Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

valore PSA ratio basso

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Ho i seguenti valori: PSA totale 3.16 PSA libero 0.30 PSA ratio 9 questo ultimo valore così basso cosa significa? Grazie


Leggi la risposta >>


Prostataectomia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Gentile Dottore Gradirei conoscere quale è stato il destino dei tubuli seminali dopo l'asportazione radicale della prostata con intervento a cielo aperto. grazie.


Leggi la risposta >>


Biopsia prostatica

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buonasera, innanzitutto grazie per la precedenza risposta (Dot. Luca Cindolo). Se la biopsia dovesse essere positiva, quali sarebbero le cure migliori per mio padre? Grazie cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Biopsia prostatica

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buonasera, innanzitutto grazie per la precedenza risposta (Dot. Luca Cindolo). Se la biopsia dovesse essere positiva, quali sarebbero le cure migliori per mio padre? Grazie cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Valori psa in eccesso

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno, Mio padre sessantenne ha eseguito normali esami del sangue e dall'esito risulta un valore di psa di 8.08 e rapporto 4.33. Esegue successivamente una visita urologica con ecografia transrettale e il medico ha osservato:" paziente asintomatico con obiettività rettale indicativa di una prostata di piccole dimensioni regolare. La mia valutazione ecografia transrettale non ha rilevato lesioni sospette ma la presenza di una diffusa calcolosi intraghiandolare. Per il momento consiglio prostanox 1 cp 2 volte al giorno associato a levofloxacina 500 1 cp per 2 cicli di 5 giorni ripetendo tra 40 giorni in dosaggio del psa." Il successivo dosaggio del psa prevedeva un psa di 11,8 e un rapporto di 3,97; l'urologo ha quindi provveduto a fissare una biopsia. Che problemi porterebbe avere? Sicuramente un k prostata? Grazie per l'attenzione Distinti saluti.


Leggi la risposta >>


biopsia prostatica

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Volevo sapere se dopo biopsia prostatica transrettale e' opportuno usare la masturbazione per pulire la prostata da sperma e sangue, oppure se e' meglio lasciare " tutto tranquillo "... Grazie


Leggi la risposta >>


Esame PCA3 è convenzionato con ssn?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Salve, sono stato al san raffaele a milano dove per un psa elevato mi hanno consigliato una terapia di 3 mesi e di effettuare alcuni esami tra cui il pca3 solo che non ho capito se l'esame in qualche parte d'italia è convenzionato con il servizio sanitario nazionale. Io sono campano ma sono disposto a spostarmi per effettuarlo dato che ho visto un pò i prezzi in giro poco abbordabili. Grazie mille a tutto lo staff.


Leggi la risposta >>


post biopsia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve gentilmente vorrei chiederle un quesito:mi sono sottoposto ad una biopsia prostatica transperianale per una settimana c'era la presenza di sangue nelle urine poi e andato via, al decimo giorno ho avuto un rapporto sessuale con lo sperma tutto nero di sangue fin qui tutto regolare penso ma dopo il rapporto e ricomparso il sangue nelle urine, vorrei sapere se è normale oppure no.La ringrazio anticipatamente.


Leggi la risposta >>


Area ipoecogena nella prostata

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

da alcuni anni soffro di IPB con episodi di prostatite acuta. Durante un ecografia è stata rilevata sulla prostata un area ipoecogena circolare di 8 mm, posta su lobo dx della prostata (a circa 3-4 mm da contorno) senza evidenza di vascolarizzazione al color dopler neppure in modalità power. L'esplorazione rettale è risultata negativa ed il PSA è 1,98 (dopo aver sospeso finasteride da circa 2 mesi). Il medico pensando ad una flogosi o ascesso mi ha prescritto degli antibiotici. Dopo il trattamento ho ripetuto l'ecografia che ha rilevato di nuovo l'area ipoecogena, però sembra che dopo aver svuotato la vescica l'area abbia iniziato a ridurre la sua intensità, siano a non essere più visibile dopo alcuni minuti (con precedente ecografia rimaneva visibile anche dopo) Pensavo di effettuare una RM multiparametrica per controllare la presenza dell'area ed eventualmente capirne la natura. Se possibile vorrei un vs parere Grazie Cordiali saluti


Leggi la risposta >>


incontinenza a seguito di cateterismo

Argomento: Ricostruzione della vescica, derivazioni urinarie

Domanda

Buongiorno, a seguito di neoplasia vescicale, mio padre ha subito intervento di cistectomia radicale con derivazione urinaria interna mediante confezionamento di neovescica ileale ortotopica nel 2006 (anni 73).Tutto è andato bene fino a settembre 2016 quando, in seguito a piccole perdite di urina, su consiglio dell'urologo che lo aveva operato mio padre ha effettuato un autocateterismo, provocando una falsa strada. Risultato: catetere per 10 giorni, poi tutto si è risolto. A dicembre si ripresenta il problema di piccole perdite: ricontatto l'urologo che lo visita il giorno seguente.Gli inserisce un catetere di dimensioni maggiori rispetto al solito provocando a mio padre dolori atroci.Consigliato catetere per tre giorni. Da allora mio padre è diventato completamente incontinente! Non riesce più a tenere neanche un pannolone ed è costretto a portare un catetere esterno. E'disperato! Come lo posso aiutare? Ringrazio anticipatamente per i consigli che mi invierete. Saluti


Leggi la risposta >>


Frequenza di indagini cistoscopiche per controllo vescica dopo TURV

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

La presente domanda fa seguito alla precedente dove chiedevo informazioni sugli interventi in DTC durante le cistoscopie di controllo. Purtroppo per me il dolore , all'atto del passaggio dalla prostata, è altissimo e di solito per almeno un mese dopo l'esame cistoscopico, sto molto male. In relazione al fatto che in 6 anni dalla TURV si sono presentate 3 neoformazione di piccolissime dimensioni, vi domando se è possibile ridurre il numero di cistoscopie di controllo facendo esami citologici delle urine ogni 4 mesi e un'ecografia alla vescica ogni sei mesi, portando l'esame cistoscopico ad una volta all'anno. Lo chiedo perchè per me ormai diventa anche fastidiosa l'eiaculazione sicuramente per aver sottoposto la prostata ( ho 53 anni) a diverse sollecitazioni ( circa 15 cistoscopie in 6 anni + 6 instillazioni + il catetere dopo TURV) Grazie di nuovo


Leggi la risposta >>


Mancata risposta ?

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buon giorno, chiedo scusa ma gradirei sapere se a 2 mie precedenti richieste di informazioni sono state date risposte nonostante siano passate molto più di 48 h. Buona giornata e buon lavoro.


Leggi la risposta >>


neoformazioni papillari trattate con DTC completa durante cistoscopia

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Dopo TURV per neoform. vescicale retrostriale sinistra nel novembre 2011, il referto istolog. affermava: carcinoma uroteliale papillare di basso grado (WHO G1), non invasivo. Non si osserva tonaca muscolare nella parete. U.I.C.C. 2009; pTa, pNx, pMx. Le dimensioni erano di circa 14 mm. Nell'ottobre del 2013 ad un controllo cistoscop. viene trovata una "piccola frangia papillare parete poster." anch'essa trattata con DTC. Stesso discorso nel settembre del 2014 "piccola neoformaz. papillare superf. retrocerv. ad ore 12" trattata con DTC. Poche settimane dopo subisco ciclo di Mitomicina C1 x 6 settim. A Gennaio 2017 vengono trovate "2 piccole neoformaz. papillari su bassofondo vescicale" tratt. con DTC. Vi chiedo, cortesemente, se è una procedura normale intervenire con DTC su piccole neoformaz. durante la visita di controllo. Vi domando inoltre se con DTC si brucia anche la radice o se c'è il rischio che il tumore possa degenerare verso l'esterno della vescica. Grazie


Leggi la risposta >>


Le Cistoscopie di controllo post-intervento - Meglio con ricovero e biopsia

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Cistoscopia di controllo post-intervento - a fine Gennaio 2017 - con ricovero, anestesia spinale e utilizzo dell’Hexvix in ordine al tipo di carcinoma rimosso nell’Ottobre 2016 (T1-G3 non infiltrante). Sono stati prelevati n. 3 frammenti di tessuto il cui esito istologico è stato negativo. Ho ripreso con le instillazioni di BCG (mensili). A Giugno 2017 devo effettuare la Cistoscopia di controllo. Il Medico ospedaliero mi ha riferito che la prossima Cistoscopia di controllo non verrà eseguita in regime di ricovero, senza prelievo di tessuto ma solo con valutazione visiva diretta. La Cistoscopia di controllo senza prelievo è sicuramente una valutazione incompleta. Lo scrivente vuole ripetere tutte le Cistoscopie di controllo con ricovero, utilizzo dell’Hexvix e con prelievo di frammenti di tessuto vescicale con esito istologico. Posso “imporre” la riferita volontà oppure devo “cambiare” Ospedale? Grazie.


Leggi la risposta >>


Psa elevato

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno dottori, sono un po' preoccupata, mio padre di 56 anni ieri ha fatto un esame di controllo psa con risultato elevato rispetto alla norma di 6.56, subito gli hanno detto di consultare il nostro medico curante e approfondire il risultato agitandoci un po', per voi mi dovrei preoccupare? Grazie mille


Leggi la risposta >>


Valori psa in eccesso

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno, Mio padre sessantenne ha eseguito normali esami del sangue e dall'esito risulta un valore di psa di 8.08 e rapporto 4.33. Esegue successivamente una visita urologica con ecografia transrettale e il medico ha osservato:" paziente asintomatico con obiettività rettale indicativa di una prostata di piccole dimensioni regolare. La mia valutazione ecografia transrettale non ha rilevato lesioni sospette ma la presenza di una diffusa calcolosi intraghiandolare. Per il momento consiglio prostanox 1 cp 2 volte al giorno associato a levofloxacina 500 1 cp per 2 cicli di 5 giorni ripetendo tra 40 giorni in dosaggio del psa." Il successivo dosaggio del psa prevedeva un psa di 11,8 e un rapporto di 3,97; l'urologo ha quindi provveduto a fissare una biopsia. Che problemi porterebbe avere? Sicuramente un k prostata? Grazie per l'attenzione Distinti saluti.


Leggi la risposta >>


psa alto

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

salve dottore, vi contatto a nome di mio padre che ha 86 anni e da anni i valori del psa sono sempre alti. ha gia subito 6 biopsie prostatiche con risultato sempre negativo. 2 anni fa ha anche avuto un ictus ischemico. Lo scorso anno a causa dell’aumento del psa a 29, l’urologo ha ritenuto evitare uleriori biopsie e far effettuare una scintigrafia ossea e radiografia alla colonna vertebrale. Fortunatamente i risultati sono stati negativi. Si è quindi deciso di proseguire a monitorare il psa continuando a prendere sylodix e avodart. Ieri a distanza di un anno ha ritirato le analisi ed il psa è salito a 51.08. le volevo chiedere si può iniziare un piano terapeutico evitando ulteriori biopsie che peggiorerebbero il suo stato fisico? grazie


Leggi la risposta >>


Pet/mri

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Gentile dottore la nuova pet/MRI è migliore rispetto alla pet/tac per la ricerca di secondarismi ai linfonodi o alle osse? C'è un centro della mia regione che ha questa nuova tecnologia Grazie per la eventuale risposta


Leggi la risposta >>


Causa di melena

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Cosa può causare melena importante dopo vescicotomia totale


Leggi la risposta >>


Recidiva

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve dottore aggiorno la situazione : fatta visita di controllo già programmata con il radioterapista quindi rifatto psa che in un mese è passato da 0,20 a 0,35... Anche il radioterapista ha detto di rimanere tranquilli perché a questi valori iniziare la terapia ormonale non incide sulla sopravvivenza cancro specifica mi vuole rivedere fra un mese mezzo con un nuovo controllo del psa che se continua così avrà superato lo 0,70 e potremo eventualmentei fare una pet. Grazie buona domenica io cercherò di distrarmi


Leggi la risposta >>


Brachiterapia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve dottore seguo la sua rubrica con molto interesse essendo anche io un malato di tumore alla prostata. Le volevo chiedere visto che ho letto una sua risposta precedente come mai in Italia la brachiterapia non è molto utilizzata anche a me che sono stato sia sottoposto a intervento e poi a rt di salvataggio precoce per carcinoma aggressivo non è mai stata proposta Ho letto studi invece che ritengono la rt + brachiterapia+ Ht la soluzione migliore per i tumori aggressivi Grazie per la sua risposta


Leggi la risposta >>


Brachiterapia k prostatico

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Ho 52 anni, mi è stato diagnosticato un k prostatico intracapsulare, apicale destra - biopsia il 30/11/2016 -prelevati 15 frustoli, 5 positivi, come segue: Adenok Gleason 6(3+3) grade Group 1 per il 10%– frust.Cm 1,8 lobo dx intermedio laterale Adenok Gleason 7(4+3) grade Group 3 per il 70%– frust.Cm 1,6 lobo dx intermedio parauretrale Adenok Gleason 7(3+4) grade Group 2 per il 80%– frust.Cm 1,0 lobo dx apicale laterale Adenok Gleason 7 (3+4) grade Group 2 per il 40%– frust.Cm 1,4 lobo dx apicale parauretrale Adenok Gleason 7(3+4) grade Group 2 per il 40%– frust.Cm 1,0 lobo dx apicale parauretrale Da scintigrafia e Tac (con e senza mdc) non risultano metastasi ne linfonodi allarmati. Da Tac risultano seguenti dimensione della prostata cm 4,3 x 3,4 Morfologia prostatica 30 gr. PSA: Totale al 24/01/2017 5,51 – libero 0,62 (al 20/10/2016 tot 4,52 //19/09/2013 tot 3,05 //15/09/2010 tot 1,23 libero 0,40) Vorrei sapere se guaribile con brachiterapia grazie


Leggi la risposta >>


consiglio per biopsia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve,ho 64 anni da un'anno all'altro il PSA totale è passato da 0.8 a 3.2 non ho disfunzioni, flussometria ok , alla visita urologica con esplorazione rettale non è stata riscontrata nessuna anomalia. L'urologo mi ha consigliato ugualmente la biopsia, so che l'esame comporta alcuni rischi, cosa mi consigliate? grazie


Leggi la risposta >>


psa

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buongiorno dottore le rifaccio la domanda in quanto non vedo la risposta, ho 45 anni e ho fatto esame Psa riscontrando questi valori: PSA TOTALE 2.61 range 0-2.50 PSA FREE 0.33 RAPPORTO FREE PSA/TOTALE PSA 12.6 RANGE >15 Mi devo preoccupare? Grazie e saluti


Leggi la risposta >>


PSA

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buongiorno dottore, ho 45 anni e ho fatto esame Psa riscontrando questi valori: PSA TOTALE 2.61 range 0-2.50 PSA FREE 0.33 RAPPORTO FREE PSA/TOTALE PSA 12.6 RANGE >15 Mi devo preoccupare? Grazie e saluti


Leggi la risposta >>


Pagina 7 di 87, 25 elementi su 2172 totali (151 - 175)

| 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo