Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Pieloplastiche nel bambino: quali tecniche oggi e perché

Coordinatore: P. Caione (Roma)

 

PROGRAMMA:

 

  • Introduzione al Corso e razionale P. Caione (Roma)
  • La pieloplastica videolaparoassistita con singolo trocar M. Lima (Bologna)
  • La pieloplastica laparoscopica “pura” transperitoneale e retroperitoneale S. Gerocarni Nappo (Roma)
  • La pieloplastica robot-asistita nel bambino W. Rigamonti (Padova)
  • La Anderson-Hynes “open”: che spazio oggi?  P. Caione (Roma)
  • Discusione collegiale

 

DESCRIZIONE:

 

Mai come negli ultimi anni stiamo assistendo ad una radicale trasformazione delle tecniche chirurgiche in Urologia. Si è indirizzati

sempre più verso procedure mini-invasive, prevalentemente video-assistite endoscopiche e laparoscopiche per la gran parte della

patologia urologica, con riduzione della invasività chirurgica e della durata della degenza ospedaliera.

Anche nel campo delle procedure chirurgiche proprie della Urologia Pediatrica si sta verificando rapidamente tale trasformazione

nell’approccio al bambino con uropatia congenita.

In particolare, interventi ricostruttivi delicati quali la pieloplastica secondo Anderson-Hynes per la correzione della idronefrosi congenita, sono oggi sempre più richiesti con tecniche mini-invasive laparoscopiche anche nei primi anni di vita.

Sono proposte oggi varie modalità di approccio video-laparoscopico al giunto pielo-ureterale nel bambino: la laparoscopia transperitoneale, quella retro-peritoneale, la tecnica laparo-assistita retro-peritoneale e quella robot-assistita.

Il corso si propone di presentare e confrontare le tecniche videolaparoscopiche oggi disponibili, discutendone di ognuna limiti e

vantaggi anche in rapporto a quanto offerto dall’approccio “mini-open” tradizionale.


Categoria: Corsi Congressuali 2013


Elenco delle sessioni del corso

Selezionare una delle seguenti sessioni per prenotare l'iscrizione:

Data Inizio Data Fine Sede