Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: TESTICOLO > Idrocele

Stampa

Idrocele

L’idrocele è una condizione clinica caratterizzata dalla raccolta e dall’accumulo di liquido sieroso tra le due membrane che rivestono il testicolo.
 Si distinguono due tipi di idrocele:
- idrocele primitivo: presente alla nascita, ed è una conseguenza della mancata chiusura del dotto peritoneovaginale;
- idrocele acquisito o secondario: si verifica come conseguenza di infiammazioni dell’epididimo e/o del testicolo e meno frequentemente per traumi scrotali o successivamente ad interventi per ernia inguinale o varicocele.
- idrocele idiopatico: insorge senza causa apparente.
 L’idrocele si manifesta come una tumefazione più o meno cospicua dello scroto che può essere del tutto asintomatica o, anche in relazione al volume, determinare senso di peso e di fastidio locale. La diagnosi è clinica. L’ecografia scrotale conferma il quadro di idrocele. Essendo una patologia del tutto benigna, l’indicazione alla risoluzione dell’idrocele è determinata dal disturbo che crea al paziente. La terapia è chirurgica.
 

Pubblicato il 04/10/2011 - visto 2657 volte