L'esperto risponde

Argomento: Prostatiti

Domanda

SONO UN UOMO DI 56 ANNI E IIL MIO MEDICO DI BASE OGNI MESE MI CONSIGLIA DI FARE L'ESAME DEL PSA E QUESTA VOLTA I VALORI SONO ALTI COSA MI CONSIGLIA FARE


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

ho quasi 65 anni soffro di prostata,dopo la prima visita specialistica e ecografia, per 8 mesi ho preso un tipo di compresse adesso da circa due anni il medico curante mi ha prescritto xatral 10mg tutte le sere. non mi farà male questo medicinale per un periodo così lungo grazie


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

A cosa è dovuta la presenza nell'urina di liquido seminale soprattutto nel momento di uno sforzo all'atto di defecare


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

vorrei gentilmente sapere se anche per la classica "gotta" è necessario rivolgersi ad un urologo, se si potreste indicarmi una valida struttura o dei nominativi selezionati ai quali rivolgermi ??


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Gentile dottore, la scorsa settimana, dopo uno sforzo, ho iniziato ad avere alcuni fastidi: dolore e tensione nella zona perienale, sensazione di bruciore e corpo estraneo nell'ano, bruciore durante l'emissione dell'urina, e tensione al basso ventre (localizzata all'incirca sull'osso pubico). Ho fatto immediatamente la visita dall'urologo, che ha riscontrato dopo ecografia ed esplorazione, un leggero gonfiore laterale alla prostata, e mi ha prescritto un antinfiammatorio Permixon x 15gg. (gli esami delle urine non hanno rivelato germi o batteri.
Ormai prendo il medicinale da una settimana, ma i distrubi indicati non regrediscono. Inizio a preoccuparmi.
Devo fare ulteriori accertamenti? Il dolore che sento puo' dipendere o essere aggravato da emorroidi (magari interne, perche' all'esterno non vedo nulla)? Perche' sono cosi' soggetto a ricadute, un episodio simile e' gia' successo 2 anni fa?


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Ho da un pò di tempo erezioni spontanee nel sonno che mi svegliano e vado in bagno una o 2 volte a notte ma questo da anni.Ho 35 anni.Ho consultato il medico di famiglia che mi ha risposto che si potrebbe trattare di prostata.Vorrei un vs parere,grazie


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

Vorrei gentilmente sapere se un tremore al basso ventre, come un muscolo che vibra, può essere considerao un sintomo di prostatite.Grazie


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

salve mi kimo paolo ho 23 anni e poco tempo fa ho fatto una eco completa all' addome e mi è stato riscontrato: prostata aumentata.....devo preoccuparmi? ho fatto le analisi del sangue ma nn so se ho fatto il psa


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

sono andato ad un centro di medicia preventiva dove dalle analisi e' risultato PSA TOTALE : 25.65 che significa?
RAPPORTO PSA FREE/TOTALE : 0.044


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

egregi, se possibile urgentemente una risposta per qsto esito di biopsia.
materiale inviato:prostata lobo destro,psa 5.5 prostata lobo sinistro, psa 5.5 diagnsi:frammenti bioptici di prostata con aree di atrofia ghiandolare lcd9:snomed t77220 t77220
frammenti bioptici di prostata con aree di atrofia ghiandolare e di prostatite acuta lcd9: snomed t77230 t77230 m58000.Diagnosi(continua) m41000 vi ringrazio e vi saluto, moglie in ansia.


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

mi hanno detto di avere una prosta molto grante questo visto a mano in un a visita per una ragade, ma puo essere che non eiaculando da piu di un anno si puo avere una prosta ingrossata ho 37 anni e comunque devo andare da un urologo, mi sapreppe indicare uno bravo su roma grazie


Leggi la risposta >>


,,,

Argomento: Prostatiti

Domanda

lo scorso anno sono stato ricoverato x calcoli ai reni. eliminati con "bombardamento" non ho più avuto dolori e la minzione è tornata normale. ora da 2 settimane accuso delle fitte simile al mal di schiena nella parte bassa del fianco. Dolori forti che mirendono difficoltoso il rialzarmi da seduto e camminare e sollevare pesi. Dopo una cura con antiinfiammatori il dolore non è scomparso. anzi ho iniziato ad avere nuovamente difficoltà nella minzione con dolori e fitte nella parte pelvica. Il getto nell'urinare pur sentendo una forte pressione (bevo molta acqua)e ridotto e per liberarmi impiego anche 2 minuti. In aggiunta la frequenza con cui devo urinare è notevolmente aumentata, anche nel 3 volte durante la notte. In un paio di occasioni ha notato nell'urinare tracce di sangue e lo sperma più scuro del solito. Aggiungo che ho 40 anni e da due anni sono ingrassato di 8-10 Kg. Svolgo un lavoro che mi costringe x diverse ore durante la giornata a rimanere seduto alla guida. Gradirei avere un'indicazione circa la possibile causa di tali disturbi. Nell'attesa saluto cordialmente.


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

sono un giovane di 34 hanni e il mio urologo mi ha diagnosticato una prostatite, riferendomo, dopo il controllo che ho la prostata di un 50 enne. i miei disturbi riguardano principalmente il fatto che prima di un rapporto sessuale dal pene fuoriesce del liquido spermale (alcune gocce). le chiedo cortesemente se questa patologia puo' condizionare il fattore Impotenza e se mi suggerisce degli esami specifici. anticipatamente ringrazio.


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

vorrei sapere quali sono i campanelli di allarme di problemi alla prostata


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

il mio psa totale e 2.92mentre il psa libero e 0.31 il rapporto psa lib/psa tot e 10.61 in questi 2 giorni ho un po di bruciore sul finale del pene cosa puo essere.


Leggi la risposta >>


....

Argomento: Prostatiti

Domanda

Egregio Dottore,da un pò di tempo ho notato che il mio compagno ha l'eiaculazione ritardata e per riuscire ad eiaculare si comprime l'inguine con espressione più di dolore che di piacere.Alle mie domande dice che va tutto bene e che è solo un pò stressato.Inoltre dottore,parla sempre dell'importanza della dieta nella prevenzione della prostata,il che mi ha portato a notare che in effetti ha inserito nella sua dieta cose tipo semi di lino o di zucca ed è comunque molto attento a ciò che mangia.Per finire ho notato che prende in gran segreto una pastiglia chiamata se non erro du prost.Non avendo trovato in giro la scatola non so proprio di che si tratti.Alle mie domande dirette e al suggerimento di sentire un medico,anche se fatti con tatto s'è arrabiato e non poco(sa come sono suscettibili certi uomini da questo punto di vista).Da lei dottore vorrei gentilmente sapere se questo du prost è un farmaco e se si a cosa serve e se l'eiaculazione ritardata può essere l'inizio di qualche problema alla prostata.Ringraziandola fin da ora,mi scuso per essere stata cosi lunga e le porgo i più Cordiali Saluti


Leggi la risposta >>


....

Argomento: Prostatiti

Domanda

l'esplorazione rettale depone per prostata come marrone con lieve diminuzione di consistenza per favore che cosa vuol dire?


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

quali farmaci e stili di vita per avere un aiuto efficace


Leggi la risposta >>


....

Argomento: Prostatiti

Domanda

salve, il mio urologo mi ha parlato di prostata congestioonata e mi ha dato delle compresse di saba da assumere ogni sera. mi chiedevo se la prostatite potrà regredire e se la stessa puù condizionare la fertilità.
grazie infinite


Leggi la risposta >>


Argomento: Prostatiti

Domanda

referto:vescica normorepleta, esente da immagini di patologia endoluminale e di parete.lo studio della prostata condotto per via transrettale con sonda da 5 mhz ha documentato una ghiandola di volume aumentato improntante il pavimento vesciicale soprastante, con le seguenti dimensioni:
diametro trasverso 57mm, diametro antero/posteriore 28mm, diametro cranio caudale 42mm. La capsula appare conservata. in sede intrasfinterica sovramontanale mediana si risconosce una formazione ovalare del diametro massimo di 35mm, con calcificazioni nel suo contesto, che presenta caratteristiche ecografiche compatibili con iperplasia fibroadenomiomatosa. lo studio del mantello ghiandolare periferico non ha evidenziato nei limiti del potere di risoluzione della metodica chiare immagini di patologia focale in atto.nulla da segnalare a carico delle vescicole seminali. residuo postminzionale di circa 40cc. Ho scritto il referto di ecografica, inoltre vorrei sapere perchè ho una eiaculazione lenta(anni 65)grazie cordiali saluti


Leggi la risposta >>


Pagina 10 di 18, 20 elementi su 356 totali (181 - 200)

| 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |

Partner di Aquauro

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

ECM provider numero

Pianeta Uomo