Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

ematuria e prostatovescicolite

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Gentile dottore, ho avuto due episodi di macroematuria a distanza l'uno dall'altro di due settimane, sempre dopo esercizio fisico; un esame delle urine fatto ad alcuni giorni di distanza dal primo non ha rilevato emazie; oltre all'ematuria rilevati alti leucociti. Urinocoltura fatta nel primo caso negativa, ma uscivo da 6 giorni di clavulin. Altri sintomi, che ho da diverso tempo: saltuario bruciore minzionale, urgenza e frequenza (specie nicturia, ma non solo). Le ecografie (addome completo e transrettale) hanno rilevato prostatovescicolite cronica da congestione di vecchia data, e nient'altro. Sto aspettando l'esito dell'esame citologico su 3 campioni. Volevo intanto capire se la prostatovescicolite riscontrata potrebbe essere da sola la causa dell'ematuria e degli altri sintomi, o no. grazie infinite


Leggi la risposta >>


Risultato biopsia prostatica

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Buonasera. Ho già scritto qualche mese fa. Ho effettuato la biopsia ai primi di ottobre.Questi i risultati: adenocarcinoma a cellule acinari del lobo destro(in 1 su 4 cilindri). Score di Gleason 7 (4+3). La neoplasia è presente in 1 su 26 cilindri. GPC 15% TPC0,57%. Esplorazione rettale digitale negativa. PSA 5,8 con rapporto libero/totale 12. Non so se ho fornito tutti gli elementi necessari. Mi hanno proposto la radioterapia o l'asportazione della prostata come soluzioni equivalenti.Qual'è la scelta migliore?Al momento sto effettuando per 6 mesi una Sorveglianza Attiva (PSA ogni 3 mesi e Biopsia fra 6 mesi; è rischiosa questa attesa? Attendo un Vostro parere. Grazie


Leggi la risposta >>


TUMORE ALLA PROSTATA CON METASTASI OSSEE DIFFUSE

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Buongiorno, mio padre ha iniziato il 21 Settembre 2016 la terapia ormonale con Enantone ogni 3 mesi. Ad oggi continua ad avere dolori diffusi. Qundo dovrebbe iniziare a fare effetto la terapia? Ho letto sul bugiardino che l'Enantonte potrebbe, nelle prime settimane del trattamento, provocare un peggioramento dei dolori ossei. Ma è un sintomo transitorio. Gli è stato proposto l'inserimento in un protocollo con farmaci di ultima generazione. Che fare? Meglio fare la scintigrafia e i vari esami per verifare lo stato delle metastasi oppure è meglio procedere immediatamente? Grazie


Leggi la risposta >>


AdenoCarcinoma Prostatico

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Salve, vi scrivo per conto di mio fratello 66 anni, di recente ha eseguito biopsia prostatica+scintigrafia ossea , l'esame istologico ha evidenziato (cT3a N+M(G.S 8) PSA>1000(mille) -- la scintigrafia ha mostrato numerose aree di iperaccumulo del radiofarmaco in diverse parti dello scheletro.Mi è chiara la gravita della situazione , vorrei capire che tipo di interventi sono attuabili in queste condizioni. grazie per il tempo che ci dedicherete.


Leggi la risposta >>


Tumore prostata metastasi ossee

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Salve sono di nuovo io katia, mio papa' 65 hanni ha un tumore alla prostata con numerose metastasi ossee sparse da per tutto ma in particolar modo alla colonna vertebrale. La mia domanda e' : quali sono le aspettative di vita in un max di tempo che puo' variare da persona a persona ma comunque il max che le statistiche indicano, e soprattutto cosa succedera' a mio padre ? Cosa gli comportera' in termini di disturbi dai piu' rosei a quelli piu' pericolosi? Vorrei essere preparata per affrontare insieme a lui questo percorso considerando che e' ignaro di tutto cio'... per quanto brutali le mie domande vi prego rispondetemi con franchezza!! Grazie infinite katia.


Leggi la risposta >>


Calcoli renali

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

Buongiorno,ho 41 anni da oltre un mese inizio con sintomi di gonfiore allo scroto e testicoli dolori punta del pene e uretra interno coscia molto persistenti oltre a successivi episodi di rossore e dolori pene e punta del pene e lieve accenno di parafimosi Mi reco al pronto soccorso visita breve in urologia e mi prescrivono ciproxin con effetti nulli . Eseguo tampone candida clamidia ( avuta ) e urine psa nella norma ,mi reco per visita urologica in altro ospedale e qui il medico visti 30% ossalati di calcio mi dice che sono i calcoli renali e la prostata è ok ..premetto due mesi fà ho fatto eco renale per altri motivi tutto ok..Vi chiedo non avendo avuto dolori ne fianco ne altro ma dolori fitte scroto pene e inguine oltre a rossori sul pene possono essere questi miei sintomi di calcoli renali? La percentuale del 30 % di ossalati di calcio è minima o di rilievo? che altri esami dovrei fare ? Ringrazio anticipatamente voi dottori per l attenzione che mi presterete saluti


Leggi la risposta >>


formazione litiasica di 21mm

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

Salve, dopo aver effettuato una risonanza addome completo,mi è stata riscontrata la presenza di una formazione litiasica localizzata a livello della pelvi renale di destra, con diametro massimo di 21 mm. La pelvi renale è dilatata. Le pareti della pelvi sono ispessite per condizione consensuale di natura infiammatoria cronica.E' presente anche significativa dilatazione dei calici renali.Non si evidenziano alterazioni significative del rene sinistro.Cosa devo fare e quale tipo di intervento è consigliato in questo caso. Grazie


Leggi la risposta >>


Coliche renali

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

Salve sono 45 giorni che soffro di coliche renali così ho fatto una tac addome completo . Esame dice : reni in sede, di normali dimensioni; l'esame documenta la presenza di formazione litiasica di 6mm in sede endoluminale a livello del III medio-distale dell'uretere di sinistra con una modesta dilatazione dell'uretere a monte. Coesiste la presenza di multiple formazioni litiasiche a livello dei gruppi caliceali bilateralmente, il maggiore a sinistra di 7 mm. Questo è tutto e grazie per la risposta.


Leggi la risposta >>


Ematuria

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Buongiorno ho fatto una visita medico /sportiva venedi e mi hanno riscontrato una microematuria nelle urine.lunedi ripeterò l'esame come prescritto . da due settimane assumo omega 3 (che ora ho sospeso).Puo essere che L'ematuria sia causata appunto dagli omega 3?scusi ma non mi è mai capitato e sono molto in ansia .Grazie cordiali saluti


Leggi la risposta >>


Papilloma vescicale - Tempo max consigliato intervento

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Il giorno 24.08.2016 si è manifestata una ematuria nelle urine e subito mi sono recato in Pronto Soccorso dell'Ospedale di Lecce. Il referto-relazione urologico ha prescritto di eseguire Emocromo, Esame delle Urine, Urinocoltura, Ecografia Addome Completo e Controllo Urologico con Cistoscopia. Il giorno 03.09.2016, con tutti gli accertamenti indicanti la presenza di un papilloma vescicale (2 cm.), contatto un illustre Prof. Urologo ed ottengo visita intramoenia per il 12.09.2016 presso un Ospedale convenzionato SSN. Il Prof. Urologo, disposto ad eseguire l'intervento di rimozione in regime di convenzione SSN, mi riferisce che mi avrebbe chiamato "fra qualche settimana" per procedere all'intervento. La mia richiesta: Non ho trovato alcunché sul perché il papilloma va tolto “entro il più breve tempo possibile”. Cosa comporta o potrebbe comportare il trascorrere del tempo più o meno lungo? Nell'attesa di un cortesissimo cenno di riscontro. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Papilloma vescicale - Tempo max consigliato intervento

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Il giorno 24.08.2016 si è manifestata una ematuria nelle urine e subito mi sono recato in Pronto Soccorso dell'Ospedale di Lecce. Il referto-relazione urologico ha prescritto di eseguire Emocromo, Esame delle Urine, Urinocoltura, Ecografia Addome Completo e Controllo Urologico con Cistoscopia. Il giorno 03.09.2016, con tutti gli accertamenti indicanti la presenza di un papilloma vescicale (2 cm.), contatto un illustre Prof. Urologo ed ottengo visita intramoenia per il 12.09.2016 presso un Ospedale convenzionato SSN. Il Prof. Urologo, disposto ad eseguire l'intervento di rimozione in regime di convenzione SSN, mi riferisce che mi avrebbe chiamato "fra qualche settimana" per procedere all'intervento. La mia richiesta: Non ho trovato alcunché sul perché il papilloma va tolto “entro il più breve tempo possibile”. Cosa comporta o potrebbe comportare il trascorrere del tempo più o meno lungo? Nell'attesa di un cortesissimo cenno di riscontro. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Papilloma vescicale - Tempo max consigliato intervento

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Buongiorno, in data 03.10.2016, con le medesime patologia e domanda innanzi inserite, ho formulato la richiesta “Il giorno 24.08.2016 ……………”. Speravo di poter leggere la risposta entro le 48 ore (come da voi dichiarato). C’è un motivo sul mancato riscontro, oppure ho buone speranze per leggere la vs. risposta? Grazie per un vs. cenno. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Tumore prostata

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Salve a tutti ho mio papa' di 65 anni al quale viene riscontrato con molta probabilita' tumore prostata! Ha valore psa 170 ha eseguito ecotransrettale e biopsia .. il dottore mi ha anticipato che papa' potrebbe esser grave e che dovremo procedere in seguito con scintigrafia e tac .. per accelerare i tempi posso far eseguire questi ultimi esami prima della risposta della biopsia? Cosi possiamo anticipare il tutto e avere quanto prima un quadro completo.. e' utile fare cio?..


Leggi la risposta >>


Sacca di raccolta urine

Argomento: Il Rene (insufficienza renale, patologie renali benigne, il tumore del rene, il trapianto renale, il surrene)

Domanda

Buongiorno, sono uno studente, sul vostro sito ho trovato delle linee guida per la gestione del catetere vescicale a permanenza ma sono del 2011, sono ancora valide? ci sono pareri discordanti in merito al cambio/svuotamento della sacca di raccolta per le urine, cosa può dirmi in merito? Grazie


Leggi la risposta >>


tumore del rene

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

ho scritto diverse volte ma non trovo mai la risposta neanche dopo una 10 giorni.ci provo ancora. Buongiorno dottore nel novembre 2012 mi sono operato di enucleoresezione parziale rene destro esame istologico.Carcinoma a cellule renali di tipo convenzioni 2 grado di furman. a luglio 2016 faccio un controllo di ecografia addome completo risultato angiomiolipoma di mm7,8x mm7,6 mi chiedo e possibile che possa aumentare, ho cambiare aspetto e ce il rischio di un intervento per togliere il rene rimasto.La ringrazio x la risposta.Cordiali saluti da Giovanni ho 51 anni timana, giovanni 51 anni grazie buonagiornata


Leggi la risposta >>


Ematuria in vistoso difetto di riempimento del rene sx

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

Diagnosi reperto citologico: Presenza di cellule uroteliali riunite in gruppi con focali note dismetti che nucleari. Reperto citologico sospetto. Uro Tac nn metastasi ne linfonodi nn da preoccuparsi ma mi dicono di togliere il rene sx.Dott. cosa mi dice in merito.


Leggi la risposta >>


ciste renale

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

Salve ,sono in attesa di fare approfondimenti quale Tac con e senza contrasto e visita da urologo riguardo un eco addome Che dice questo:formazione cistica pluricamerata ,con grossolane sepimentazioni nel contesto e calcificazioni parimentali si osserva al terzo medio del rene sinistro.In aytesa di approfondimenti volevo sapere il significato .Cordialita'


Leggi la risposta >>


formazione ovalariforme rene.

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

L’indagine rileva al margine interno al polo superiore del rene dx una formazione ovalari forme del diametro di circa 27mm con esilissimo orletto ipocogeno periferico. Dopo somministrazione di MdC (1,4ml di Sonovue Bracco), apprezzabile pronto enhancement in fase arteriosa con rapido washout specie alla periferia . I reperti confermano i caratteri di sospetto. Si richiede consiglio per ulteriori esami, prima di intervento chirurgico e consiglio su struttura di rilievo su queste problematiche. Abito in provincia di Treviso. Grazie


Leggi la risposta >>


Terapia d'attacco per colica renale severa

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

Gentilissimi dottori, buonasera.Ho 38 anni;a seguito di esami diagnostici mi è stata riscontrata la presenza di diverse formazioni litiasiche nel rene destro (3 nella pelvi di 3; 5 e 6 mm). Per ragioni di impegni lavorativi, non ho ancora potuto provvedere alla risoluzione del problema anche perché mi è stato consigliato preventivo posizionamento di stent ureterale prima della ESWL e al momento non posso permettermi ricoveri. La mia domanda è la seguente: nel caso di coliche renali con dolori severi, quale la terapia d'attacco "migliore". Non che non abbia chiesto, ma mi hanno variamente consigliato: 1)toradol; 2) antidolorifico maggiore+antispastico rettale; 3) akis 75 mg (comodissimo per me, che sono spesso fuori e da solo, essendo autoineittante).Risultato:non mi sono ancora deciso sull'eventuale protocollo terapeutico di riferimento.Mi farebbe piacere leggere anche una vostra opinione,sulla base della vostra esperienza e delle evidenze scientifiche.Grazie infinite.


Leggi la risposta >>


calcoli renali

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

4 mesi fa un calcolo di 6 mm mi a bloccato conpletamente il flusso del rene sinistro il giorno che dovevano mettermi lo stent ureterale il calcolo é sceso nella vescica. Ho anche un altro calcolo di 10 mm nelle pelvi renali e dopo tre bonbardamenti e intatto tra 2 giorni ho una colsultazione per decidere il da farsi premetto che non ho dolori, volevo chiederle: il calcolo da 6 mm sceso nella vescica quanto tempo puó rimanere nella vescica, e se puó creare problemi. Grazie


Leggi la risposta >>


Calcolo nell'ultimo terzo del canale uretrale

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

Caro dottore, A seguito di una colica renale é stato individuato un calcolo di 6mm nella zona del canale uretrale piú vicina alla vescica. Sto bevendo da due giorni una media di 3,5 litri di acqua. Crede che un calcolo di quella grandezza possa essere espulso naturalmente da un uomo adulto? Grazie in anticipo Alessandro


Leggi la risposta >>


stimolo frequente ad urinare e calicopilectasia 15mm a dx

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

Salve, facenso un ecografia addome inferiore, 4 mesi fa, mi fu detto che avevo un calcoletto di 2 mm al meato ureterale e sabbiolina ai reni....ho fatto cura ed ora non ho niente più, ma mi resta sempre un problema che mi capita di frequente, spessissimo, di avere una specie di cistite ( ho fatto più volte urinocultura, non ho niente)e cioè sento un continuo stimolo ad urinare e se vado la vescica non si svuota completamente e resto con il fastidio che mi tormenta. Nell'ecografia recente mi è stata poi riscontrata una calicopielectasia di 15 mm a dx. C'è una correlazione tra le cose? Cosa mi potrebbe succedere se la dilatazione aumenta? L'urologa mi ha dato uriston plus e acidif plus per questo mio continuo stimolo ad urinare (tra l'altro non avverto bruciore)..che posso fare per questa situazione?.....Grazie mille


Leggi la risposta >>


Calcoli renali

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

Buongiono, Qualche mese fa mi hanno riscontrato due calcoli renali al rene sinistro uno di 2 cm e 1,2 cm , io non ho dolore e per la verotà nn sapevo di avere, sono incuneati ma il rene nn dà segni di sofferenza a parte una leggera dilatazione dei calici. Il problema è che io non voglio assolutamente mettere lo stent, esiste qualcosa che posso fare e che nn prevede l'uso dello stent? Anche chirurgico non mi interessa, preferisco soffrire un due o tre giorni piuttosto che per mesi con stó coso assurdo. Devo farli nell'immediato o posso aspettare un pochino ? Grazie x le sue risposte Sarah guglielmotto


Leggi la risposta >>


durata erezione

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Buongiorno, ho 30 anni e ultimamente la durata delle mie erezioni sono minori e subito dopo l'eiaculazione il pene immediatamente torna ad essere molto piccolo.per diversi mesi non avevo una partner e ho eseguito parecchia masturbazione.sono in sovrappeso pressione regolare e fumatore e faccio sport regolarmente.quale problema può essere?che rimedi possono esserci?grazie mille per la risposta


Leggi la risposta >>


cistica mediale

Argomento: Miscellanea (il catetere, le patologie dell'uretere, le fistole urinarie, i diverticoli dell'uretra, la caruncola uretrale, altro)

Domanda

salve dottore sono un uomo di 66anni avevo un leggero dolorino lato sx vicino al rene ho fatto un ecografia e la diagniosi e : Il rene sx appare leggermente dislocato per la presenza di grossolana area cistica mediale delle dimensioni di 77mmx131mm lieve dilatazione delle escretrici con presenza di calcolo di 16mm al gruppo caliceale inferiore. Rene dx tutto normale .vorrei sapere gentilmente e pericolosa questa grossolana area cistica e che cosa e . la ringrazio anticipatamente disdinti saluti


Leggi la risposta >>


Pagina 15 di 63, 25 elementi su 1557 totali (351 - 375)

| 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 |

Partner di Aquauro

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo