Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

minzioni frequenti

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buon giorno problema di eccessive.munizioni con corse per trovare un bagno... specie il pomeriggio dopo pranzo e dopo altre due ore circa. praticamente dopo pranzo evacuo feci e urine. Poi mi lavo i denti e devo tornare a urinare. Poi a distanza di un'ora circa devo irinare nuovamente devo altrimenti. Mi sembra di farmela addosso. Di notte poi una volta nel cuore della notte mi alzo per urinare e la mattina alla sveglia alle ore 6 sento la vescica piena. in tutto avrò circa 18 minzioni. Quelle del pomeriggio con urina bianca mi danno davvero fastidio. gli esami del sangue e urine sono nella norma. Visite alla prostata negativi. Problema da anni ma ora è un problema. ho 47 anni e a pranzo mangio molta verdura. Grazie Francesco


Leggi la risposta >>


bruciore anale

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buona sera, dopo la mia domanda sul disturbo del bruciore anale, dopo la masturbazione e non dopo un rapporto sessuale...tranne qualche sporadico caso...mi avete diagnostico una prostatite...per tanto dovuta a cosa e quale cura dovrei affrontare e cosa fare quandonil bruciore è intenso. ..grazie


Leggi la risposta >>


PSA alterato.

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buonasera Dr.Damiano;a novembre 2014 Psa 9.32 e 13.54(valori che in precedenza oscillavano tra 2.5 e3.5);gennaio 2015 eseguita biopsia prostatica, esito: Adenoma Prostatico;a febbraio ho continuato con Silodyx e per la I^volta Betemiga 50mg sospendendo Avodart:Ad aprile Psa =5.15(senza Avodart); a maggio 2015 eseguita RM Multi= paramedica con esito negativo; a luglio Psa=5.00 (con Avodart); ad agosto Psa=6.56; a gennaio 2016 Psa=11.15: A distanza di un anno mi trovo al punto di partenza e con la stessa urgenza minzionale per cui non so più a chi rivolgermi; secondo la Sua esperienza cosa si può desumere da questi esami i cui valori del Psa hanno ripreso a salire senza apparente motivo se non aver interrotto Avodart per pochi mesi. Sono un paziente di 78 anni e più volte mi sono rivolto a Lei per chiederLe consigli riguardo alla mia malattia (come l'uso del Betmiga oppure quando mi ha suggerito di riprendere Avodart). Ringrazio e porgo cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


DOPO LA CURA ANTIBIOTICA DOPO 3 MESI IL MIO PSA E LEGGERMENTE SALITO.

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

BUONA SERA SI PRECISA CHE SONO IN CURA DA CIRCA 8 ANNI E CHE HO FATTO BIOPSIA ED E STATA NEGATIVA PRENDO I SEGUENTI FARMACI AVODAT E XATRAL10 NEL MESE DI SETTEMBRE IL MIO PSA ERA DI 3.73 A GENNAIO 3.93 , CORTESEMENTE MI PUO CONSIGLIAHO GIA PRENOTATO UNA VISITA SPECIALISTICA ( DEVO PREOCUPARMI) LA RINGRAZIO


Leggi la risposta >>


DOPO LA CURA ANTIBIOTICA DOPO 3 MESI IL MIO PSA E LEGGERMENTE SALITO.

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

BUONA SERA SI PRECISA CHE SONO IN CURA DA CIRCA 8 ANNI E CHE HO FATTO BIOPSIA ED E STATA NEGATIVA PRENDO I SEGUENTI FARMACI AVODAT E XATRAL10 NEL MESE DI SETTEMBRE IL MIO PSA ERA DI 3.73 A GENNAIO 3.93 , CORTESEMENTE MI PUO CONSIGLIAHO GIA PRENOTATO UNA VISITA SPECIALISTICA ( DEVO PREOCUPARMI) LA RINGRAZIO


Leggi la risposta >>


informazioni valore psa

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

buongiorno vorrei spiegazione sul mio risultato del psa i valori sono psa totale 1,86 ng/ML psa free 0,48 ng/mlratio psa free totale 26% aspetto un suo consiglio grazie


Leggi la risposta >>


qualche dubbio

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

buongiorno, sono un ragazzo di 32 anni,da qualche anno avevo bruciore durante la minzione e l'eiaculazione, cosi sono andato da un urologo che mi ha detto che ho una ipertrofia del labbro posteriore del collo vescicale e mi ha prescritto la mattina avodart e la sera omnic.il problema è che il bruciore è rimasto, dopo 6 mesi di terapia, e anche delle volte nei rapporti provo dolore oltre al fatto che se devo andare in bagno poco dopo aver avuto un rapporto il bruciore è maggiore e l'urina è molto scura e se tampono con carta igenica è come se ci fosse del sangue. l'urologo mi aveva detto che mi sarei dovuto operare ma che cosi avrei perso la possibilita' di avere figli, cosi mi ha detto di temporeggiare con i medicinali finchè non avessi avuto la certezza di potermi operare. il mio problema è che non vedo miglioramenti di nessun tipo nonostante i 6 mesi di cura, e quindi volevo sapere se è normale o mi devo preoccupare.grazie


Leggi la risposta >>


BRUCIORE ANALE PROBABILE CAUSA PROSTATA

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

BUONASERA,VORREI GENTILMENTE SAPERE:ALCUNE VOLTE,DIPENDE DAI PERIODI,DOPO UNA MASTURBAZIONE, AVERTO UN FORTE BRUCIORE ANALE. QUESTO BRUCIORE VARIA ANCHE DI INTENSITA'...POTREBBE IL TUTTO ESSERE CAUSATO DA UNA INFIAMMAZIONE ALLA PROSTATA? O DA COSA DIPENDE?


Leggi la risposta >>


Uroflussimetria ridotta

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

UROFLUSSIM. 27/08/15 Flusso max ml/sec. 9, flusso medio 4, tempo di flusso 49,8, volume svuotato 179 residuo PM 30. Parametri di flusso inferiori alla norma. Mitto intermittente allungamento del tempo minzionale. Verosimile utilizzo del torchio addominale. Visto ciò l'urologa mi ha prescritto Omnic 0,4 mg 1 cps/die prima di coricarmi. Ripetuta flussimetria il 28/12/15 con esito: Flusso max ml/sec: 13 ml, flusso medio 6 ml/sec, tempo di flusso 21 sec. volume svuotato 131 ml, residuo PM 30 ml. Esame eseguito con scarso riempimento vescicale e parametri di flusso ridotti. PSA 07/01/15 1,3 PSA 27/07/15 1,4 (sono donatore di sangue da 25 anni) esito URO TC del 07/08/2013 "prostata lievemente aumentata di volume con diametro trasverso di 53 mm", esplorazione DRE del 01/06/15 prostata aumentata di volume 2 volte la norma con i caratteri dell'IPB. Ho 55 anni, la notte capita di urinare una/due volte. Devo preoccuparmi? Continuo con l'Omnic? O sospendo in attesa prox visita?


Leggi la risposta >>


psa

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Da circa 20 anni psa tra 5 e 7 .ho eseguito diverse ecografie transrettali e due biopsie prostatiche(negative). Mi preparo prima del prelievo per sette giorni con fluorchinolonici topster e bromiser. Ho avuto trenta anni fa la rottura del tendine d'Achille e ho paura a riprendermi fluorchinolonici prima del prelievo.Vorrei un vostro consiglio


Leggi la risposta >>


Difficolta a urina re con bruciore

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buon giorno un anno fa sono stato operato da turp età 58 però da allora ho sempre avuto frequenti infezioni urinaria con minzione frequente . Controllo psa a settembre era 2.5 Ora da circa due mesi in cui andava abbastanza bene però la settimana scorsa ho dovuto prendere l'antibiotico per una bronchite io soffro di asma Aumentin 1000 2 al giorno per 5 giorni . Dopo 3 giorni ho cominciato a faticare ad urinare con bruciore .Ora lunedi ho telefonato al mio urologo il quale mi Ha fatto fare una urinocultura e mi ha detto di prendere 2 supposte di topster al giorno 1 mattina e 1 alla sera.Ad ora non è cambiato niente. Io soffro anche di calcoli renali ma oltre ad un leggero fastidio sul fianco sinistro non ho avvertito nessuna colica.Ora non va per niente bene di giorno ho sempre stimoli ad urinare ma faccio molta fatica invece di notte no mi alzo una volta sola, al mattino la prima volta faccio fatica mentre la seconda va un po meglio poi ricominciano i sintomi .


Leggi la risposta >>


Prostatosi

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Gent.Le Dott. sn un 46nne esoffro di prostatosi da un anno. I sintomi sono lievi ma costanti e sn dei fastidi alla base del pene e sotto lo scroto e se tocco con le mani in cerca di sollievo ne alimento il fastidio.Nn ho dolore o bruciore o difficolta' minzionali o sessuali ma solo questi fastidi.Ho fatto nel tempo gli esami del caso tutti negativi con Psa 0.75.L'urologo mi ha trovato prostata congestionata e l'eco ha confermato ipertrofia.Mi chiedo quanto possa durare questo disagio pur avendo cambiato stile di vita alimentare e curandomi con epilobio e serenoa.Ce' qualcosa che dovrei fare secondo Lei ? Ho cominciato a pensare che possa trattarsi di qualcosa di altra natura e non per forza di cose una prostata congestionata. Grazie


Leggi la risposta >>


prostata ingrandita

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

prostata dimensioni aumentata ad ecostruttura disomogenea con alcune calcificazioni nel contesto, si consiglia integrazione con psa sierico.E' la risposta di ecografia addominale completa, il resto e'tutto normale.Effettuato esame psa risultato 1,40. Il mio dottore non mi ha prescritto nulla ma mi ha detto che devo camminare o fare palestra e dimagrire Altre analisi tutte ok solo glicemia 112 ( sempre avuta nella norma)Un anno fa la prostata era normale ma camminavo molto ed ero piu' magro. Ho 60 anni e vorrei un vostro parere in merito; saluti e grazie.


Leggi la risposta >>


dimensioni prostata.

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Ad un ecografia addome completo la prostata risulta modicamente ingrandita con diametri di mm 46x35x30.Come mi devo regolare? Grazie


Leggi la risposta >>


problemi post turp

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Sono stato operato di TURP da circa un mese. Tale operazione ha resettato la muscolatura del collo vescicale, sfintere interno, per cui oltre ad avere eiaculazione retrograda (ma questo non è un problema), ho la netta sensazione che ciò abbia provocato anche problemi di continenza: continua sensazione di urinare, incontinenza totale all'atto della defecazione, gocciolamenti dopo la minzione, sensazione che la minzione non sia controllata come prima. Credevo che la resezione degli sfinteri interni del collo vescicale compromettessero solo la eiaculazione invece ora riscontro anche problemi minzionali. Pertanto chiedo se l'intervento TURP (nonostante abbia migliorato il flusso, che ora però si è un pò ridotto rispetto alle prime settimane post operatorie), abbia compromesso la continenza che oggi è assicurata solo dallo sfintere pelvico esterno e se la resezione dello sfintere vescicale interno abbia così importanza per i problemi su esposti. Grazie per una vs risposta.


Leggi la risposta >>


informazioni

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Salve ho 49 anni da un po di tempo circa sei mesi ho il flusso urinario debole e sgocciolamento alla fine, inoltre ho un calo del desiderio con eiaculazione precoce ultimamente ho dei piccoli fastidi nei condotti ds e sn sopra il pene.. dolori soprabucici non ho necessità di alzarmi di notte


Leggi la risposta >>


ematuria

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buon Giorno ogni tanto a caso sono affetto da questo problema.Delle volte passa molto tempo,anche un anno,altre volte anche un paio di mesi,torma questo problema,Vivo in Indonesia,e sono stato operato da queste parti,e ci vuole coraggio.Sto prendendo un preparato cinese a base di polline,credo che funzioni,ma non ferma questa casuale ematuria,anche mio padre aveva lo stesso problema,forse per 50 anni.Anche lui come me abbiamo fatto ogni tipo di analisi,senza arrivare alla causa.Vivendo in questo paese dove la sanita`e` quello che e`,sono preso all`arrivo di tale problema ad una forte aggitazione.Le sarei grado di avere delle informazioni .Cordiali ringraziamenti Saluti Alberto


Leggi la risposta >>


Ipertrofia prostatica benigna

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Ho 68 anni Sono in cura per IPB assumo una compressa al giorno di Ominic da 4 anni e una di Avodard da 7 mesi. Alcuni benefici li ho ottenuti anche se la mia prostata ha un volume di circa 90 cm cubici. L'urologo mi ha prescritto per altri 6 mesi l'Avodart e continuare con Omnic. Soffro inoltre i disfunzione erettile e nonostante che assuma il viagra 100 mg i miei rapporti sono un disastro. Il mio medico di base mi ha consigliato il Cialis in blister 28 pastigle una al giorno da 5mg il alternativa ai due farmaci. Mi ha pure accennato alle iniezioni di testosterone affermando che il pericolo del tumore alla prostata non è legato al testerone che aggiungo ma a quello che con l'età contiunua a diminuire. Pure ho letto che la Mepartricina può essere un'alternativa all'Avodart in quanto non compromette la libido nè occulta il psa. Ho letto pure che pastiglie con Serenoa, Ortica, semi di zucca Pygeum africanum sono dei validi sostituti dei farmaci che assumo. Grazie Virginio


Leggi la risposta >>


Strana ritenzione urinaria a 43 anni

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Hai primi di novembre ho avuto una strana ritenzione urinaria ed mi hanno messo il catetere, dopo sono andato da un urologo e mi ha prescritto levoxacin, permixon e urorec. dopo 1 mese mi ha prescritto un ecografia e questi sono i risultati: Vescica discretamente distesa, pareti regolari, priva di contenuto patologico. Volume preminzionale 265 ml, residuo postminzionale 201 ml. Prostata di dimensioni aumentate (6,60x4,70x5cm) con ipertrofia del lobo medio che impronta sul pavimento vescicale, struttura disomogenea con presenza di svariate calcificazioni, contorni lievemente bozzoluti. Si consiglia controllo del PSA e consulenza specialistica. e mi ha dato i seguenti medicinali, levoxacin da assumere per 10 giorni al mese per 4 mesi, avodart 1 al mattino e urorec 1 alla sera. Strano che non mi ha fatto fare l' esame PSA e mi ha detto che non è necessario............


Leggi la risposta >>


Prostatite in ipb e/o k

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

18/12/2015 minzione quasi nulla nonostante stimoli frequenti (ogni ca mezzora sia giorno sia notte) e dolorosi (no bruciore); punte febbrili di 39.9 in parte controllate da paracetamolo. Il medico di base prescrive levofloxacina 500 1 cps/die x 5 gg. 20/12/15 vado in ospedale con l'idea di farmi cateterizzare: eseguita Eco transpubica che ha mostrato ristagno urinario di ca 20cc, non dilatazione delle vie urinarie, la prostata ha un volume di ca 65cc e impronta per 1/3 il pavimento vescicale. Terapia: levofloxacina x10gg, Omnic in cronico, Topster 1 supp/die x10gg, Monuril x2gg. 21/12/15 sintomatologia alquanto attenuata (- stimoli, - dolorosi, + mitto) temp. max 38.5. Nei gg successivi stabile quella urinaria, a migliorare la temp. fino a stabilirsi sui 37. Abbondante sudorazione notturna persiste in corso di terapia. Ho 61 aa, mai urologo ne' PSA. Questo esordio improvviso e violento mi preoccupa poiche' leggo che il k prostatico si sviluppa in assenza di sintomi se non in fase final


Leggi la risposta >>


residuo postminzionale e TURP

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Ho 56 anni. Da anni soffro di ipertrofia prostatica. Sintomi complessivamente ben controllati con Omnic salvo alcuni episodi di accentuazione durante l'anno (da probabile infiammazione della prostata). PSA oscillante fra 4 e 6. Una biopsia prostatica negativa (solo flogosi). Prostata di circa 75 ml con evidente lobo medio che sporge in vescica e residuo postminzionale di circa 200 ml. Chiedo gentilmente, anche se i sintomi sono ben tollerati è necessario fare la TURP per l'alto residuo in vescica ?


Leggi la risposta >>


Cura con proflus

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Salve gentile dott. Rocco Damiano Il proflus mi è stato prescritto da un urologo che mi ha visitato, trovando una infiammazione alla prostata, i sintomi erano quelli legati ad un flusso lento dell'urina


Leggi la risposta >>


trattamento farmacologico

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buongiorno. Ho 59 anni. Ho un ingrossamento della prostata (circa il doppio del volume) accertato con gli esami di rito compresa la colonscopia prostatica rettale, PSA 4,09 e PSA libero 0,92 . L'urologo prescrive il "Profluss" una cps al giorno a vita.Desidererei sapere se la prescrizione farmacologica a vita è compatibile con la tipologia di disturbo, escludendo quindi eventuali riduzioni o sospensioni del farmaco a seguito di eventuali miglioramenti del disturbo. Chiedo inoltre se potrei assumere in sostituzione altri farmaci similari e più economici tipo "Licoser", che a detta del Farmacista sarebbe similare al "Profluss" poichè completo anche del "Licopene" antiossidante. Infine preciso che assumo i seguenti farmaci per l'ipertensione: Plaunac 20mg, Dedralene 4mg, Stugeron 25mg a giorni alterni per la microcircolazione. Grazie dell'aiuto che mi vorrete dare


Leggi la risposta >>


trattamento farmacologico

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Buongiorno. Ho 59 anni. Ho un ingrossamento della prostata (circa il doppio del volume) accertato con gli esami di rito compresa la colonscopia prostatica rettale, PSA 4,09 e PSA libero 0,92 . L'urologo prescrive il "Profluss" una cps al giorno a vita.Desidererei sapere se la prescrizione farmacologica a vita è compatibile con la tipologia di disturbo, escludendo quindi eventuali riduzioni o sospensioni del farmaco a seguito di eventuali miglioramenti del disturbo. Infine chiedo se potrei assumere in sostituzione altri farmaci similari e più economici tipo "Licoser", che a detta del Farmacista sarebbe similare al "Profluss" poichè completo anche del "Licopene" antiossidante. Grazie dell'aiuto che mi vorrete dare.


Leggi la risposta >>


Cambio terapia per prostatite acuta

Argomento: Ipertrofia prostatica, disturbi urinari

Domanda

Salve Dottore. Grazie mille per la risposta. Lunedì 30.11 ho iniziato (sempre seguito dal mio urologo) un nuovo ciclo di Ciproxina 1000. Venerdì 04.12 sono stato malissimo (dolore perineale acuto), mi sono recato al PS, mi ha visitato un urologo, mi ha fatto una intramuscolo di Toradol, e mi ha detto, a questo punto, di cambiare terapia, Fidato 1 gr ogni 12 h intramuscolo per 7 gg + Topster. Il dolore perineale acuto è subito scomparso, ma si è ripresentato, ancora una volta, il dolore al sacco scrotale, con terapia antibiotica intramuscolo e cortisone in corso...è possibile che continui sempre ad avere dolori (prima dolore perineale, subito dopo allo scroto, in maniera quasi ciclica) qualsiasi terapia assuma? quale è la causa? l'infiammazione oppure l'infezione? al PS mi hanno detto di fare intramuscolo di Toradol al bisogno...ma vorrei evitare...sto già assumendo serenosa da quasi due mesi....grazie mille del consiglio, sono esausto...


Leggi la risposta >>


Pagina 4 di 18, 25 elementi su 450 totali (76 - 100)

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo