Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

vigile attesa,terapia o chirurgia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve, ho 61 anni,a seguito intervento in data 9/11/17 per disostruzione prostata con green laser per ibp, mi è stato diagnosticato focolaio di adenocarcinoma acinare (gleason 3+2=5). Esaminati 37 frammenti, su uno soltanto rilevato quanto sopra.All'analisi immoistochimica le strutture ghiandolari adenocarcinomatose hanno mostrato espressione del marcatore racemasi e assenza dello strato basale (citocheratina 5 negatività). Psa preoperatorio in data 29/9/17 4,010 (rapp.lib/tot. 17.2), precedenti valori sempre intorno a 3 - 4 già dal 2011, con picco il dic./15 di 4,57 (rapp lib/tot 13,6). Psa postoperatorio (2/1/18) 4,64 (rapp. 11,4); in data 2/1/18 calcio tot. 9.3 e fosfatasi a. 71. Sono in ansia, solo prox venerdi 12 vedrò urologo ora in ferie, mio medico/base suggerisce TC per cautela. Ci sono gli elementi per classificare rischio molto basso e agire con sorveglianza vigile?? Grazie infinite


Leggi la risposta >>


Ripetere o no biopsia ?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

14 mesi orsono PSA 6,84 con rapporto totale /libero 30% .Eseguita biopsia 16 prelievi perchè il PSA era aumentato in un anno da 1,7 a 6,84. Ghiandola di 70 cc. 35cc. di adenoma. Esito biopsia, prostatite cronica. A distanza di 14 mesi PSA 6,7 ma il ratio è sceso a 15%. Cosa fare ? Grazie


Leggi la risposta >>


PSA a 5,27

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Compio 70 anni a marzo prossimo, sono stato sottoposto a TURP nel 2011, la flussometria urinaria è perfetta ma ad oggi mi trovo il PSA a 5,27, ho già fatto una cura antibiotica di 10 giorni con ROCRFIN, ma il PSA rimane alto. A cosa potrebbe essere dovuto? Inserita da:Massimo Giuseppe


Leggi la risposta >>


T1g3 aiuto scelta difficilissima

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Buonasera ho 54 anni. Dopo 2 turb mi è stato confermato un Carcinoma uroteliale T1g3 di alto grado non invasivo. Mi hanno proposto 2 alternative : Instillazioni di BCG o cistectomia con ricostruzione neo vescica ortotopica. Mi consigliano la cistectomia come trattamento maggiormente sicuro anche se potrebbe essere un over trattamento. Sono molto indeciso su quale sia la scelta giusta e devo scegliere. AIUTO


Leggi la risposta >>


RISONANZA MAGNETICA VS BIOPSIA

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

66 anni sintomi: flusso ridotto, mai dolore. VALORI PSA nov. 2016 psa 9,87 ratio 21. febbraio 2017 psa 5,79 dopo cura antibiot. aprile 2017 psa 8,76 ratio 24 dopo Proflus ott. 2017 psa 7,37 ratio 26 dopo Tamsulosin Accertamenti: nov. 2017 Rison. M. Multiparam rileva prostata di 52 x 44 x 36 mm, adenoma diam latero-laterale di 4 cm con modica impronta sulla base vescicale. Sospetta LESIONE EVOLUTIVA pi-radis 5 di 17 mm. Profilo capsulare regolare. dic 2017 Biopsia Fusion con 5 prelievi su target e 12 sul sestante, DIAGNOSI: Reperti morfologici compatibili con iperplasia adenofibromiomatosa. Immunoreattività per citocheratine di alto peso molecolare coerente con la diagnosi. DOMANDA: L'esame istologico ha realmente smentito la Risonanza MM? Si tratta di una falso negativo della biopsia o di un falso positivo della Risonanza MM? Dal momento che i due accertamenti hanno più o meno la stessa attendibilità (circa il 90%), qual è il suo parere? Grazie, Rosario


Leggi la risposta >>


Angio tac arterie renali

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Ho 54 anni sono un severo iperteso in trattamento con 4 classi di farmaci antipertensivi, ho proteinuria elevata(11.000). Ho recentemente eseguito un angio tac per escludere ostruzioni arterie renali, il referto recita il rene dx presenta nel versante posteriore della regione interpolare pressochè omogeneo enhancment parenchimale di circa 3,5 cm. di diametro. Avendo ricevuto pareri discordi su tale riscontro, chiedo cortesemente un vostro parere su tale problema.


Leggi la risposta >>


Recidiva biochimica due tipi di cure proposte

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno dottore mi chiamo Stefano ho 49 anni, in seguito ad aumento del psa dopo prostatectomia radicale con robot davinci il 16/12/16 e azzeramento psa per 6 mesi. Psa a 0.12 a luglio, 0.21 ad ottobre, 0.24 a novembre e 0.23 a dicembre con per psma negativa e rm parametrica negativa all'ist di Genova mi hanno proposto rt di salvataggio in 25 sedute dal 20/2/18 e terapia ormonale con casodex 150 per 24 mesi a partire da fine anno. Mentre l'urologo che mi ha operato propone casodex 150 per 6 mesi psa fra tre mesi se >0.1 finire i 6 mesi e controlli ogni 3 mesi fino ad eventuale ripresa. Ora sono un po' spiazzato non so chi seguire se la cura più pesante o quella più attendista. Dopo intervento nessun problema erettile e di minzione. Tumore G6 T2CN0M0 con bordo capsula prostatica positivo e secondo marine chirurgico negativo tutti i tessuti e i linfonodi indenni. Grazie mille


Leggi la risposta >>


leggero rialzo PSA dopo PR

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buonasera, ho 46 anni, a 43 anni sono stato operato di prostatectomia radicale per adenocarcinoma acinare bilaterale G7 (3+4), 60% del volume, extracapsulare, presenza invasione perineurale, margini chirurgici e vescichette seminali indenni, pT3a pN0. Dopo intervento in laparoscopia non faccio alcuna terapia. Scintigrafia ossea ogni anno negativa, ecoaddome completa ogni 6 mesi negativa. PSA dopo intervento <0,003. A 3 anni dall'intervento PSA <0,003. A 3 anni e 3 mesi il PSA è salito a 0,10. il laboratorio di analisi è lo stesso ma ho notato che si è passato da un metodo IMMUNOMETRICO (ECLIA) ad un metodo IMMUNOENZIMATICO CON RILEVAZIONE IN CHEMILUMINESCENZA ULTRASENSIBILE. La mia domanda è: si tratta solo di una variazione dovuta ad un cambio di metodo o è ipotizzabile una ripresa della malattia? Grazie per quanto potrete fare. Michele


Leggi la risposta >>


Cistite/febbre

Argomento: Cistite interstiziale e dolore pelvico cronico, caruncola

Domanda

Buongiorno. Sono 15 giorni che di tanto in tanto mi sale una febbricola intorno ai 37°/37,2°. Non tutti i giorni. Il mio medico curante mi ha diagnosticato una cistite. Curata 6 giorni con antibiotico a base di Amoxicillina, la situazione è migliorata poco. Brividi quando urino, frequenza nell'urinare durante la giornata e ogni tanto dolore al colon. Dopo questa cura ho effettuato le analisi del sangue, percHé si era pensato ad una prostatite. Risultato PSA 0,98. Controllati anche VES, globuli e malattie infettive tipo Tifo e similari. Tutte negative. Lunedì farò l'urinocoltura. Mi chiedeve se è normale che una semplice cistite possa farmi alzare la temperatura per così tanti giorni. Grazie mille, resto in attesa.


Leggi la risposta >>


residuo e sgocciolamento post minzione anche dopo sfinterotomia

Argomento: Vescica neurologica, vescica iperattiva

Domanda

Salve, avendo problemi di perdite di gocce di urine dopo la minzione, l'8 agosto mi sono sottoposto ad intervento di sfinterotomia vescicale in quanto l'uretrocistocopia dava un'ipertrofia del collo uretrale. L'8 settembre mi sottopongo a uroflussometria e l'urologo mi diceva che era quasi tutto nella norma, pochissimo sotto la normalità. L'8 novembre, continuando ad avere perdite di gocce dopo la minzione, mi sono sottoposto ad altra uroflussometria che risultava bassa e da ecografia risultavano 165ml di residuo in vescica (rispetto ai 135/150ml prima dell'intervento). L'urologo sospetta una vescica FLACCICA e vorrebbe sottopormi a 2 autocateterismi al giorno, solo che io sento dolori atroci appena cercano di infilare qualcosa nell'uretra. basti pensare che l'urocistoscopia è stata fatta in anestesia locale per i dolori che quasi mi facevano svenire. Chiedo se esistono ulteriori interventi per ripristinare la vescica flaccica. Grazie


Leggi la risposta >>


Cistite ricorrente

Argomento: Cistite interstiziale e dolore pelvico cronico, caruncola

Domanda

Buongiorno, soffro di cistiti ricorrenti da un paio di anni ormai, da giugno a settembre di questo anno non ne avevo più avute, ma a settembre ho avuto di nuovo un episodio curato con ciproxin 500mg, ad ottobre é tornata di nuovo ed ho utilizzato la stessa cura. Tre giorni fa ho sentito di nuovo i sintomi e mi sono recata a fare una urinocoltura e tampone. Dall’urinocoltura risulta escheria coli 1 000 000 ufc/ml. Hi seguito negli ultimi mesi una terapi con D Mannosio e fermenti lattici. Essendo già due mesi che prendo antibiotici e il problema continua a ripresentarsi e avendo questa volta dei sintomi lievi (non forti dolori come negli scorsi episodi) posso riuscire ad eliminarla seguendo una terapia di kistinox e fermenti lattici ed escludendo l’antibiotico? Ho paura che continuando con l’antibiotico i miei anticorpi si indeboliscano e mi si ripresenti ancora e più frequentemente. Aggiungo che in questo momento non ho più dolori mentre urino. Grazie


Leggi la risposta >>


VESCICA NEUROLOGICA OPERATA IDRONEFROSI BILATERALE

Argomento: Vescica neurologica, vescica iperattiva

Domanda

Buongiorno,cerco aiuto perché nessuno riesce a capire la situazione di mia madre (70 anni). Ha una Vescica neurologica, ma operata e ridotta. Il riflusso delle urine ha comportato ultimamente idronefrosi bilaterale di 3-4 livello nonostante sia con il catetere a permanenza (infezioni e cistiti continue). In cura da diversi specialisti, hanno provato come ultima possibilità la tossina botulinica peggiorando per circa 6 mesi tutto l'apparato. Quali sono le alternative? la rimozione della vescica con conseguenti sacchetti ? se sì, qualcuno potrebbe sbilanciarsi e affidarmi un nome di uno specialista nel settore? abbiamo speso tutti i soldi possibili e immaginabili senza mai arrivare ad una cura e ad oggi non possiamo più permetterci di rimetterci in cura da nuovi specialisti che poi la lasceranno in tredici senza risolvere niente. Io capisco che la situazione sia clinicamente complicata, ma mia madre sta rischiando tanto e nessuno sa cosa fare. Grazie


Leggi la risposta >>


Ispessimento uretere

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Gentile Dottore, il mio compagno (58 anni), in seguito a senso di pesantezza renale, ha fatto ecografia (dilatazione dell’uretere dx) e tac con mezzo di contrasto. Dalla tac è risultato un inspessimento dell’ultimo tratto, il più basso, dell’uretere. Il radiologo ha richiesto visita specialistica non avendo individuato la natura di quanto visto (3,5 cm di tessuto o flogosi? - si è domandato). Nel frattempo a un esame approfondito delle urine sono stati individuati Gram neg. (Escherichia coli e Klebsiella). Le domando, avendo sentito parlare di urotelioma, se i batteri individuati possano intendersi quale buon segno (causa dell’ispessimento dell’uretere) o viceversa siano la conseguenza di una patologia ben più grave. La ringrazio anticipatamente.


Leggi la risposta >>


esito citologico urine

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buongiorno a seguito di esami sangue e urine annuali di prevenzione, mi sono state riscontrate emazie 2+ nelle urine, altri valori nella norma e prc 62 che poi in una settimana, rifatti gli esami è scesa di più della metà,fatto urinocultura che è risultata negativa, ed ecografia addome completo negativa anche lei, alche' mi è stato prescritto esame citologico Delle urine in 3 campioni,1 campione negativo per cellule neoplastiche Granulociti+ cellule sfaldamento+, secondo e terzo campione uguale al primo solo che a fianco di negativo per cellule neoplastiche c'e scritto - elementi atipici.Le emazie non risultano più,io effettivamente ogni tanto sento un leggero fastidio sotto la vescica ma pochissimo.sto prendendo cistiflux e da oggi NOflox a base naturale,secondo voi mi devo preoccupare per questi elementi atipici? Grazie per la vostra gentile risposta Cordiali saluti


Leggi la risposta >>


Episodio singolo di urina nera e dolore al fianco

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Gentile dottore, mio zio, anni 50, soffre, avolte, di dolori alla schiena per delle ernie. Dieci giorni fa ha iniziato la cura con Bentelan 4mg e muscoril. La mattina del quinto g.,ha urinato nero, tutta l'urina. Unico episodio, poi il colore è tornato normale. Compare, subito dopo, un dolore al fianco sinistro, mentre quello lombare, legato all'ernia, scompare.Il dolore è localizzato nella zona del rene sinistro e persiste. Le chiedo: potrebbe esserci un collegamento tra l'ematuria e i farmaci assunti? Inoltre, l'ematuria potrebbe non avere alcuna rilevanza patologica o è indice necessariamente di qualche problema serio al rene? Ma è mai possibile un problema serio con una solo episodio? Non ha mangiato nulla di particolare in quei giorni e ha bevuto pochissimo. Solo assunto i farmici che le ho indicato prima. Gentilmente, avrei bisogno di capirci meglio perché mio zio non si sogna mai di andare da un medico... Buon inizio di settimana. Grazie, Roberto


Leggi la risposta >>


Valori fuori range esame urine

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Sono molto preoccupata per la mia mamma che ha più di 80 anni..durante l'anno ha sempre presentato Microematuria all'esame urine ma l'urologo si è limitato a darle solo un blando integratore che non ha sortito effetto. Le ultime analisi rivelano emoglobina 0,20, eritrociti 78 e leucociti 26.. Devo preoccuparmi? Sono molto molto ansiosa :(


Leggi la risposta >>


Microematuria persistente

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Salve avrei bisogno di una rassicurazione in merito ai risultati delle analisi di mia madre che ha 81 anni. Dalle sue analisi si evince emoglobina 0.20, sedimenti eritrociti 78 (range 0-15) e leucociti 26 (range 0-15). Ad inizio anno (anche in passato sin dal 2010 a dirla verità) aveva anche emoglobina ma solo a 0.02 e l'urologo le diede una cura per la cistite (un blando integratore a dir la verità). A distanza di tempo come vede i risultati sono di molto peggiorati. Cosa può essere? Devo preoccuparmi? Lei non ha fastidi particolari ad urinare anche se va spesso in bagno. Ultimamente a dir la realtà ha muco nelle feci e il medico la sta curando come sindrome del colon irritabile. Inoltre il sui medico curante le ha fatto fare una eco transvaginale da cui non è risultato nulla. Non so cosa pensare e chiedo aiuto a lei. :(


Leggi la risposta >>


cistoscopia

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

è normale che in un ospedale pubblico mi abbiano effettuato una cistoscopia (prima mai effettuata) con cistoscopio rigido con la sola anestesia locale (gel)? o va contro la legge effettuarla senza anestesia? motivo: bruciori persistenti da un anno. come dovrebbe essere effettuato un referto corretto?.. in segutio ho avuto perdita di sangue ed il mio morale è andato a terra,il referto non riportava nulla di anomalo. la sanità italiana è davvero triste e tratta le persone come se fossero giocattoli. Vi prego di darmi una risposta esauriente.


Leggi la risposta >>


Microematuria, quali accertamenti

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Ho 49 anni e due anni fa ho avuto un attacco di dolore lancinante per calcolo renale, dopo una mezza giornata al pronto soccorso tutto é passato. Ma il calcolo non é stato espulso e non é stato rilevato dalle seguenti eco. Bevo più acqua e le analisi tutte ok. Mi é stata diagnosticata in seguito possibile prostatite cronica per dolore pelvico poi sparito che si irradia al pene, ma anche possibilmente dovuto a emorroidi interne con stipsi(eco transrettale ha constato prostata piccola e PSA é aumentato durante quella fase di dolore a 1,16 poi regredito quando il dolore é scomparso tra 0,50 e 0,80). Ultime analisi del sangue tutto ok tranne emoglobina nelle urine 0,03(anziché assente) e eritrociti 19(max <15). Ho sempre sensazione di freddo che mi fa fare pipì oltre 10 volte al giorno. So che microematuria può dipendere da uretra vescica e reni. Che esami mi consiglia dottore?


Leggi la risposta >>


Cistoscopia

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Ho 46, dolori al basso ventre (2 anni fa ho tolto polipo intestino, biopsia negativa) poi nei mesi scorsi ho fatto visita urologica con prostata normale e vescica normale. Flusso leggermente al di sotto delle medie. Per verifica mi è stato consigliato esame citologico urine su 3 campioni che risulta: alcune emazie cellule uroteliali in rarissimi cloni similpapillari con lievi atipie. Di cosa si tratta? Mi è stata consigliata cistoscopia, corretto eseguirla? Grazie


Leggi la risposta >>


Urine arancioni/rosse cosa fare e come comportarsi

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buongiorno, sono un uomo di 33 anni, mi sono capitati tre casi, da settembre ad ora, di colore delle urine arancione/rossastre. Nel momento in cui bevo di piu e mangio bene non mi capita mai. Mi capita solo quando "esagero" con cibo o anche bevande. Ho le analisi di sangue e urine perfette fatte a giugno, (solo i trigliceridi un pochino alti) eco addome tutto perfetto (microlitiasi nel rene destro e fegato e milza leggermente ingrossati. Questo colore da cosa può derivare? mi devo preoccupare? che esami ulteriori potrei fare? Grazie mille


Leggi la risposta >>


Paura di aver un tumore

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buongiorno, quindici giorni fa ho iniziato ad aver bruciori post minzione con minzione frequente e bruciore intero apparato genitale, faccio esame urine e colturale e visita ginecologica dal quale emerge vaginite. Le urine danno: emoglobina 15 e sedimenti: emazie 105, leicociti 10, cellule epitleiali squamose 10. Preoccupata chiamo urologo, fissa appunt e rifaccio dopo una aettnurine: emoglobina 15, sedimento: emazie 70, leucociti 2, no cellule. Mi dice che è cistite ma non ho bruciori ora. Puó esser dovuto alla vaginite? Son molto preoccupata temo d’aver qualcosa ad uretra (eco vescica reni ttto ok)


Leggi la risposta >>


Paura di aver un tumore

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buongiorno, quindici giorni fa ho iniziato ad aver bruciori post minzione con minzione frequente e bruciore intero apparato genitale, faccio esame urine e colturale e visita ginecologica dal quale emerge vaginite. Le urine danno: emoglobina 15 e sedimenti: emazie 105, leicociti 10, cellule epitleiali squamose 10. Preoccupata chiamo urologo, fissa appunt e rifaccio dopo una aettnurine: emoglobina 15, sedimento: emazie 70, leucociti 2, no cellule. Mi dice che è cistite ma non ho bruciori ora. Puó esser dovuto alla vaginite? Son molto preoccupata temo d’aver qualcosa ad uretra (eco vescica reni ttto ok)


Leggi la risposta >>


RMN multiparametrica con score 4

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buonasera, ho 54 anni e nelle ultime analisi è stato riscontrato un PSA 5,46 e F/T 10,99, nessun sintomo apparente di problemi. L'ecografia non ha evidenziato problemi così come la visita. Ho effettuato quindi una RMN prostata multiparametrica che evidenzia una formazione nodulare (12x7mm) nella prostata medio apicale corrispondente ad un PI-RADS score 4. Vescicole seminali regolarmente distese e pervie. Tessuto cellulo adiposo non immagini di infiltrazioni ne versamenti liberi o saccati , Fascio vasculo nervoso integro bilateralmente . Linfonodi non significative linfoadenopatie in sede pelvica, nel campo di vista. A fronte di questo il referto consiglia una visita istologica con tecnica fusion. In attesa della prossima visita con il medico che mi segue, sono cortesemente a chiedere una vostra opinione in merito, non nascondendo la mia preoccupazione. Grazie


Leggi la risposta >>


Ozonoterapia

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Si può trattare il papilloma vescicale con l'ozonoterapia?


Leggi la risposta >>


Pagina 2 di 90, 25 elementi su 2227 totali (26 - 50)

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |

Partner di Aquauro

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo