Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

Protocollo terapia e controlli

Argomento: Resezione endoscopica di lesioni vescicali - TURB

Domanda

Salve, dopo la terza resezione per recidiva di neoplasia vescicale, come da protocollo ho effettuato 6 instillazioni BCG e dopo un mese le visite mediche per successiva cistoscopia. Durante l'ecografia veniva riscontrata la quarta recidiva, e ho chiesto se mi potesse essere praticata direttamente la resezione, dapprima mi è stato risposto che magari avrei effettuato una anestesia per niente perchè l'ecografia non era determinante, poi mi è stato aggiunto che magari in sede di detta cistoscopia se la neoplasia era piccola si poteva fare una piccola "sedazione". Fatta la cist. che come la precedente è stata dolorosissima, è stata fissata la data dell'intervento e il chirurgo si è fatto una piccola risata quando gli ho detto quanto riferito dalla dott.ssa in sede ecografica. Sarà il caso che io mi rivolga ad un altro centro specializzato dopo l'intervento? E' efficace la cistoscopia a fluorescenza? In Italia dove è praticata? Purtroppo abito in Sardegna! Grazie!!!!!


Leggi la risposta >>


informazione

Argomento: Resezione endoscopica di lesioni vescicali - TURB

Domanda

Dottore buongiorno, a mio padre di anni 65 è stato riscontrato da una ecografia un polipo di cm 4, ha fatto la visita specialistica che gli ha prescritto una TAC con contrasto ed affermato di dover intervenire per asportarlo. Mio padre però nn ha avvertito nessun problema neanche sangue nelle urine come mai?? Ma è benigno o no?? Siamo preoccupati! GRazie mille!!


Leggi la risposta >>


Tumore alla vescica...migliore trattamento

Argomento: Resezione endoscopica di lesioni vescicali - TURB

Domanda

salve, mo padre ha un tumore alla vescica di tipo g3 non infiltrante. Ho letto che esistono terapie (tipo PDD e Syrergo) che al momento non sono utilizzate da tutti i centri oncologico. Sono terapie che realmente aumentano le possibilità di guarigione del paziente? Sapreste indicarmi i centri oncologici in cui si utilizzano queste terapie in provincia di Milano e di catania? grazie Saluti Salvo


Leggi la risposta >>


neoformazione vescicale e installazioni chemiotetapiche

Argomento: Resezione endoscopica di lesioni vescicali - TURB

Domanda

Salve, mio padre di 63 anni in seguito ad ematuria macrosco e successiv cistoscopia veniva rilevata la presenza di polipi veniva sottoposto a turbt27/7/2013) Il cui risultato istolog è il seguente:esame microscopico carcinoma transizionale papillifero grado 3 secondo Who. Non evidenza di invasione neoplastica sub-uroteliale pta. Successivamente ha eseguito il controllo cistoscopico in cui veniva rilevata altra formazione e il 7/11/14nuovamente turbt+ turpt funzionale per evitare ristagno di urina. Ieri 24/03ha subito il terzo intervento turbt e gli sono state tolte altre 3 formazioni. ieri ci hanno parlato di instillaz chemiotetapiche per ridurre il rischio di recidive oggi nonostante abbia ancora i lavaggi faranno la prima instillaz e poi dovrà continuare 1 a settimana per 6settimane.mi chiedo se stiamo seguendo il giusto percorso o soluzioni più efficaci. E quali gli effetti collat di queste instillaz vescicali E poi mi chiedevo se incorriamo il rischio di formazioni metastasi.


Leggi la risposta >>


neoformazione vescicale e installazioni chemiotetapiche

Argomento: Resezione endoscopica di lesioni vescicali - TURB

Domanda

Salve, mio padre di 63 anni in seguito ad ematuria macrosco e successiv cistoscopia veniva rilevata la presenza di polipi veniva sottoposto a turbt27/7/2013) Il cui risultato istolog è il seguente:esame microscopico carcinoma transizionale papillifero grado 3 secondo Who. Non evidenza di invasione neoplastica sub-uroteliale pta. Successivamente ha eseguito il controllo cistoscopico in cui veniva rilevata altra formazione e il 7/11/14nuovamente turbt+ turpt funzionale per evitare ristagno di urina. Ieri 24/03ha subito il terzo intervento turbt e gli sono state tolte altre 3 formazioni. ieri ci hanno parlato di instillaz chemiotetapiche per ridurre il rischio di recidive oggi nonostante abbia ancora i lavaggi faranno la prima instillaz e poi dovrà continuare 1 a settimana per 6settimane.mi chiedo se stiamo seguendo il giusto percorso o soluzioni più efficaci. E quali gli effetti collat di queste instillaz vescicali E poi mi chiedevo se incorriamo il rischio di formazioni metastasi.


Leggi la risposta >>


Pagina 2 di 2, 5 elementi su 30 totali (26 - 30)

| 1 | 2 | successivo >>

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo