Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

Recidiva biochimica

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buongiorno ho 49 anni. Ho subito da 11 mesi una prostatectomia radicale tecnica nerve sparing con robot davinci. Psa alla biopsia 4.21. Istologico dopo intervento Gleason3+3 T2CN0M0. Margini operatori negativi 31 linfonodi negativi e un pezzetto di tessuto vicino alla capsula negativo dove il bordo era positivo.Invasione perineurale presente. Indenne tutto il resto. No cura post operatoria e problemi di mizione ed erezione. Il mio problema è il seguente: andamento PSA 0.06 dopo un mese intervento, 0.07 a quattro mesi, 0.12 a sette mesi, 0,21 a dieci mesi e ora 0,24 a undici mesi recidiva biochimica confermata .Visita urologica ok, rm parametrica negativa, pet PSMA idem. Prevista ad inizio anno ciclo di radioterapia di salvataggio con probabile aggiunta di ormono terapia. Cosa ne pensa della cura? Sarà risolutiva o più avanti continuerà a ripresentarsi questo tumore? L'aspettativa e la qualità della vita della vita come saranno? Grazie mille saluti


Leggi la risposta >>


Psa Alterato cura e poi normale

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buon Giorno,Cercherò di essere meno prolisso possibile sintetizzando i fatti: Ottobre 2016 PSA riflesso 1,025 Ecografia pubica prostata misure 47mm x 42mm 45mm adenoma mediano 2,6 Cm rpm 17 ml Ottobre 2017 PSA riflesso 5.1 Psa libero 0.70 Psa rapporto reflex 13.7 Ecografia pubica prostata diametro (48 x 40 x 45 mm) adenoma max 2,8 cm Rpm 35cc Di conseguenza Visita urologica: ER stenosi anale prostata ++ elastica non dolente limiti netti Cura: Mictalase sup 1 alla sera x 10 gg a seguire lieviaporst 1 co per 1 mese ricontrollo psa A fine cura esame psa: psa riflesso 0.9 quale è la vostra valutazione e come pensereste di proseguire? Grazie 10.000.000 per la vostra gentile risposta. Età 58 nessun sintomo (1 volta notte x fare pipì)


Leggi la risposta >>


Informazioni aggiuntive

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Mi scuso Professore l'età di mio padre è di 65 anni Le pet ne ha fatte tre nel corso di questi due anni sempre negative con valori tra 0,5 e 1 di psa Da quanto ho capito lei consiglia : Iniziare la cura con analogo ed eventualmente una volta verificata una recidiva clinica o un rialzo del psa partire con il blocco androgenetico Lei cosa ne pensa della pet con PSMA ho cercato un centro dove effettuarla nel Lazio ma senza successo Grazie per i suoi consigli


Leggi la risposta >>


TURV può risolvere il problema?

Argomento: Resezione endoscopica di lesioni vescicali - TURB

Domanda

Stimatissimo dottore, nel mese di luglio c.a. ho subito un intervento per carcinoma uriteriale di circa 5 cm di diametro di basso grado.il post-intervento ha implicato installazioni settimanali di oncotice. Recentemente, a seguito di uretrocistoscopia, si è identificata una ulteriore lesione papillifera di circa 1 cm a carico del contorno destro del collo vescicale e parete anteriore di circa 1 cm. Mi è stato consigliato di sottopormi a TURV: fatto che ho accettato. Mi sto chiedendo se la presenza di queste due lesioni sia normale e se la TURV può portare ad una rislozione completa.Cosa mi consiglia?


Leggi la risposta >>


NODULO ALLA PROSTATA

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

mio marito ha eseguito visita urologua. ha 59 anni. hanno rilevato un nodulino. PSA 1,6, niente sintomi nè dolori, nessuna difficoltà. E' in attesa di biopsia. Potrebbe essere un tumore? Grazie


Leggi la risposta >>


Psa dopo infiltrazioni vescicali

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve. Mio padre, 64 anni, ha subito diversinterventi turb per neoplasia vescicale. Ha eseguito installazioni vrscicali per un anno e all'ultimo esame del sangue il psa era in aumento a 7.4 il medico, il giorno dell'ultima installazione, ad ottobre, ha consigliato biopsia prostatica eseguita l'8 novembre. Ora attendiamo esito dell'istologico. Mi sa dire qualcosa? Siamo preoccupati. Grazie


Leggi la risposta >>


Psa dopo infiltrazioni vescicali

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve. Mio padre, 64 anni, ha subito diversinterventi turb per neoplasia vescicale. Ha eseguito installazioni vrscicali per un anno e all'ultimo esame del sangue il psa era in aumento a 7.4 il medico, il giorno dell'ultima installazione, ad ottobre, ha consigliato biopsia prostatica eseguita l'8 novembre. Ora attendiamo esito dell'istologico. Mi sa dire qualcosa? Siamo preoccupati. Grazie


Leggi la risposta >>


Incontinenza e dimagrimento

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Salve , ho 35 anni e da due mesi soffro di incontinenza ,nello specifico ho piccole perdite di pipi e devo portare sempre il proteggi slip . Poiché ho subito un forte e veloce dimagrimento può essere causato da quello? Ad oggi faccio un alimentazione povera e mi supporto con vitamine A causa di un allergia al nichel , ho eliminato il glutine e lattosio. Cosa mi consiglia? Grazie per l attenzione


Leggi la risposta >>


nicturia

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Ho 64 anni, assumo 1 pillola di Lobidiur la mattina e 1 di Cymbalta e e Lamotrigina e Duloxetina, 1 la mattina e 1 la sera per il disturbo bipolare. Tali farmaci possono procurare la nicturia? ( 2 volte la notte ) Può trattarsi di ipertrofia prostatica? Quali esami posso effettuare? Grazie


Leggi la risposta >>


DOLORE FIANCO ACUTO

Argomento: Cistite interstiziale e dolore pelvico cronico, caruncola

Domanda

Buongiorno, Circa un mese e mezzo fa , in seguito ad un forte dolore al basso ventre mi accorgo di urinare sangue. Gli esami delle urine riportano i seguenti valori: ematuria 420- leucociti 120. Mi reco dall'urologo e mi conferma cistite emorragica con seguente cura: rocefin per 7 gg, utimac per due mesi. Circa una settimana fa, seguito a dolore acuto al fianco e alla schiena, ho effettuato una ecografia addome completo con seguente referto: meteorismo evidente. Lieve dilatazione uretere(11m). Il medico mi ha consigliato una rx addome diretto il cui esito è il seguente: ombre renali parzialmente visibili per scarsa igiene intestinale. Adesso il medico mi consigliava di eseguire una urotac avendo ancora i dolori sopracitati. Cosa mi consigliate di fare? Cosa potrebbe essere? Resto in attesa di Vs gentile risposta,


Leggi la risposta >>


ricerca medico per situazione complessa

Argomento: Vescica neurologica, vescica iperattiva

Domanda

vescica iperattiva peggiorata dopo operazione nel 2006.Attualmente infezioni continue e idronefrosi bilaterale sostenute.vorrei consultare un medico per capire qual e il professionista in Italia piu adatto alla situazione.help.cell.3294112416.grazie


Leggi la risposta >>


terapia ormonale

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve dottore mio padre sta combattendo da 2 anni con un tumore alla prostata 4+4 psa 20 pet negativa per secondarismi Fatto prostatectomia + radio di salvataggio il psa entrambe le volte si è azzerato ma poi dopo pochi mesi tornava a salire con un tempo di raddoppio mensile dopo l ennesima pet negativa psa 1 il dottore ha optato per la cura ormonale : solo casodex 50 Entrambi sappiamo che siamo fuori dai protocolli però il risultato è che da un anno il psa si è attestato a 0.003 Cosa ne pensa lei? Avremmo dovuto aspettare un valore di psa più altro per trovare l ' eventuale recidiva clinica? Avremmo dovuto iniziare la cura ormonale standard? Grazie


Leggi la risposta >>


Esito biopsia

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Salve mi chiamo grazia e vorrei sapere una biopsia fatta all uretere con esito G2T3 con metastasi ossee che tipo di intervento si può effettuare?,i medici dicono che bisogna fare in altra biopsia ossea per vedere da dove hanno origine queste metastasi ...se le metastasi vengono dalla prostata propongono un cambio di terapia...mio padre fa decappetyl ogni tre mesi. È pastiglia ,altrimenti se vengono dalla vescica hanno detto che è meglio non operare premetto che mio padre ha 76 anni e che prende il comacino per problemi al cuore e che nel 1999 ha subito un intervento di by pass cardiaci.grazie e conto su una risposta precisa .


Leggi la risposta >>


PSA valori eccessivi

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buongiorno, a seguito di forti bruciori durante la minzione mi è stata diagnosticata una cistite acuta emorragica. Ho eseguito un urinocoltura risultata positiva all'escherichia coli con carica batterica 10^6. Sono stato trattato con terapia antibiotica mirata, ma notando l'interruzione del flusso per 2 o 3 volte durante la minzione il mio medico mi ha sottoposto ad alcuni esami di laboratorio tra cui il PSA. Il PSA è risultato positivo con un valore di 27,8 . Sono in attesa di fare una eco delle vie urinarie e della prostata (intrarettale) per poi sottopormi a visita specialistica urologica. Sono molto preoccupato perché valori così alti del PSA mi fanno pensare al peggio. In passato ho avuto sempre valori nella norma, pur andando soggetto sin da giovane a infezioni delle vie urinarie. Gradirei una vostra risposta in merito, grazie


Leggi la risposta >>


dilatazione ureteri

Argomento: Ricostruzione della vescica, derivazioni urinarie

Domanda

paraplegico con ureteroileocutaneostomia, ho una stenosi degli ureteri, con mono j che cambio ogni 50 giorni circa perchè tendono ad otturarsi. C'è la possibilità di dilatare questi ureteri senza ricorrere ad interventi troppo complicati?


Leggi la risposta >>


Aumento valori psa dopo prostatectomia e RT

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Ho appena inviato una richiesta di informazioni e ho dimenticato di dire che ho 65 anni.


Leggi la risposta >>


Aumento valori psa dopo prostatectomia e RT

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno, nel dicembre 2012 intervento di prostatectomia robotica radicale RARP N.S con linfoadenectomia otturatoria per adenoma carcinoma prostatico; stadio intervento pT3b pNO (0/7) R0, GS 7 (4+3), psa a 4.43 ng/ml. Psa post-operatorio azzerati fino a dicembre 2014. Da gennaio a marzo 2013 drenaggio per linfocele n FIS 9 cm. dislocante la vescica altre piccole raccolte in sede perivescicale. Psa gennaio 2015 0.07 ng/ml; a giugno 2015 0.05, a dicembre 2015 0.08; a marzo 2016 0.14. Consigliata RT effettuata tra aprile e giugno 2016. A settembre 2016 psa 0.03 mcg/L; a gennaio 2017 0.02 mcg/L; a febbraio 2017 0.03 mcg/L; a maggio 2017 0.04 mcg/L; ad agosto 2017 0.04 mcg/L; a novembre 2017 0.08 mcg/L. A me pare evidente che si stia in questo ultimo periodo ripetendo quanto già avvenuto post prostatectomia e prima della RT e che, dunque, ci siano valori che inducono a pensare ad una ripresa della malattia. Cosa mi suggerisce di fare? Grazie per la cortese informazione.


Leggi la risposta >>


aspettativa vita

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno, a mio papà (79 anni, senza altre patologie, mai fumato) hanno diagnosticato quanto segue: adenocarcinoma prostatico. Biopsia: lobo dx 2 su 5 frustoli di tessuto con sede di infiltrazione neoplastica (gleason 5+4=9) 60% e 5%, lobo sx frustoli di tessuto prostatico sede di iperplasia adenomiomatosa e reperti focali riferibili a ASAP. Che prospettive ha di vita, conviene intervenire chirurgicamente? Grazie.


Leggi la risposta >>


ematuria per fragilità capillari dovuta a radioterapia

Argomento: Resezione endoscopica di lesioni vescicali - TURB

Domanda

9 anni fa sono stato sottoposto a radioterapia per carcinoma prostata. L'urologo mi ha detto che la macroematuria che mi affligge ormai da un mese può essere superata cicatrizzando i capillari, con una operazione che io ritengo dolorosa oltre che costosa.


Leggi la risposta >>


Chirurgia o radioterapia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Mio padre a seguito di biopsia gli è stato dignosticato adenocarcinoma moderatamemte differenziato G3, gleason combinato 6 3+3 , non evidenza di infiltrazione perineurale, grado secondo Epstein gruppo 1. Ha 77 anni ed e in cura con xarelto per FA e IM moderato. E consigliata prostatectomia radicale o cos altro e meglio fare ? Grazie


Leggi la risposta >>


PSA in aumento dopo PR

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buongiorno,ho 49 anni ho subito da 10 mesi fa una prostectomia radicale tecnica nerve sparing con robot davinci G3+3 PSA alla biopsia 4.21.Esame istologico post intervento confermato G3+3 e T2CN0M0.Margini operatori negativi 31 linfonodi negativi e un pezzetto di tessuto vicino alla capsula negativo dove il bordo era positivo. Totale di tessuto maligno circa il 10% e peso della prostata 65gr.Invasione perineurale presente.Indenni le vescicole e qualsiasi altro tessuto levato.Classe Epstain al gruppo 1. Nessuna cura post operatoria e nessun problema di minzione o di erezione, solo un linfoedema reversibile bilaterale sorto dopo 3/4 mesi. Psa ad un mese 0.06, a quattro mesi 0.07 a sette mesi psa 0.12 a 10 mesi psa 0.21. Secondo Voi è una ripresa biochimica?Se si come temo Locale o sistemica? Devo fare visita dall'urologo che mi ha anticipato mi farà fare RM e scintigrafia con una nuova tecnica prima di decidere come procedere.Cosa dovrò aspettarmi sulla sopravvivenza?


Leggi la risposta >>


Disfunzione erettile post-intervento crociato posteriore con anestesia spinale.

Argomento: Disfunzione erettile, eiaculazione precoce, impotenza, infertilità, varicocele

Domanda

Salve, sono un ragazzo di 20 anni e, circa 10 giorni fa, ho subito un intervento al Lcp subendo una anestesia spinale. Ho notato che dal giorno dell'intervento non riesco più ad avere nè erezioni al giusto livello nè erezioni durature.. Ho provato a parlarne con il mio medico curante e, a sua detta, si tratta di un effetto collaterale della spinale che doveva sparire entro i 7 giorni. La cosa mi sta preoccupando. Ho notato anche che nei momenti di privacy con la mia partner vengo afflitto da ansia. Cosa posso fare e come dovrei comportarmi?


Leggi la risposta >>


Domande orchite

Argomento: Patologie dei testicoli, patologie del pene, patologia dell’uretra maschile.

Domanda

uongiorno, scusate il disturbo. Prima di tutto grazie, anticipatamente per la collaborazione. Sono un uomo di 35 anni ed, all'età di anni 21, ho avuto un orchite, al testicolo sinistro,post parotite. Sono stato ricoverato per circa 10 giorni ed, a suo tempo, i medici mi avevano confermato che non avrei avuto alcun problema di sterilità in quanto l'orchite non è stata bilaterale. Inoltre, sempre secondo quanto dichiarato dai medici, l'orchite è stata presa "in tempo" e curata bene. Adesso è un 3/4 mesi che sto cercando di avere un figlio (sappiamo che alcune coppie ci mettono anche anni!) ma sono preso da una situazione di ansia per il mio problema. In particolare non ho mai fatto nessuna analisi specifica per sapere la mia situazione. Secondo Voi, è possibile essere rimasto sterile per qello che ho avuto? o potrebbe essere un problema di fertilità?o, altrimenti, sono mie ansie ingiustificate? Grazie mille per la collaborazione. paolo


Leggi la risposta >>


tumore vescica - percorso di cure

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Mio papà(età 64)é stato sottoposto a TURB in apr2017 e l'esito é stato di un tumore t1g3 e di un tumore a basso grado. Gli è stato inoltre trovato un tumore alla prostata.Per la vescica a giugno è stato sottoposto ancora a TURB e l'esito ha dato la presenza solo di tumore a basso grado. dopo aver fatto tutti gli esami di controllo (tac, scintigrafia) con esiti negativi eaver cambiato ospedale é stato sottoposto a inizio ottobre a un'altra TURB e anche questa volta é stato individuato solo un punto in cui era ancora presente il tumore a basso grado, mentre tutti gli altri campioni prelevati erano negativi.Il medico ha comunicato che potrebbe non essere necessaria la cistectomia che gli era stata proposta nel primo ospedale dopo la seconda TURB,ma solo la prostatectomia.In attesa della decisione definitiva dell'equipe che sta valutando ilcaso, volevo chiedere se é molto probabile che non si debba fare l'intervento, i rischi e quali altri controlli o cure dovrà fare.


Leggi la risposta >>


dubbi su istologico

Argomento: Resezione endoscopica di lesioni vescicali - TURB

Domanda

Nell esame istologico dopo intervento TURB che recita lesione papillare di basso grado e dopo sei mesi inserito per altra TURB per recidiva ; esami preoperatori per TURB evidenziano un nodulo al polmone che poi si è rilevato essere tumore neuroendocrino con varie mts ossee epatiche e ai linfonodi del mediastinoQuando siamo andati dall oncologo per il programma terapeutico nel referto ha scritto: carcinoma vescicale papillare a cellule uroteliali di alto grado con infiltrazione del connettivo Ho domandato all oncologo della pneumologia con l istologico in cui si evidenziava il basso grado se la trascrizione era errata ma mi ha detto che è la stessa cosa ; continuo a domandare ma tutti i medici mi dicono che non cè differenza (Per me che sono ignorante in materia la differenza cè) Aspetto con ansia una sua esaustiva spiegazione Cordiali saluti Pellegrini Gisella


Leggi la risposta >>


Pagina 3 di 90, 25 elementi su 2227 totali (51 - 75)

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |

Partner di Aquauro

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo