Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

IPB: intervento o farmaci

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Pregg. Dottore, ho 70 anni appena compiuti. Da circa 5 anni soffro di ipertrofia prostatica benigna conclamata monitorata ogni anno mediante valutazione clinica e valore PSA che è fortunatamente sempre bassissimo. Il problema è che ultimamente il farmaco che mi era stato prescritto per migliorare la nicturia e la difficoltà ad urinare (xatral) non funziona piu’ come prima, specialmente la notte, creandomi notevole disagio. Domanda: esiste una terapia alternativa e/o integrativa prima di valutare un intervento chirurgico? Da rilevare l’assunzione contemporanea di altri farmaci per altre patologie: omeprazzolo, bisoprololo ramipril, crestor, cardioaspirina e, occasionalmente xanax: La ringrazio per la risposta. Cordiali saluti


Leggi la risposta >>


difficolta urinarie

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Volevo un vs. parere sulla seguente terapia in soggetto di 60 anni con periodici disturbi di difficoltà ad urinare con flusso ridotto e urina scura, con prostata ingrossata e dolente in una parte; ciproxin 1000 per 15gg, topster supposte per 10 giorni e xatral. Grazie e saluti


Leggi la risposta >>


Stimolo continuo alla minzione

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buonasera,sono una donna di 23 anni che soffre di calcolosi renale. Da circa un paio di mesi avverto uno stimolo continuo ad urinare, sebbene beva meno di un litro e mezzo di acqua al giorno. Ho provato a diminuire ulteriormente l'apporto di liquidi, ma la quantità di urina rimane la stessa. Urino almeno 15 volte al giorno, contando anche le 5-7 minzioni durante la notte, tutte con flusso normale o abbondante. Appena dopo la minzione, devo tornare al bagno per emettere le ultime poche gocce che però infastidiscono come se non andassi in bagno da ore. Non ho bruciori, ne perdite, ne dolori durante o dopo i rapporti sessuali, e il colore dell'urina è normale. Cosa potrei avere? E quali esami fare? Grazie


Leggi la risposta >>


difficolta urinarie

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Ho 60 anni, godo in generale di buona salute. Come già successo un paio di anni fa per alcuni giorni ho avuto grandi difficoltà ad urinare. Prima con flusso ridotto, colore scuro e maleodorante poi addirittura poche gocce alla volta. Il mio urologo non ha ritenuto necessario il catetere, ha riscontrato la prostata ingrossata e dolente in una parte; mi ha prescritto ciproxin 1000 per 15gg, topster supposte per 10 giorni e xatral. Il ciproxin e lo xatral lo prendo da tre giorni, le supposte solo da ieri.Ora urino molto meglio. Inoltre periodicamente prendo il debrun per una colite nervosa. Posso prenderlo insieme agli altri farmaci? Sarebbe necessaria una eco prostatica? Ringrazio e saluto cordialmente


Leggi la risposta >>


prostata altissimo

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

psa a 49,24 come e possibile non avendo quasi nessun disturbo serio o circa 71 anni mi puo spiegare grazie mi sto preocupando o fatto cosi per quriosita gli esami e li o rifatti ma erano giusti asp risp grazie


Leggi la risposta >>


Problema

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Dopo una cura di un anno con innumerevoli antibiotici prescritta da un andrologo ( di cui non posso piu fidarmi), quando vado in moto non ce la faccio a rimanere seduto sulla sella e quando vado in bagno a defecare sento dei fastidi alla prostata, volevo sapere, dato che è agosto e molti medici sono gia in ferie, se farmaci come prostamol possono alleviare il problema, senza creare ulteriori danni, per tirare avanti fino a settembre quando andro' a visitarmi! Grazie


Leggi la risposta >>


interrompere la cura con avodart.

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buonasera Dr Damiano,ormai sono parecchi anni che assumo AVODART e SILODYx per tenere sotto controllo la prostata; questi due farmaci sono efficaci per chi,come me,ha problemi alla ghiandola, ma che hanno purtroppo effetti collaterali devastanti sulla sfera sessuale. Chiedo a Lei se è a conoscenza di farmaci alternativi a quelli sopra menzionati. Poichè assumo Avodart da circa 8 anni, cosa accadrebbe alla mia ghiandola se dovessi interrompere la cura, potrebbe aumentare ancora il suo volume, cioè Avodart esplica i suoi effetti anche a distanza di anni?, resto in attesa di una Sua gradita risposta ringrazio e saluto cordialmente.


Leggi la risposta >>


informazione

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buongiorno avevo gia' scritto e ricevuto la Vostra risposta ma per avere una risposta completa mi avete chiesto di inserire la mia eta' in quanto mi ero dimenticato. rifaccio la domanda, ho 46 anni e il mio problema e' che vado sempre al bagno(urina)moltissime volte al giorno e poi appena ho lo stimo devo andare al bagno altrimenti rischio di farmela addosso e come detto magari vado al bagno e poi dopo un po ho di nuovo lo stimolo e devo andare di nuovo. mi era stato detto di fare l'esame delle urine e l'urinocoltura. volevo sapere per favore anche se devo fare il PSA, se per i problemi che ho descritto e' utile fare questo esame. ho letto che per fare l'esame del PSA pero' non effettuare il prelievo se si ha un'infezione delle vie urinare in corso. cosi chiedo se dunque e' meglio che faccio prima le esame delle urine e urinicoltura e poi se non ho infezioni in corso faccio il PSA oppure lo posso fare ugualmente.grazie se potete rispondermi.


Leggi la risposta >>


ingrossamento prostata

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

buongiorno,ho 51 anni,5-6 anni fa sono stato affetto da infiammazione prostata(forse a causa eccessiva diarrea,soffro di colon irritabile)Mi controllo ogni 2 anni,gli ultimi accertamenti evidenziano una prostata di volume 41ml(2 anni fa era di 36ml)vesica notevolmente distesa con modesta impronta prostatica.Residuo minzionale 22,scomparse delle calcificazioni,reni nella norma,calcolosi caliciale inferiore di o,7cm,calcolosi medio renale 0,5 cm,Psa 1.21.La mattina urino con difficoltà,molto meno il giorno.Il medico mi ha detto di stare tranqullo e di assumere fitofarmaci e controllarla 1 volta l'anno.Che ne pensa?Grazie


Leggi la risposta >>


ipertrofia prostatica benigna 1 grado collo vescicale rilevato

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

BUONGIORNO DOTTORE, DOPO AVER EFFETTUATO I SEGUENTI ESAMI, P.S.A.TOT.1.50 NG/ML, P.S.A. LIBERO 0.61, RATIO > 0.15, ESAME URINE LEUCOCITI 15 GL.B/UL URINOCULTURA NEGATIVA, CHIEDO QUANTO SEGUE: E' DOVEROSO DOVER INIZIARE UNA CURA ANTIBIOTICA CAUSA LEUCOCITI?...IL MEDICO CURANTE CHE HA PRESO IN VISIONE I RISULTATI HA DETTO CHE GLI ESAMI VANNO BENE E NON VI SONO I PRESUPPOSTI PER EFFETTUARE NESSUNA CURA. SONO A RICORDARLE COME GIA' EVIDENZIATO IN ALTRA DOMANDA DA ME POSTA CHE SONO AFFETTO DA " IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA 1 GRADO COLLO VESCICALE RILEVATO " ED A BREVE SARO' SOTTOPOSTO AD INTERVENTO CHIRURGICO. LA PRESENZA DI LEUCOCITI PUO' ESSERE DOVUTA AD URETROCISTOSCOPIA EFFETTUATA CIRCA 20 GIORNI FA? OPPURE LA PRESENZA DI LEUCOCITI E CAUSATA DALLA PRESENZA DI HERPES DIAGNOSTICA DAL DERMATOLOGO SUL GLANDE? NEL RINGRAZIARLA ANTICIPATAMENTE PER LA CORTESE RISPOSTA, PORGO DISTINTI SALUTI.MARIO


Leggi la risposta >>


peso prostata

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buonasera Dr. Damiano, nel mese di febbraio seguita ecografia prostatica con peso stimato della ghiandola di 60 gr. A luglio eseguita ecografia addome completo, presso ambulatorio privato, peso prostata stimato gr 110. Come è possibile che a distanza di così pochi mesi nell'ultima ecografia il peso è quasi raddoppiato? E' pur vero che per due mesi lo specialisti ha fatto sospendere l'AVODART (potrebbe essere questa la causa?);Resto in attesa di un Suo riscontro, ringrazio e porgo distinti saluti.


Leggi la risposta >>


Urinare poco e spesso anche dopo Intervento

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Gent.Dott. Le scrivo per la seconda volta per un problema assai preoccupante. Sono un uomo di 61 anni, il 24 aprile scorso sono stato operato di IPB con metodologia Geer Light. Dopo quasi 3 mesi il flusso è sempre molto fino e ne faccio poca circa 75 ml ogni 2 ore e anche la notte vado minimo 2 volte. Il sanguinamento è diminuito ma perchè urino così poco e molto fine? ho fatto la flussometri e l'ecografia e il mio urologo dice che è tutto a posto. Può essere che l'uretra è infiammata e ristretta? ogni settimana ho un rapporto sessuale e anche una masturbazione, potrebbe essere questo la causa? Grazie cordiali saluti


Leggi la risposta >>


informazione

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buongiorno vorrei fare una domanda per favore.e' un po di tempo che ogni tanto mi viene di andare spesso al bagno e giorni anche 10 volte(urina) appena ho lo stimolo se non vado al bagno rischio di farmela addosso e non posso aspettare. volevo sapere per favore informazioni e anche se potevo fare accertamenti come per esempio analisi del sangue uppure esame delle urine.grazie.Maurizio.


Leggi la risposta >>


Prostatite Cronica incurabile

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Salve dottore ho 32 anni e soffro di prostatite da 10 anni dopo un'infezione urinaria. La prostatite è stata sempre lì con alti e bassi ma purtroppo nel 2012 dopo aver bevuto degli alcolici si è scatenata con febbre e forti bruciori. Siamo nel 2015 e purtroppo la mia prostatite è divenuta cronica da diverso tempo nonostante le cure perfette, alimentazione perfetta, no fumo, sport nuoto. Ho fatto di tutto una miriade di cure antibiotiche,topster,supposte lenitive, miorilassanti, fitoterapici. Le posso dire di aver provato credo tutto e cambiato diversi medici. Tutte le analisi da circa 2 anni sono sempre negative nessun batterio.Credo di avere una CPPS. Ho un colon irritabile che credo peggiori il problema prostatico.Dopo la masturbazione la prostata si infiamma di brutto per poi migliorare nei giorni successivi. Ho perso il lavoro e posso praticare solo nuoto.Se gentilmente potrebbe consigliarmi il miglior centro specializzato per la prostatite?.Aiutatemi vi prego.


Leggi la risposta >>


Betmiga 100mg

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buona sera Dr Damiano;tempo fa,causa urgenza minzionale,ho assunto BETMIGA 50mg, ma dopo un mese e mezzo circa ho dovuto sospendere la cura in quanto sono ricomparsi gli stessi sintomi:Questo fatto a suo tempo lo avevo segnalato alla Sua attenzione e Lei mi aveva consigliato di assumere BETMIGA 100 mg; ho seguito il suo consiglio e di difatti dopo un mese i sintomi sono notevolmente diminuiti; ora Le chiedo, in base alla Sua esperienza per quanto tempo ancora dovrò assumere questo farmaco, a lungo andare potrebbero comparire effetti collaterali?Le chiedo ancora: poichè sono una quindicina di anni che assumo AVODART O simili a base di DUTASTERIDE interrompendo l'assunzione di questo farmaco potrebbe aumentare il volume della prostata?. In attesa di una Sua gradita risposta, mi sento in dovere di ringraziarLa e porgerLe cordiali saluti


Leggi la risposta >>


COLLO VESCICALE RILEVATO IPB di 1° grado

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buongiorno Dottore, dopo aver effettuato esame di uroflussometria, ed esame di uretrocistoscopia, diagnosi: COLLO VESCICALE RILEVATO IPB DI 1° GRADO il medico che mi ha in cura ha proposto 2 tipi di interventi: il primo riguarda intervento definitivo il quale una volta eseguito non dovrò più ripeterlo ma che comporta eiaculazione retrograda, il secondo tipo di intervento quello da lui consigliato anche in base alla mia giovane età 42 anni, consiste nel dilatarmi il collo vescicale come detto da lui con delle graffette.Quest'ultimo intervento appena descritto sarebbe una soluzione per poter andare avanti per circa 10 - 15 anni.Volevo porle 2 domande: navigando in internet il secondo tipo di intervento proposto da mio medico non sono riuscito a trovarlo, ma esiste per davvero questa soluzione?? La documentazione da me in possesso evidenzia la seguente dicitura: IN NOTA PER TURP VS UGOLIFT. Gentilmente riesce a darmi delucidazioni su quanto descritto...?? Mario


Leggi la risposta >>


comparsa di un piccolo foruncolo.

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buona sera Dr Damiano, da circa una mese ho sentito, durante la minzione,come un piccolo foruncolo situato sotto la pelle alla base del pene: non saprei dire se l'ho sempre avuto e non ci ho fatto mai caso prima. Le chiedo se mi devo preoccupare e ed eventualmente a quale specialista rivolgermi. In attesa di una Sua gradita risposta ringrazio e saluto cordialmente.


Leggi la risposta >>


Difficolta' urinarie

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Gentile Dr.Buongiorno, sono un uomo di 71 anni e nel 2010 sono stato operato a cielo aperto per una IPB che, dopo 6-7 giorni di ricovero fui dimesso dall'ospedale e tutti i miei problemi di incontinenza urinaria che mi portavo dietro da circa 5-6 anni sparirono completamente con grande gioia. Per circa 5 anni non ho avuto piu' problemi e urinavo con un getto veramente molto sorprendente.Ma ahime?,il 20 Novembre del 2014 so no stato operato ad un carcinoma del colon retto e a causa anche di un'infezione contratta in ospedale, piu'problemi di alimentazione,mi hanno ricoverato per altre due volte.Per complessivi 22 giorni di ricovero, ho portato in ospedale e a casa, un catetere vescicale per circa 30-40 giorni, in quanto smettevo di urinare non appena mi staccavano il catetere.Urino un litro e oltre al giorno.Il problema e' che urinare devo spingere.Ad ogni spinta un getto di urina e cosi'via.Da un po' di giorni la quantita' di urina sta diminuendo.Sono molto preoccupato.Cosa mi succede?


Leggi la risposta >>


Xatral e viagra

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Sto assumendo SABA 320mg e XATRAL 10mg ogni giorno per una forma moderata di IPB che però mi impedisce di svuotare interamente la vescica (con formazione nel tempo di calcoli nella stessa). Se assumo viagra 50 o 100mg, anche lontano dalle suddette medicine, accuso un forte abbassamento della pressione tanto che penso di interrompere lo xatral il gioro che prendo il viagra per poi riprenderlo il giorno dopo. Posso farlo o invalido gli effetti della cura in questo modo? Cosa altro posso fare? Grazie e cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


intervento IPB con laser green in portatore stent coronarico

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Ho uno stent coronarico per pregressa ischemia (4 anni fa)e dovrei fare un intervento per IPB. Mi è stato consigliato di farlo con il laser verde perché miniinvasivo e adatto alla mia condizione. Avrei bisogno di un paio di chiarimenti: 1) è vero che con questa metodica non dovrei sospendere la cardioaspirina? 2) è vero d'altra parte che l'anestesia spinale richiederebbe comunque la sospensione della cardioaspirina? Come si potrebbe ovviare a questa contraddizione? Mantenere possibilmente la cardioaspirina, infatti, secondo il mio cardiologo sarebbe molto consigliato. Grazie


Leggi la risposta >>


esami del sangue PSA

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Salve questi sono i valori del mio PSA.(metodo chemiluminescenza)Free PSA 0.600 ng/ml 0.000 - 0.500. F/T PSA (rapporto Free/Tot 48 > 15 ( Antig.prost.specifico.metodo chemiluminescenza) 1.24 ng/ml 0.00 - 4.00


Leggi la risposta >>


problemi alla prostata

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

a Ottobre 2014 ho avuto dei dolori sopra il pene, pensando ad un problema muscolare il mio medico curante mi ha fatto fare una settimana di Brufen ed un paio di settimane di riposo assoluto. Dopo un mese il problema si è ripresentato.Dopo un rapporto sessuale all’eiaculazione segue per 4gg dolori forti alla parte pubica che poi andava scemando (non ho rapporti sessuali frequenti).Con il tempo i dolori si sono fatti costanti.Il mio medico sospetta una prostatite e 14gg fa mi ha fatto iniziare una cura:per 6gg una compressa al dì di Urorec 4 mg,di Avodart 0,5 mg e di Ciproxin 500 mg dopo sto continuando con gli altri due. Solo che da 2 gg a questa parte quando la mattina mi alzo ed urino la pipi’ della notte il dolore aumenta come subito dopo un rapporto per affievolirsi solo nel tardo pomeriggio.Le chiedo se è il caso di cambiare cura o fare altro.Ho 42 anni e per motivi che non so spiegare non riesco a fare la visita urologica con ispezione manuale o con endoscopio. Grazie.


Leggi la risposta >>


Disturbi ipertrofia prostatica dopo eiaculazione

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Ho 60 anni ed è da quindici anni che mi è stata diagnosticata una certa ipertrofia prostatica. All'inizio avevo sintomi molto forti, specialmente dopo aver fatto all'amore per 3-4 giorni accusavo forte senso di peso e bruciore in zona prostatica e un forte malessere diffuso. In questi ultimi anni i sintomi sono regrediti moltissimo e quasi spariti, non ho mai difficoltà ad urinare, anche grazie all'alimentazione che ho lentamente modificato avvicinandola ad una alimentazione igienista diciamo flexitariana (non vegana), però mi è rimasta una situazione in cui il 50% delle volte mi compaiono sintomi abbastanza forti e precisamente solo dopo che mi sono masturbato (per fortuna capita abbastanza di rado). Volevo chiedere perchè se faccio all'amore non ho nessun sintomo mentre invece se mi masturbo rischio fortemente di accusare poi sintomi che durano alcuni giorni? Grazie per la eventuale risposta.


Leggi la risposta >>


post operazione pulizia prostata

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

salve dott. mi hanno operato alla prostata una ventina di giorni fa (piluzia della prostata)volevo chiedere se potevo prendere l'aereo ? eppoi se dera normale che dopo che ho preso l'aereo mi facesse male i testicoli? e se ce qualche prodotto ho farmaco che posso usare per pilire la vescica grazie in anticipo


Leggi la risposta >>


dolore alla mano dx mentre si urina

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

buongiorno vi scrivo per la seconda volta mio suocero che ha problemi di ipertrofia prostatica da prima che si accorgesse del problema aveva questo disturbo ovvero ogni volta che urina ha un forte dolore alla mano dx dolore che col passare del tempo va ad aumentare ma fino ad ora nessun specialista ha saputo dargli una spiegazione vi ringrazio in anticipo per la vs attenzione


Leggi la risposta >>


Pagina 8 di 18, 25 elementi su 450 totali (176 - 200)

| 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo