L'esperto risponde

Argomento: Prostatiti

Domanda

ho 49 anni da un'ecografia dell'addome completo è risultato, "prostata con dimensioni ai limiti alti (46x28x38 mm) ad ecostruttura ghiandolare finemente disomogenea con visibilità di piccole formazioni iperecogene da riferire a calcificazioni in sede periuretrale..". Il PSA totale è 0.86 e PSA Libero 0.35 rapporto fpsa/psa 0.40 Sono stato da un urologo che ha visto un calcolo nella prostata, ho cominciato una terapia da farsi per 5 giorni all'inizio di ogni mese e per tre mesi (ciproxin, mictasone supposte e danzen)A parte ciò.. lamento un problema di erezione ... che mi preoccupa e vorrei sapere a cosa è dovuto e come può curarsi; lo scorso anno sono stato operato di ernia ed ancora oggi ho una certa insensibilità a sinistra sulla ferita.
Ho una prostatite o una IPB e per il calcolo in prostata che si può fare. Gratissimo


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

mio marito è affetto da prostatite da alcuni anni ha subito un trapianto di fegato nel 2000 e prende ciclosporina / zeffix e iniezioni di anticorpi per epatite b - vorrei sapere se questi farmaci possono influire sull'infiammazione della prostata e se ci fosse una infezione se può essere trasmessa anche tramite rapporti sessuali
grazie


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Circa un anno fa, attraverso controlli preventivi, tra cui una ecografia transrettale, mi è stata riscontrata una prostatite non grave con moderaro ingrossamento della prostata.
Da un anno assumo pillole di URODIE ogni sera ma con risultati scarsi
sovente di notte devo urinare, ho spesso dolori al basso ventre, quando non evacuo bene l'intestino i sintomi sono più fastidiosi con un dolore nella zona sinistra del basso ventre.
Gradirei sapere se esiste una cura farmacologica più efficace rispetto ad URODIE.
Grazie anticipatamente.


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

sono preoccupato in quando avevo dei dolori al testicolo e all'inguine e sono andato al prontosoccorso e mi avevano detto che era una colica renale e mi hanno dato la cura al controllo successivamente l'urologo mi ha fatto la visita alla prostata e mi ha detto che avevo la prostata congestionata e mi ha dato una cura di 10 giorni di levoxacin uno al giorno e una supposta di orudis però e di fare molto attività sessuale ma dopo 3 giorni mi sono accorto che nello sperma era tutto rosso anche il giorno dopo era cosi .mi devo preoccupare ho e dovuto alla visita fattomi , perche al momento della visita mi ha detto che era uscito del liquido? e ha detto che dopo questo massaggio fattomi sarei stato meglio. in attesa


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

da1pò di tempo ho notato ke il mio ragazzo34anni ha1eiaculazione ritardata e alcune volte lo visto prendere1farmaco DUPROST,ma non lo prende sempre,credo,perlomeno io noto ke lo prende ogni qualvolta ke si prospette una serata romantica,perchè?Alcune volte eiacula presto ma non so se sia quando prende il farmaco.Ke fa di preciso questo farmaco?


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Salve, vorrei sapere per quale motivo nell'eiaculazione con masturbazione ho un po di bruciore alla prostata, invece nel rapporto normale il bruciore non si presenta e poi il liquido seminale è bianco e giallo granuloso gelatinoso sarei grato se mi date una risposta dettagliata grazie.


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

per un calcolo al rene ho effettuato un'ecografia e mi hanno segnalato il termine prostrata che impronta il basso fondo. devo preoccuparmi e devo fare altri controlli ? grazie


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

mio marito ha 35 anni e soffre di eiaculazine precoce.e dolore una volta raggiunto l'orgasmo.é stato da due eurologi ha fatto diversi esami,e gli hanna diagnisticato delle calcificazioni ai testicoli e inffiammazine alla prostata.sembrava andare tutto bene ma purtroppo il problema è tornato.cosa si può fare cosa mi consiglia.L'ultima visita l'ha fatta settembre ottobre 2007.aspetto una vostra risposta.grazie sin da ora.


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

puo provocere qualche danno alla prostata interrompersi continuamente appena prima di raggiungere l' orgasmo?


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

se la colorazione dello sperma e giallognolo puo' essere un sintomo


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Ho 53 anni, da un pò di tempo durante l'eiculazione, sempre stata abbondante, avverto un forte bruciore anche doloroso nella zona destra del pube che dura per il solo tempo dell'eiaculazione, il dolore aumenta se l'erezione è molto intensa, se invece come ho già sperimentato essa avviene con il pene quasi ammosciato il dolore non si presenta.
Secondo lei dottore cosa mi consiglia.
Grazie


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

salve mi chiamo simone.
mio padre ha 56 anni. ha fatto le analisi e aveva il PSA a 4.2 e PSA LIBERO/PSA a 17. l'urologo dopo aver fatto l'ecografia rettale, ha optato per la biopsia. l'esito della stessa è un'infezione della prostata e non il carcinoma.
ha consigliato di ripetere leanalisi tra tre mesi e nei 15 giorni precedenti di assumere un farmaco CIPROXIN 500 mg e nel caso di valori del PSA acora superiori a 4 di ripetere la biopsia.
mio padre le chiede se ci sono farmaci da poter assumere durante questi tre mesi per togliere questa " infezione" e quale terapia farmacologica lei può consigliare visto che a tal proposito l'urologo non ha dato indicazioni.
grazie
simone
vespagiapponese@inwind.it


Leggi la risposta >>


....

Argomento: Prostatiti

Domanda

il peperoncino o olio piccante è dannoso alla prostata


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

salve ho l'eta' di 30 anni ho effettuato visita all'urologo e mi e' stata riscontrata una moderatata prostatite ,lo stesso mi ha prescritto una cura di antibiotici(unidrox,bassado) della durata di 20 giorni piu' l'uso di integratore alimentare (procis)per 6 mesi', l'attivita' sessuale con la mia ragazza mi comporta il problema di non aver mai raggiunto l'orgasmo completo con la mancanza di eiaculazione completa,puntualizzo che non ho assolutamente problemi di erezione anzi.........,dopo il rapporto sessuale mi s'ingrossano i testicoli essendo carichi di spermatozoi dato che non riesco a eiaculare dovendo ricorrere alla masturbazione per poterlo fare,ribadisco di avere dolore ai testicoli e alla prostata alla fine del rapporto sessuale per questo problema di mancata eiaculazione,infine l'urologo mi ha riferito che potrebbe essere dovuto all'infiammazione che ho alla prostata e potrebbe essere anche un problema di cervello dovuto al fatto di pensare piu' alla partner durante il rapporto sessuale che a ma stesso ,cortesemente rimango in attesa di una vostra adeguata risposta,salve


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Gent.mi Dr. Ho 50 anni ho fatto dei controlli la scorsa settimana ed ad un'ecografia è risultato: Prostata di volume lievemente aumentato, con volume trasversale di mm 53. Il PSA libero è 0,30 mg/ml, il totale è 0,96 ed il rapporto fra libero/totale è 31%. Ho difficoltà ad una erezione normale, urino più volte la notte e la vera difficoltà che ho è quella di non poter urinare dopo una eiaculazione. Sono preoccupato, potete dirmi come devo andare avanti. Qual'è lo specialista che devo seguire (urologo, andrologo, oncologo, o ...). Grazie


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Ho 52 anni,soffro di eiaculazione precoce,ma il problema più grave,è che nel momento dell'eiaculazione,sento un dolore nel pene,che dura circa mezzo minuto.Poi tutto passa.Cosa sarà,è cosa dovrei fare.Grazie dell'attenzione.Distinti Saluti.


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Qul'è il numero mdio di minzioni giornaliere da considerarsi normale?


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Gentile dottore,
Il mio urologo mi ha sottoposto alla mera cura antinfiammatoria (soluzione Shoum forte e nimedex granulato) al fine di curare la mia prostatite, sconsigliandomi di rivolgermi a medici ed a cure che avrebbero prodotto solo dei peggioramenti ad organi quali: lo stomaco ed il fegato. Tuttavia, essendo stato in cura presso questo dottore per circa 1 anno, senza denotare risultati tangibili, e persistenti deficit sessuali, ho deciso di rivolgermi ad un altro specialista. Il dottore presso del quale ho sostenuto la visita mi ha prescritto la seguente cura:
-ARVENUM 500
-DIFAPROST
-PUNTURE DI DEPO-MEDROL
-MEPRAL OMEPRAZOLO

la domanda è la seguente:
E' questa una via perseguibile e puo' una cura del genere portare a dei miglioramenti, anche lievi, considerando che voi mi suggeriste di provare una cura a base di Fitofarmaci come:(Serenoa repens,Pygeum africanum,etc.)?
Ma,soprattutto, sto veramente rischiando di danneggiarmi lo stomaco ed il fegato...per niente, considerando che lo specialista ha dichiarato che l'effetto di tali farmaci e' da considerarsi principalmente di carattere psicologico?
Grazie per la cortese risposta.


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Due anni fa durante un esame mi è stato diagnosticato un leggero ingrossamento della prostata,dato per normale data l età 57anni, ad oggi però ho notato un sempre più frequente stimolo ad andare in bagno,mi sono munito di un contenitore graduato e ho voluto misurare la quantità cercando di svuotare al massimo la vescica, 150cl per circa 10 volte al giorno,cosa ne dite sarà meglio che faccia qualche esame? grazie


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

durante l'eiaculazione ho dei bruciori al glande interno è riconducibile a un problema alla prostata grazie


Leggi la risposta >>


Pagina 12 di 18, 20 elementi su 356 totali (221 - 240)

| 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |

Partner di Aquauro

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

ECM provider numero

Pianeta Uomo