al tronco comune, sono cistretto a terapia antiaggregante ( clopidogrel+100 mg aspirina) per almeno 6 mesi.. Dopo 10 giorni ho avuto vistosa ematuria con conseguente tamponamento vescicale. Oltre alla Alfuzosina mi è stata prescritta Dutasteride 5 mg ma il risultato, se positivo, mi viene comunque prospettato dopo 6 mesi. Esiste o è possibile un intervento di riduzione della prostata possibile in queste condizioni? L'ospedale locale offre solo la chirurgia tradizione che nel mio caso non è comunque applicabile. Grazie della cortese risposta nonchè di qualsiasi altra utile indicazione che vorrete fornirmi. Cordiali saluti


Leggi la risposta >>


SANGUE NELLO SPERMA

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno, Sono un ragazzo disabile, affetto dalla nascita da spina bifida. Ho una ragazza con la quale ho una vita sessuale abbastanza normale, per quanto mi sia possibile con la mia patologia. Le ultime volte in cui abbiamo avuto un rapporto al momento dell'eiaculazione insieme allo sperma ho perso una discreta quantità di sangue, la prima volta una decina di giorni fa. Non ho particolari bruciori ne arrossamenti al pene e neanche dolori e sanguinamenti nella minzione, ma solo al momento dell'eiaculazione. Da ieri, ho trovato negli indumenti intimi delle piccole macchie gelatinose marroncine. Il giorno del primo sanguinamento ricordo di aver subito un forte colpo ai testicoli. È possibile che sia questa la causa del problema o va ricercata altrove? Spero di essere stato abbastanza chiaro e resto in attesa di una vostra risposta, visto che sono abbastanza preoccupato.


Leggi la risposta >>


Cosa può essere?

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Mi ritrovo da due anni una macchia tra i testicoli è l ano che mi crea prurito in modo assiduo, inoltre sono sorte molto tempo fa alla prima manifestazione alcune macchie di un rosa più chiaro sul glande, come posso fare? A chi devo rivolgermi? Grazie e scusi se ho sbagliato la patologia. Saluti


Leggi la risposta >>


ematuria

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno Dottori, Da circa sette giorni soffro di macroematuria molto evidente che non accenna a diminuire. Vi informo che mi è stata da tempo diagnosticata (e confermata con un ecografia fatta a Luglio 2018) la presenza di due calcoli di circa 8/9 mm nei reni. Nella mia storia clinica ho già avuto 5 episodi di espulsione spontanea di 5 calcoli (di ossalato di calcio) della misura di circa 4/5 mm di diametro. Faccio presente che, attualmente, non ho alcun tipo di disturbo fisico (dolori renali, bruciori, febbre e/o altro). Ieri però ho avuto un leggero dolore al fianco SX e subito dopo ho espulso con le urine un "grumo di sangue" morbido e rosso. Lo stesso problema di ematuria senza dolori si è presentato 2 anni fa e si è risolto spontamente dopo circa 3 gg. Considerato che sono in vacanza in Croazia (ed anche il mio medico lo è), posso attendere ancora qualche giorno per sperare che l'ematuria cessi spontaneamente oppure mi precipito al P.S. in Italia? Grazie.


Leggi la risposta >>


Consiglio

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buon giorno Dr circa un anno fa sono stato operato di turp alla prostata e di turv alla vescica perché mi provocavano delle infezioni a livello urinario dopo esame istologico risultava ipertrofia prostatica benigna e cistite cronica a crescita polipoide e ASSENZA DI NEOPLASIA sono stato dimesso dall'ospedale senza cure ora volevo affidarmi alla sua attenzione gentilezza competenza professionalità ed esperienza per chiederle se tutto questo col tempo può ripresentarsi oppure no ringraziandola per una eventuale risposta le porgo i miei sinceri saluti grazie Gabriele


Leggi la risposta >>


Cistite cronica

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno, ho 60 anni, da circa 3 anni soffro di cistite cronica con disturbi nella minzione (o troppa o troppo poca), infezioni alle vie urinarie da Escherichia coli, Proteus mirabilis e altro da 1.000.000 di batterie. Effettuata ecografia (più volte)cistoscopia, esami urodinamici e flussimetria tutti più o meno nella norma a parte unleggero residuo postminzionale ed una leggera stenosi uretrale, vivo con costante dolore sovrapubico, tenesmo. sensazione di vescica piena sempre, bruciore forte, ho provato di tutto dal D Mannosio al mirtillo all'Ausilium, antibiotici di qualunque tipo (ormai sono diventata sensibile a qualunque tipo di antibiotico), effettuerò ora urocistografia minzionale, premetto che ho anche seri disturbi al colon (quindi ogni volta che mi reco in bagno si infiamma subito la vescica), vorrei solo qualche consiglio, non sò più cosa fare, la vita è diventata un inferno, non ho più una vita intima e vivo nel terrore dell'attacco forte.


Leggi la risposta >>


Distacco del catetere corto dopo 1 giorno dall'uretrotomia

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Gentili Dottori, sono stato operato di uretrotomia il 27 luglio scorso. Diagnosi di dimissione avvenuta il giorno dopo: stenosi uretrale (apice prostatico). Motivo del ricovero: ritenzione acuta di urina con stenosi uretrale in esiti di Turp del 27 aprile 2018. Dimesso con il catetere vescicale (corto con tappino) da rimuovere il 13 agosto prossimo. Senonché la sera stessa del 28 - giorno della dimissione - mentre urinavo il catetere si è inopinatamente staccato. Come mai? Il chirurgo mi ha tranquillizzato e mi ha detto di soprassedere fino al lunedì successivo quando mi ha controllato e sottoposto a nuova visita urologica dall'esito della quale è venuto fuori all'eco una vescica distesa esente da alterazioni parietali e una buona imbutizzazione del collo vescicale. Dall'uroflussimetria sono risultati parametri di flusso nella norma e RPM assente. Nuovo controllo fra 30 gg. e niente riposizionemnto del catetere. Cosa rischio senza catetere? Si può riformare la stenosi?


Leggi la risposta >>


sabbiolina nelle urine

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

a novembre 2017 ho notato una specie di sabbiolina nelle urine poi quando ne ho fatta altra mi sono allarmato. il mio urologo mi ha fatto fare una citologia urinaria che ha dato esito negativo. poi la cosa è rientrata bevendo molto. ho fatto anche trans rettale e ecografia addome tutto normale solo del sedimento perché non svuoto ben la vescica. ora a distanza di 8 mesi dopo una visita gastro mi hanno controllato con le mani la prostata molto approfonditamente. dopo quest'ultima visita ho rivisto la sabbiolina. ho rifatto ecografia addome ed è tutto nella norma. Siccome la citologia fatta mi ha lasciato emotivamente scosso quali altri esami posso fare esclusa la citologia ??? grazie


Leggi la risposta >>


Farmaci inefficaci.

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Di recente a causa difficoltà di minzione al mattino e senso di non completo svuotamento della veschica dopo visite ed esami delcaso . Diagnosi IPB . Prescritto Silodyx 8 in prima battuta poi sostituito con Tamsulosin 4mg Dopo oltre un mese accuso solo effetti collaterali ( pressione bassa vertigini ) e nessun beneficio. Che fare ? Smettere cura ? Cambiare farmaco ? Preciso che la mia età è di 78 anni . Grazie per cortese risposta.


Leggi la risposta >>


incontinenza urinaria femminile

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buonasera, ho 44 e da qualche tempo soffre di perdite urinarie a goccia dopo che ho la stimolo ho anche l'impressione di non svuotare completamente la vescica anche durante l'attività sportiva ho perdite che tipo di incontinenza potrebbe essere? come avviene la visita urologica? Devo prepararmi in qualche modo? che tipo di esami dovrò fare? e le terapie come sono? Spero di non dover essere operata


Leggi la risposta >>


Esitazione minzionale a 15 mesi dalla TURP

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno, ho 69 anni, 1l 27 aprile del 2017 sono stato operato di TURP, da una settimana ho notato un ritardo nella minzione che poi parte con qualche goccia prima e successivamente con un getto urinario - azionato, come evidenziato da uriflussimetria effettuata a ottobre 2017, dal torchio addominale - fino e intermittente della durata di qualche minuto. In una giornata urino circa 6 volte, mai di notte, non ho bruciore e particolari fastidi sovra e subpubici. Aggiungo che ho avuto un decorso postoperatorio lungo 5/6 mesi, snervante e molto fastidioso legato a frequenza, urgenza e bruciore. Da ottobre mi sembrava che il tutto si fosse regolarizzato e invece da una settimana sono angosciato. Aggiungo che mi trovo lontano dalla mia residenza e non so che fare. Sono seriamente preoccupato, è possibile che dopo soli 15 mesi io debba sottopormi ad un altro intervento? E di che tipo? Stenosi uretrale, nuova Turp o cosa? Attendo con ansia una vostra risposta, un saluto cordiale Lanfranco


Leggi la risposta >>


Controindicazioni

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Sono in cura con Obispax 40 mg+2mg per 1 mese Soffro di ipertofia prostatica in cura con Urorec Nel bugiardino di Obispax dice di non prendere? GRAZIE


Leggi la risposta >>


info

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno,maschio 65 anni ,prostata x2,bilobata liscia,parenchimatosa.PSA 1,64,uroflussometria depone per ostruzione di grado medio-severo In cura con Urorec e Prostamol,rimane il disturbo del'urgenza chiedo se continuare con integatore avendone presa 1 sola scatola? Inoltre mi e' capitato un episodio di colite con terapia diOBISPAX 40mg 2cp al giornox15 giorni (non prenda O bispax in caso di ipertrofia prostatica,o ritenzione urinaria)Cosa consiglia ,grazie


Leggi la risposta >>


Esame istologico

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Operato di prostatectomia radicale il21/05/2018 è ancora in attesa referto esame istologico. È preoccupante?


Leggi la risposta >>


CISTOSCOPIA TRANSURETRALE

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

PSA 1,39 ; up deformata da 2 discreti lobi laterali e collo rilevato per presenza di terzo lobo (ricoperto di varici).Osti ureterali regolari. Mucosa vescicale lievemente trabecolata priva di alterazioni di rilievo. Presenza di microematuria.Terapia in atto con tamsulosina. Grazie per il vostro parere


Leggi la risposta >>


In attesa di ecografia

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Ho 54 anni e mi sono sottoposto in data odierna ad un'ecografia addominale di routine (dove si è evidenziato un impronta sul pavimento vescicale da parte di ghiandola prostatica di diametro trasv massimo di oltre 5cm, ecostruttura disomogenea con area contestuale anteriore ipoecogena di 3.4cm).In questi giorni(forse anche aggravato dalla condizione psicologica..) avverto un piccolo bruciore alla minzione ed un leggerissimo indolenzimento sotto i testicoli (con interessamento a quello sx). A volte la notte mi alzo x urinare ed il getto e la pressione dell'urina non è la stessa di alcuni anni fa. Un anno fa mi sono sottoposto ad visita urologica con indagine rettale (senza ecografia)evidenziando un IPB Ogni anno eseguo la misurazione del PSA (a novembre 2017 nella norma). Il mio dottore mi ha prescritto fosfomicina per il bruciore che avverto ancora (forse un po' meno) e ALFUZOSINA EG 10 mg che sto assumendo da alcuni giorni. Potrebbe darmi info e eventuali consigli da seguire.


Leggi la risposta >>


Ipertono muscoli pavimento pelvico

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Da circa due anni soffro di un ipertono dei muscoli del pavimento pevlvico che mi causa gravi difficoltà nella defecazione e un ristagno urinario con costante stimolo urinario nella parte sinistra della vescica. Tale problematica ha avuto inizio con una forte prostatite. Tra i dottori c era chi sosteneva che fosse causata da e.coli chi sosteneva che non era quello il problema. Ipertono diagnosticato per prima da un proctologo che mi aveva consigliato il biofeedback ma poi sconsigliarono dal neuro-urologo che mi ha consigliato una fisiokinesi terapia miorilassante mediante digitazioni manuali. Purtroppo ad oggi non ho ancora raggiunto la guarigione e i sintomi aumentano ogni giorno di piu. Devo defecare più volte al di senza riuscire a svuotare mai del tutto e c è sempre ristagno urinario con sforzo del torchio addominale. Una soluzione non potrebbe essere le punture di botox per sciogliere la muscolatura? Vi scrivo da CT. Grazie. Attendo una vostra risposta.


Leggi la risposta >>


prostata

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

mio padre prende xatral da molto tempo. adesso convive con i catetere vescicale, deve continuare ancora apre dere il suddetto farmaco? Grazie


Leggi la risposta >>


Ragade ricorrente sulla pelle che ricopre il prepuzio

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Salve...dall´autunno scorso il glande appare in parte arrossato senza sintomi dolorosi...dopo visita dermatologica e urologica svolte in primavera, niente e´migliorato ne peggiorato. Il mio problema primario e´pero´rappresentato da qualche piccola ragade (se e´giusto descriverla cosi´)che mi causa grosso fastidio nello scappellamento, ragade di 1-2 millimetri nel senso della lunghezza del pene, e questo causa grossi problemi nei rapporti se la partner non e´ben lubrificata.Periodicamente sparisce e poi si ripresenta (non sempre nello stesso posto)..Di salute sono sana e robusta costituzione...tutti gli esami eseguiti compresi sangue urine tamponi vari risultano nella norma.Ho 61 anni e mai avuto queste problematiche...si puo´trattare di carenze vitaminiche? Di qualche parassita? A mali estremi si potrebbe intraprendere una circoncisione per ovviare? Sono avvilito...Grazie in anticipo


Leggi la risposta >>


Problema nicturia dopo turp

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Salve, a gennaio del 2017 ho fatto intervento turp, è trascorso più di un anno ma mi è rimasto il problema nicturia. Fatto ecografia con residuo post minzionale e svuoto benissimo, fatto esami urine non risulta niente di infezione ma solo emoglobina H10. Andato dall' urologo prima mi ha dato avomod da prendere per 3 mesi fatto ad agosto 2017 ma il problema è rimasto. Poi fatto visita urologica di nuovo e mi ha dato Toopster supposte per 8 giorni al mese fino a settembre più saba tutti i giorni 1 mese si e un mese no fino a settembre ma fino adesso la nicturia rimane. Quando urino a fine minzione sempre sento per mezzo secondo lievissimo bruciore. Di giorno nessun problema ma la notte questi stimoli continui di più diventano frequenti dopo le 4:30 o 5:00 del mattino. Francamente non so cosa diavolo fare per risolvere questo sintomo fastidioso......


Leggi la risposta >>


Un integratore per prostatite cronica con moderata ipb che possa servire realmente.

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Ho 66 anni soffro di prostatite cronica recidivante e ho una moderata ipb.In cura da 5 anni con omnic e spesso trovvo sollievo solo con topster supp.Ho il PSA nei limiti.Sintomi:Urgenza,bruciore urinario e anale e disf.Erettile.Omic e topster risolvono il tutto,ma dopo rapporto sessuale si ripresentano.La dutasteride mi porta forti dolori ai testicoli e non posso usarla.C'è un integratore valido per questi sintomi,la serenoa dopo 2 mesi non mi porta benefici .Ho letto del curcuma,il Leniluts,ma funzionerebbe sempre abbinato a omnic e topste e per quanto tempo o mi consiglia diversamente


Leggi la risposta >>


dolori alla prostata

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

mi sto curando con ciproxin ma il mio medico mi prescrisse delle supposte di colore marrone di cui non ricordo il nome


Leggi la risposta >>


incontinenza vesicare

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Buongiorno,mi chiamo Catia,ho 47 anni e sono di Molinella (provincia di Bologna) .Da circa 3 anni sono incontinente (uso sempre pannoloni) ,ho fatto urodinamica che indica un'iperattivita' del detrusore.Sono anche epilettica ,il neurologo mi ha consigliato (da poco tempo,prima ho tentato con ossibutinina) di prendere il vesicare. Ho provato per circa 10 giorni ed è risultato efficace.Purtroppo non me lo posso permettere visto l'alto costo,la mia domanda è,: avendo un'invalidità del 75% e esenzione C03 non ho alcuna maniera che questo farmaco mi sia passato dal SSN? Intanto vi ringrazio per l'attenzione e spero in un riscontro positivo alla mia domanda.Cordiali saluti Dozzi Catia Inserita da:Dozzi catia Email: jm.70@hotmail.it -- _______


Leggi la risposta >>


Pagina 1 di 6, 25 elementi su 140 totali (1 - 25)

<< precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |

Partner di Aquauro

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo