Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

Ematuria in vistoso difetto di riempimento del rene sx

Argomento: Tumore del rene, interventi per tumore del rene

Domanda

Diagnosi reperto citologico: Presenza di cellule uroteliali riunite in gruppi con focali note dismetti che nucleari. Reperto citologico sospetto. Uro Tac nn metastasi ne linfonodi nn da preoccuparsi ma mi dicono di togliere il rene sx.Dott. cosa mi dice in merito.


Leggi la risposta >>


ciste renale

Argomento: Tumore del rene, interventi per tumore del rene

Domanda

Salve ,sono in attesa di fare approfondimenti quale Tac con e senza contrasto e visita da urologo riguardo un eco addome Che dice questo:formazione cistica pluricamerata ,con grossolane sepimentazioni nel contesto e calcificazioni parimentali si osserva al terzo medio del rene sinistro.In aytesa di approfondimenti volevo sapere il significato .Cordialita'


Leggi la risposta >>


formazione ovalariforme rene.

Argomento: Tumore del rene, interventi per tumore del rene

Domanda

L’indagine rileva al margine interno al polo superiore del rene dx una formazione ovalari forme del diametro di circa 27mm con esilissimo orletto ipocogeno periferico. Dopo somministrazione di MdC (1,4ml di Sonovue Bracco), apprezzabile pronto enhancement in fase arteriosa con rapido washout specie alla periferia . I reperti confermano i caratteri di sospetto. Si richiede consiglio per ulteriori esami, prima di intervento chirurgico e consiglio su struttura di rilievo su queste problematiche. Abito in provincia di Treviso. Grazie


Leggi la risposta >>


Terapia d'attacco per colica renale severa

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Gentilissimi dottori, buonasera.Ho 38 anni;a seguito di esami diagnostici mi è stata riscontrata la presenza di diverse formazioni litiasiche nel rene destro (3 nella pelvi di 3; 5 e 6 mm). Per ragioni di impegni lavorativi, non ho ancora potuto provvedere alla risoluzione del problema anche perché mi è stato consigliato preventivo posizionamento di stent ureterale prima della ESWL e al momento non posso permettermi ricoveri. La mia domanda è la seguente: nel caso di coliche renali con dolori severi, quale la terapia d'attacco "migliore". Non che non abbia chiesto, ma mi hanno variamente consigliato: 1)toradol; 2) antidolorifico maggiore+antispastico rettale; 3) akis 75 mg (comodissimo per me, che sono spesso fuori e da solo, essendo autoineittante).Risultato:non mi sono ancora deciso sull'eventuale protocollo terapeutico di riferimento.Mi farebbe piacere leggere anche una vostra opinione,sulla base della vostra esperienza e delle evidenze scientifiche.Grazie infinite.


Leggi la risposta >>


stent ureterale

Argomento: Interventi chirurgici per calcoli renali e ureterali

Domanda

Buon giorno, devo essere sottoposto a rimozione di stent ureterale doppioj via ambulatoriale mi hanno detto senza anestesia. È una procedura corretta? Posso prendere 20 gocce di Minias (ho la prescrizione) con Aulin? Grazie


Leggi la risposta >>


calcoli renali

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

4 mesi fa un calcolo di 6 mm mi a bloccato conpletamente il flusso del rene sinistro il giorno che dovevano mettermi lo stent ureterale il calcolo é sceso nella vescica. Ho anche un altro calcolo di 10 mm nelle pelvi renali e dopo tre bonbardamenti e intatto tra 2 giorni ho una colsultazione per decidere il da farsi premetto che non ho dolori, volevo chiederle: il calcolo da 6 mm sceso nella vescica quanto tempo puó rimanere nella vescica, e se puó creare problemi. Grazie


Leggi la risposta >>


rimozione dello stent dj

Argomento: Interventi chirurgici per calcoli renali e ureterali

Domanda

Gentile Dott. mi è stato posizionato uno stent per un calcolo renale calice sup. di mm.19xmm.3..Aspetto 30 giorni dal posizionamento per iniziare trattamento litotrissia.(mi dicono protocollo s.s.n.).Alla prima seduta, il calcolo si polverizza.comunque mi rinviano ad una seconda seduta dopo 3 settimane.Il medico incaricato non sapeva cosa "bombardare" ma comunque l'abbiamo fatta.Mi invitano a ritornare dopo 15 giorni per decidere il da farsi.Tutto questo in DH.nel frattempo sono passati due mesi e mezzo con lo stent.BELLA NOTIZIA ,lei non ha più niente ,può prendere appuntamento per rimuovere lo stent .OK se vuole servirsi del s.s.n.deve passare un mese dalla chiusura della cartella è il Protocollo. Ma siamo matti? io sto impazzendo. Va bene Le faremo sapere. E' POSSIBILE TUTTO QUESTO? GRAZIE E' POSSIBIL


Leggi la risposta >>


Paziente sottoposto a stenosi del giunto pieloureterale congenita

Argomento: Interventi chirurgici per calcoli renali e ureterali

Domanda

Salve sono stato sottoposto ad intervento di plastica del giunto pieloureterale nel mese di ottobre 2015 ad oggi sono ancora portatore di stent ureterale sx dopo varie sostituzioni, in quanto da una recente urotac si sono riscontrate delle cicatrici. Come risolvere qst problema definitivamente senza tenere ancora lo stent?


Leggi la risposta >>


Calcolo nell'ultimo terzo del canale uretrale

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Caro dottore, A seguito di una colica renale é stato individuato un calcolo di 6mm nella zona del canale uretrale piú vicina alla vescica. Sto bevendo da due giorni una media di 3,5 litri di acqua. Crede che un calcolo di quella grandezza possa essere espulso naturalmente da un uomo adulto? Grazie in anticipo Alessandro


Leggi la risposta >>


stimolo frequente ad urinare e calicopilectasia 15mm a dx

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Salve, facenso un ecografia addome inferiore, 4 mesi fa, mi fu detto che avevo un calcoletto di 2 mm al meato ureterale e sabbiolina ai reni....ho fatto cura ed ora non ho niente più, ma mi resta sempre un problema che mi capita di frequente, spessissimo, di avere una specie di cistite ( ho fatto più volte urinocultura, non ho niente)e cioè sento un continuo stimolo ad urinare e se vado la vescica non si svuota completamente e resto con il fastidio che mi tormenta. Nell'ecografia recente mi è stata poi riscontrata una calicopielectasia di 15 mm a dx. C'è una correlazione tra le cose? Cosa mi potrebbe succedere se la dilatazione aumenta? L'urologa mi ha dato uriston plus e acidif plus per questo mio continuo stimolo ad urinare (tra l'altro non avverto bruciore)..che posso fare per questa situazione?.....Grazie mille


Leggi la risposta >>


Dolori post operatori

Argomento: Interventi chirurgici per calcoli renali e ureterali

Domanda

Buongiorno sono stato operato domenica di calcolosi uretere prossimale destro con associata idronevrosi rialzo calori creatininemia ...sottoposto a ureterolitotrissia laser e posizionamento stent jj 6 f28...ad oggi giovedi soffro forti dolori al fianco destro sia in piedi sia quando vado per urinare...le urine a volte sono bianche a volte con sangue..volevo chiedere se da domenica non c'è stato nessun miglioramento,,!é normale...solo con antidolorifici riesco a rilassarmi...dovrei farmi controllare oppure aspettare che passi ...premetto che l'operazione é stata difficoltosa perché c'erano 3 calcoli e uno non voleva proprio uscire e le pareti dell'uretere molto danneggiate...grazie per la risposta..cordiali saluti..Diego


Leggi la risposta >>


Calcoli renali

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Buongiono, Qualche mese fa mi hanno riscontrato due calcoli renali al rene sinistro uno di 2 cm e 1,2 cm , io non ho dolore e per la verotà nn sapevo di avere, sono incuneati ma il rene nn dà segni di sofferenza a parte una leggera dilatazione dei calici. Il problema è che io non voglio assolutamente mettere lo stent, esiste qualcosa che posso fare e che nn prevede l'uso dello stent? Anche chirurgico non mi interessa, preferisco soffrire un due o tre giorni piuttosto che per mesi con stó coso assurdo. Devo farli nell'immediato o posso aspettare un pochino ? Grazie x le sue risposte Sarah guglielmotto


Leggi la risposta >>


durata erezione

Argomento: Chirurgia robotica e laparoscopica, patologia dell’ uretere

Domanda

Buongiorno, ho 30 anni e ultimamente la durata delle mie erezioni sono minori e subito dopo l'eiaculazione il pene immediatamente torna ad essere molto piccolo.per diversi mesi non avevo una partner e ho eseguito parecchia masturbazione.sono in sovrappeso pressione regolare e fumatore e faccio sport regolarmente.quale problema può essere?che rimedi possono esserci?grazie mille per la risposta


Leggi la risposta >>


cistica mediale

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

salve dottore sono un uomo di 66anni avevo un leggero dolorino lato sx vicino al rene ho fatto un ecografia e la diagniosi e : Il rene sx appare leggermente dislocato per la presenza di grossolana area cistica mediale delle dimensioni di 77mmx131mm lieve dilatazione delle escretrici con presenza di calcolo di 16mm al gruppo caliceale inferiore. Rene dx tutto normale .vorrei sapere gentilmente e pericolosa questa grossolana area cistica e che cosa e . la ringrazio anticipatamente disdinti saluti


Leggi la risposta >>


tumore superficiale vescica

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

salve, mio suocero di anni 62 a marzo 2016 ha riscontrato sangue nelle urine e dopo cistoscopia è stato riscontrata formazione papillare di 18mm. dopo 15 giorni operato con resezione endoscopica, risultato esame istologico tumore superficiale della vescica non infiltrante ma aggressivo. raccolta urine negativa a cellule neoplastiche e tac total body tutta negativa. sono seguite installazioni vescicali con BCG per 6 settimane fino all'inizio di agosto. adesso dopo la pausa suggerita dall'oncologo si dovrà sottoporre a cistoscopia di controllo e raccolta delle urine. avendo fatto la terapia c'è possibilità di aver risolto o ci sarà bisogno di altre terapie? possiamo essere un pò tranquilli? grazie


Leggi la risposta >>


incontinenza

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

soffro da un po di tempo di incontinenza da sforzo basta un colpo di tosse per farmi perdere non più gocce di urina ma perdite un po più consistenti. quali esami mi consigliate per poter stabilire se è necessario un intervento di tvt


Leggi la risposta >>


sono affetta da diverticolo uretrale

Argomento: Diverticoli dell’ uretra, fistole urinarie

Domanda

Anni fa mi è stata diagnosticato un diverticolo uretrale.e a tutt'oggi non ho trovato un centro specializzato per questo tipo di intervento, visto che i problemi che ne derivano sono diversi e a volte, anche imbarazzanti devo assolutamente guarire da questa patologia......Grazie


Leggi la risposta >>


PSA libero

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buongiorno, volevo delucidazioni sul PSA libero. Qual'è la funzione fisiologica del PSA libero e quello coniugato? E' possibile che il PSA sia tutto libero?


Leggi la risposta >>


Fare subito biopsia o altri esami diagnostici?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Salve, ho 58 anni.Due anni e mezzo fa il PSA era 1,78 e nulla all'eplorazione rettale. A Luglio il PSA era 6,4 e nulla all'eplorazione rettale. A Settembre e dopo 10 gg. di antibiotico il PSA era 6,7 con rapporto F/T di 31% . Mi si indica una biospsia random. E' corretto o c'è un eccesso di scrupolo ? Grazie


Leggi la risposta >>


Quanto a lungo un calcolo puo restare nel rene?

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Salve, volevo chiedere per quanto tempo(se esoste una media) un calcolo possa restare nel rene prima di scendere nell uretere. Io ho un calcolo di circa 5mm in un rene e uno di 3mm nell'altro e ho appena espulso un altro calcolo di 5mm che negli ultimi 20 giorni mi ha provocato forti dolori e coliche frequenti, oltre a complicazioni causate dal vomito costante che mi hanno impedito di seguire la terapia prescritta, bere e mangiare costringendomi ad idratarmi tramite flebo. Siccome sono stati un incubo questi giorni ora sono preoccupato dalla presenza di questi altri due calcoli nei reni e temo continuamente che possano scendere. Grazie in anticipo. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Come espellere calcoli renali

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Salve Dott.re, l'ecografia addominale a riscontrato la presenza di un calcolo di 3 mm al rene dx ed un calcolo da 7 mm a sx, ho Preso per 20 gg citropiperazina e stò bevendo abbastanza però ho comunque i dolori ai fianchi la mattina quando mi sveglio e durante la giornata si presentano. Come posso fare per espellere questi calcoli? grazie Dott.re per la sua disponibilità.


Leggi la risposta >>


Malattie dei reni si trasmettono ai figli?

Argomento: Interventi chirurgici per calcoli renali e ureterali

Domanda

Gentili Dottori mi rivolgo a voi xché vorrei una rassicurazione da parte vostra se possibile dato che ho un pensiero che mi assilla. Mio cognato di 40 anni ha una grossa cicatrice all'altezza del rene , ho chiesto spiegazioni a mia sorella e mi ha detto che è stato operato quando era piccolo ma non ricorda di cosa si trattasse e mi ha detto di farmi gli affari miei. Ciò che vorrei sapere è che dato che ha due figlie di 5 e 7 anni, è se le malattie riguardanti i reni sono ereditari e quindi anche loro potrebbero andare incontro alla stessa cosa di suo padre e se anche lui a distanza di anni può avere una recidiva. Spero mi possiate fornire una risposta rassicurante.grazie in anticipo


Leggi la risposta >>


Quanto a lungo un calcolo puo restare nel rene?

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Salve, volevo chiedere per quanto tempo(se esoste una media) un calcolo possa restare nel rene prima di scendere nell uretere. Io ho un calcolo di circa 5mm in un rene e uno di 3mm nell'altro e ho appena espulso un altro calcolo di 5mm che negli ultimi 20 giorni mi ha provocato forti dolori e coliche frequenti, oltre a complicazioni causate dal vomito costante che mi hanno impedito di seguire la terapia prescritta, bere e mangiare costringendomi ad idratarmi tramite flebo. Siccome sono stati un incubo questi giorni ora sono preoccupato dalla presenza di questi altri due calcoli nei reni e temo continuamente che possano scendere. Grazie in anticipo. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Calcolo uretere 4 mm

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Buonasera dottore avrei bisogni gentilmente di un parere professionale...dalla Tac mi sono stati diagnosticati 2 calcoli ai reni e uno sull'uretere..il mio urologo dice che quello sull'uretere per ora non vuoke toccarlo perché potrebbe spingerlo sul rene dato che si trova vicino al giunto..mi ha dato unacura per aiutarlo ad espellerlo con antinfiammatori un integratore di potassio e borsa acqua calda...poi di ripetere ecografia tra 15 gg..ora se questo calcolo non scende come posso fare...si dovrà operare??..i reni ha detto sono lievemente dilatati...che mi consiglia...questo mio urologo mi sembra un po' superficiale...grazie 1000 per l'attenzione..


Leggi la risposta >>


rich informazioni

Argomento: Colica renale

Domanda

buongiorno sono stato al ps per una colica renale l'esito dell'ecografia indica Reni in sede,regolari per morfologia,dimensioni e ecostruttura.Asinistra non dilatazioni calico-pieliche A destra ectasia delle pelvi renali dm 14 mm Vescica poco distesa.In corrispondenza del meato ureterale dx si nota una formazione liliasica calcifica di 6 mm. Il ps mi ha prescritto Tacortene+ prot gastrica terapia con cortisone +tamsulosina 0,4 mg. Visto il dolore atroce vorrei tanto evitare tutto ciò e volevo sapere se mi puà ritornate con questo esito dell'eco...e le medicine prescritte Grazie infinite per la sua risposta


Leggi la risposta >>


Pagina 15 di 87, 25 elementi su 2172 totali (351 - 375)

| 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 |

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo