Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Chirurgia laparoscopica oncologica della logia renale

Coordinatore: G.P. Bianchi (Modena)

 

Relatori: F. Manferrari (Bologna), F. Porpiglia (Torino)

Provoker: P. Bove (Roma)

 

PROGRAMMA:

 

  • Nefrectomia radicale
  • Tumorectomia e nefrectomia parziale

 

DESCRIZIONE:

 

La laparoscopia della loggia renale, a più di vent’anni di distanza dalla prima nefrectomia laparoscopica eseguita da Clayman, risulta

ad oggi una tecnica chirurgica notevolmente diffusa nei reparti urologici.

La laparoscopia ha rivoluzionato l’approccio chirurgico uro-oncologico fino a diventare il “gold standard” per alcuni interventi che

coinvolgono la loggia renale.

La nefrectomia radicale laparoscopica ha già dimostrato risultati sovrapponibili a quella a cielo aperto sia in termini di radicalità

oncologica che in termini di sopravvivenza generale.

L’approccio laparoscopico sta inoltre diventando una valida alternativa anche per il trattamento Nephron Sparing di neoplasie renali

inferiori a 4 cm.

La nuova sfida, oggi, è quindi quella di apportare ulteriori miglioramenti alla tecnica stessa in termini di mini-invasività ed accuratezza chirurgica seppure nel rispetto del concetto di radicalità oncologica.

In quest’ottica l’obiettivo del corso è quello di avvicinare gli urologi all’approccio laparoscopico delle neoplasie del rene e di offrire

ai discenti (giovani urologi o urologi che non hanno la possibilità di usare le tecniche laparoscopiche) le nozioni di base relative a

questo tipo di approccio.

Saranno inoltre evidenziati i dettagli relativi allo strumentario laparoscopico, all’anatomia chirurgica trans e retro peritoneale, ai differenti tipi di accessi, alle tecniche chirurgiche dei principali interventi oncologici del rene e alla gestione post operatoria del paziente.


Categoria: Corsi Congressuali 2013


Elenco delle sessioni del corso

Selezionare una delle seguenti sessioni per prenotare l'iscrizione:

Data Inizio Data Fine Sede