Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

marcatori prostata e PSA

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buongiorno. Sono Gianni, 60 anni ed ho scritto qualche settimana fa, ed al Dott Cindolo che ha avuto la gentilezza di rispondere, vorrei se possibile dei chiarimenti: "valori: Maggio: PSA 5,67; Giugno: PSA 5, Free 1,3, tot. 0,26; Luglio: PSA 5,99, Free 0,98, tot. 0,16. Ottobre visita urologica: lieve luts, prost vol + 2 1/2. Diagn: IPB e PSA elevato, tornare tra 6 mesi". Il Dott. ha detto di stare sereno, ma mi chiedo: come si può identificare una IPB da un tumore alla prostata solo con una visita? Ma i valori del mio PSA ripetuti per tre mesi, stabili sul 5 ma che tendono al aumentare (5,99) ed i rapporti free/tot a diminuire, non sono da considerare? Se ci fosse un tumore i 6 mesi non sono troppi, ed il controllo del PSA a 9 mesi sono normali, visto che quelli che ho presentato alla visita erano di 3 mesi precedenti? Leggendo i vari forum e le varie risposte, sembra che solo io non debba eseguire nè cure nè altro prima dei 6 mesi. Grazie. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


psa elevato

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buongiorno. Ho 60 anni. Se possibile un Suo parere. Valori: Maggio: PSA 5,67; Giugno: PSA 5, Free 1,3, tot. 0,26; Luglio: PSA 5,99, Free 0,98, tot. 0,16. Ottobre visita urologica: lieve luts, prostata volume + 2 1/2. Diagnosi: IPB e PSA elevato.Tornare tra 6 mesi con analisi. Senza nessuna cura o approfondimenti. (N.B.: ultimi analisi luglio, quindi vecchi di tre mesi). Non sono troppi 6 mesi? Cosa mi consiglia? Grazie. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


carcinoma vescica

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Ho subito circa 6 anni fa un turb per asportazione di carcinoma vescicale T1G3 di c.ca 2mm ho fatto instillazioni di BCG e cistoscopia ogni 6 mesi.Ora mi hanno detto di ripetere la cistoscopia fra un anno,Vi chiedo se non sia un tempo eccessivo, visto l'alto rischio di recidiva e pericolosità di quel tipo di carcinoma.Grazie per la disponibilità e gentilezza.


Leggi la risposta >>


TUMORE ALLA PROSTATA CON METASTASI OSSEE DIFFUSE

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno, mio padre ha iniziato il 21 Settembre 2016 la terapia ormonale con Enantone ogni 3 mesi. Ad oggi continua ad avere dolori diffusi. Qundo dovrebbe iniziare a fare effetto la terapia? Ho letto sul bugiardino che l'Enantonte potrebbe, nelle prime settimane del trattamento, provocare un peggioramento dei dolori ossei. Ma è un sintomo transitorio. Gli è stato proposto l'inserimento in un protocollo con farmaci di ultima generazione. Che fare? Meglio fare la scintigrafia e i vari esami per verifare lo stato delle metastasi oppure è meglio procedere immediatamente? Grazie


Leggi la risposta >>


marcatori PCA3 e PHI e/o biopsia

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Soffro da qualche anno di IPB con volume prostata, ad una prima valutazione,rilevata tramite ecografia, di 119 cc. Recentemente mi sono sottoposta ad una tranrettale che ha dato i seguenti risultati: Prostata di dimensioni nettamente aumentate e ampiamente aggettante in vescica. Volume 145cc circa Nel lobo sx, in sede laterale,si osserva una formazione nodulare ipocogena con margini netti che presenta al suo interno alcuni vasi. Le dimensioni attuali sono di 25x26x17 mm. In assenza di precedenti esami il referto necessita di un completamento diagnostico mediante agobiopsia. Vorrei chiederle se in alternativa e/o a completamento alla agobiopsia,non tanto gradita, che tra l’altro potrebbe risultare negativa, ma non escludere di essere in presenza di PCa, posso effettuare un PCA3( Prostate CAncer gene3) market specifico per il Carcinoma prostatico e un PHI.


Leggi la risposta >>


AdenoCarcinoma Prostatico

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve, vi scrivo per conto di mio fratello 66 anni, di recente ha eseguito biopsia prostatica+scintigrafia ossea , l'esame istologico ha evidenziato (cT3a N+M(G.S 8) PSA>1000(mille) -- la scintigrafia ha mostrato numerose aree di iperaccumulo del radiofarmaco in diverse parti dello scheletro.Mi è chiara la gravita della situazione , vorrei capire che tipo di interventi sono attuabili in queste condizioni. grazie per il tempo che ci dedicherete.


Leggi la risposta >>


Tumore prostata metastasi ossee

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve sono di nuovo io katia, mio papa' 65 hanni ha un tumore alla prostata con numerose metastasi ossee sparse da per tutto ma in particolar modo alla colonna vertebrale. La mia domanda e' : quali sono le aspettative di vita in un max di tempo che puo' variare da persona a persona ma comunque il max che le statistiche indicano, e soprattutto cosa succedera' a mio padre ? Cosa gli comportera' in termini di disturbi dai piu' rosei a quelli piu' pericolosi? Vorrei essere preparata per affrontare insieme a lui questo percorso considerando che e' ignaro di tutto cio'... per quanto brutali le mie domande vi prego rispondetemi con franchezza!! Grazie infinite katia.


Leggi la risposta >>


PSA ratio sospetto è normale dopo attività sportiva?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Egregio dottore, buon giorno. Ho 44 anni, a luglio ho avuto una prostatica acuta diagnosticata al PC di un ospedale. Avevo febbre con brividi e difficoltà alla menzione perché dolorosa. Dopo una cura con antibiotici sono stato bene. Pochi giorni fa ho fatto un controllo del PSA tot: 3.86 PSA fretta:0.21 PSA lib/tot.: 5.44. Non sapendolo, però il giorno prima del prelievo ho fatto attività sportiva con la bici che non prendevo da circa due mes mesi. C'è da preoccuparsi? Grazie.


Leggi la risposta >>


PSA ratio sospetto è normale dopo attività sportiva?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Egregio dottore, buon giorno. Ho 44 anni, a luglio ho avuto una prostatica acuta diagnosticata al PC di un ospedale. Avevo febbre con brividi e difficoltà alla menzione perché dolorosa. Dopo una cura con antibiotici sono stato bene. Pochi giorni fa ho fatto un controllo del PSA tot: 3.86 PSA fretta:0.21 PSA lib/tot.: 5.44. Non sapendolo, però il giorno prima del prelievo ho fatto attività sportiva con la bici che non prendevo da circa due mes mesi. C'è da preoccuparsi? Grazie.


Leggi la risposta >>


marcatori della prostata e PSA

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buonasera. Ho 60 anni. Se possibile un Suo parere. Valori: Maggio: PSA 5,67; Giugno: PSA 5, Free 1,3, tot. 0,26; Luglio: PSA 5,99, Free 0,98, tot. 0,16. Ottobre visita urologica: lieve luts, prostata volume + 2 1/2. Diagnosi: IPB e PSA elevato.Tornare tra 6 mesi con analisi. Senza nessuna cura o approfondimenti. (N.B.: ultimi analisi luglio, quindi vecchi di tre mesi). Non sono troppi 6 mesi? Cosa mi consiglia? Grazie.


Leggi la risposta >>


marcatori della prostata e PSA

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buonasera. Ho 60 anni. Se possibile un Suo parere. Valori: Maggio: PSA 5,67; Giugno: PSA 5, Free 1,3, tot. 0,26; Luglio: PSA 5,99, Free 0,98, tot. 0,16. Ottobre visita urologica: lieve luts, prostata volume + 2 1/2. Diagnosi: IPB e PSA elevato.Tornare tra 6 mesi con analisi. Senza nessuna cura o approfondimenti. (N.B.: ultimi analisi luglio, quindi vecchi di tre mesi). Non sono troppi 6 mesi? Cosa mi consiglia? Grazie.


Leggi la risposta >>


Calcoli renali

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Buongiorno,ho 41 anni da oltre un mese inizio con sintomi di gonfiore allo scroto e testicoli dolori punta del pene e uretra interno coscia molto persistenti oltre a successivi episodi di rossore e dolori pene e punta del pene e lieve accenno di parafimosi Mi reco al pronto soccorso visita breve in urologia e mi prescrivono ciproxin con effetti nulli . Eseguo tampone candida clamidia ( avuta ) e urine psa nella norma ,mi reco per visita urologica in altro ospedale e qui il medico visti 30% ossalati di calcio mi dice che sono i calcoli renali e la prostata è ok ..premetto due mesi fà ho fatto eco renale per altri motivi tutto ok..Vi chiedo non avendo avuto dolori ne fianco ne altro ma dolori fitte scroto pene e inguine oltre a rossori sul pene possono essere questi miei sintomi di calcoli renali? La percentuale del 30 % di ossalati di calcio è minima o di rilievo? che altri esami dovrei fare ? Ringrazio anticipatamente voi dottori per l attenzione che mi presterete saluti


Leggi la risposta >>


formazione litiasica di 21mm

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Salve, dopo aver effettuato una risonanza addome completo,mi è stata riscontrata la presenza di una formazione litiasica localizzata a livello della pelvi renale di destra, con diametro massimo di 21 mm. La pelvi renale è dilatata. Le pareti della pelvi sono ispessite per condizione consensuale di natura infiammatoria cronica.E' presente anche significativa dilatazione dei calici renali.Non si evidenziano alterazioni significative del rene sinistro.Cosa devo fare e quale tipo di intervento è consigliato in questo caso. Grazie


Leggi la risposta >>


Coliche renali

Argomento: Calcoli renali e vescicali

Domanda

Salve sono 45 giorni che soffro di coliche renali così ho fatto una tac addome completo . Esame dice : reni in sede, di normali dimensioni; l'esame documenta la presenza di formazione litiasica di 6mm in sede endoluminale a livello del III medio-distale dell'uretere di sinistra con una modesta dilatazione dell'uretere a monte. Coesiste la presenza di multiple formazioni litiasiche a livello dei gruppi caliceali bilateralmente, il maggiore a sinistra di 7 mm. Questo è tutto e grazie per la risposta.


Leggi la risposta >>


Tipo di intervento

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

specifica dell altra email .attualmente non ha piu lo stent ma una nefrostomia temporanea perche quando e stato rimosso lo stent non riusciva ad urinare e i valori della creatinemia e potassio si era alzati tantissimo( visto che il radiologo non e riuscito a mettere lo stent perche l uretere si e lesionato hanno messo nefrostomia) dalla biopsia il tratto finale dell uretere allo sbocco della vescica e di nuovo presente carcinoma .vorrei porre una domanda ma se il rene sd oggi e sano e lui e un monorene si potrebbe isolare con una stomia e eliminare l uretere e vescica?


Leggi la risposta >>


Monorene con recidiva di carcinoma ureteriale

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Salve il mio compagno 62 anni monorene dal 1976 nel 2015 e stato sottoposto ad resezione ureteriale per carcinoma gli e stato posizionato uno stent che ogni volta veniva rimosso provocava la non capacita ad urinare .l ultima volta e stata fatta una biopsia in cui viene riportato carcinoma uretrale papillare di alto grado g3 infiltrante lamina propia t1 referto tac tessuto patologico ovalare 5x4 uretrale allo sbocco della vescica . La prima cosa hanno parlato di togliere tutto anche l unico rene e andare in dialisi. Non e possibile effettuare una cistectomia separare il rene dal restante apparato urinario che andrebbe rimosso mantenendo una stomia ( attualmente e stato dimesso con una stomia perche ha detta del radiologo lo stent non era possibile reinserirlo perche l uretere ha subito una lesione) scusate e che nel centro di riferimento dicono che questa e una ipotesi che possono prendere in considerazione ma loro optano piu per dialisi ed eventuale trapianto rene grazie


Leggi la risposta >>


Ematuria

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buongiorno ho fatto una visita medico /sportiva venedi e mi hanno riscontrato una microematuria nelle urine.lunedi ripeterò l'esame come prescritto . da due settimane assumo omega 3 (che ora ho sospeso).Puo essere che L'ematuria sia causata appunto dagli omega 3?scusi ma non mi è mai capitato e sono molto in ansia .Grazie cordiali saluti


Leggi la risposta >>


rischio intervento cistectomia radicale

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

buonasera,mio suocero 77 anni deve subire un intervento di cistectomia radicale ,operato precedentemente nel 2005 e 2009 e trattato con instillazioni vescicali.ha subito a giugno e settembre 2016 TURV,l'esame istologico ha evidenziato un carcinoma uroteliale solido higt-grade infiltrante la lamina propria e la tonaca muscolare,focale linfangiosi neoplastica.E' stata riscontrata una sclerosi valvolare aortica con stenosi di grado moderato che rischi ci sono ad affrontare l'intervento visto che al centro che doveva fare l'intervento hanno detto che devono valutare bene la cosa,Grazie


Leggi la risposta >>


Papilloma vescicale - Tempo max consigliato intervento

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Il giorno 24.08.2016 si è manifestata una ematuria nelle urine e subito mi sono recato in Pronto Soccorso dell'Ospedale di Lecce. Il referto-relazione urologico ha prescritto di eseguire Emocromo, Esame delle Urine, Urinocoltura, Ecografia Addome Completo e Controllo Urologico con Cistoscopia. Il giorno 03.09.2016, con tutti gli accertamenti indicanti la presenza di un papilloma vescicale (2 cm.), contatto un illustre Prof. Urologo ed ottengo visita intramoenia per il 12.09.2016 presso un Ospedale convenzionato SSN. Il Prof. Urologo, disposto ad eseguire l'intervento di rimozione in regime di convenzione SSN, mi riferisce che mi avrebbe chiamato "fra qualche settimana" per procedere all'intervento. La mia richiesta: Non ho trovato alcunché sul perché il papilloma va tolto “entro il più breve tempo possibile”. Cosa comporta o potrebbe comportare il trascorrere del tempo più o meno lungo? Nell'attesa di un cortesissimo cenno di riscontro. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Papilloma vescicale - Tempo max consigliato intervento

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Il giorno 24.08.2016 si è manifestata una ematuria nelle urine e subito mi sono recato in Pronto Soccorso dell'Ospedale di Lecce. Il referto-relazione urologico ha prescritto di eseguire Emocromo, Esame delle Urine, Urinocoltura, Ecografia Addome Completo e Controllo Urologico con Cistoscopia. Il giorno 03.09.2016, con tutti gli accertamenti indicanti la presenza di un papilloma vescicale (2 cm.), contatto un illustre Prof. Urologo ed ottengo visita intramoenia per il 12.09.2016 presso un Ospedale convenzionato SSN. Il Prof. Urologo, disposto ad eseguire l'intervento di rimozione in regime di convenzione SSN, mi riferisce che mi avrebbe chiamato "fra qualche settimana" per procedere all'intervento. La mia richiesta: Non ho trovato alcunché sul perché il papilloma va tolto “entro il più breve tempo possibile”. Cosa comporta o potrebbe comportare il trascorrere del tempo più o meno lungo? Nell'attesa di un cortesissimo cenno di riscontro. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Papilloma vescicale - Tempo max consigliato intervento

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buongiorno, in data 03.10.2016, con le medesime patologia e domanda innanzi inserite, ho formulato la richiesta “Il giorno 24.08.2016 ……………”. Speravo di poter leggere la risposta entro le 48 ore (come da voi dichiarato). C’è un motivo sul mancato riscontro, oppure ho buone speranze per leggere la vs. risposta? Grazie per un vs. cenno. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Tumore prostata

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve a tutti ho mio papa' di 65 anni al quale viene riscontrato con molta probabilita' tumore prostata! Ha valore psa 170 ha eseguito ecotransrettale e biopsia .. il dottore mi ha anticipato che papa' potrebbe esser grave e che dovremo procedere in seguito con scintigrafia e tac .. per accelerare i tempi posso far eseguire questi ultimi esami prima della risposta della biopsia? Cosi possiamo anticipare il tutto e avere quanto prima un quadro completo.. e' utile fare cio?..


Leggi la risposta >>


Sacca di raccolta urine

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Buongiorno, sono uno studente, sul vostro sito ho trovato delle linee guida per la gestione del catetere vescicale a permanenza ma sono del 2011, sono ancora valide? ci sono pareri discordanti in merito al cambio/svuotamento della sacca di raccolta per le urine, cosa può dirmi in merito? Grazie


Leggi la risposta >>


Cistite cronica

Argomento: Vescica neurologica, vescica iperattiva

Domanda

Inizio conversazione in chat Mi piace: 33 mila, inclusi Maria Ciccone e 1 amico Salute/bellezza 11:45 Sono un disabile e faccio autocateterismo 3/4 volte al giorno,da diversi anni,lo faccio con estrema cura e igiene,veramente tipo sala operatoria !! Però ho praticamente sempre la cistite ! A causa di un ictus,ho la vescica neurologica,mi viene mal di pancia,senso di gonfiore e le urine puzzano tantissimo !


Leggi la risposta >>


tumore del rene

Argomento: Tumore del rene, interventi per tumore del rene

Domanda

ho scritto diverse volte ma non trovo mai la risposta neanche dopo una 10 giorni.ci provo ancora. Buongiorno dottore nel novembre 2012 mi sono operato di enucleoresezione parziale rene destro esame istologico.Carcinoma a cellule renali di tipo convenzioni 2 grado di furman. a luglio 2016 faccio un controllo di ecografia addome completo risultato angiomiolipoma di mm7,8x mm7,6 mi chiedo e possibile che possa aumentare, ho cambiare aspetto e ce il rischio di un intervento per togliere il rene rimasto.La ringrazio x la risposta.Cordiali saluti da Giovanni ho 51 anni timana, giovanni 51 anni grazie buonagiornata


Leggi la risposta >>


Pagina 14 di 87, 25 elementi su 2172 totali (326 - 350)

| 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo