Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

che fare?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve dottore...mio padre ha un psa 1300...dorme sempre...adesso ha smesso la cura con estracyt ha causa dei suoi effetti collaterali...ma comunque nonostante con estracyt il psa è salito da 600 a 1300 quindi non ha fatto niente...la vita è finita per lui?non ha nessuna possibilità di salvezza?grazie


Leggi la risposta >>


informazione

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

caro dottore le scrivo per porle delle domande..mio padre affetto da edocarcinoma prostatico 5+4 gli viene data la cura ormonale..il psa era di 191 e con la cura ormonale si è abbassato a 6..poi dopo qualche mese è spiccato a 590 con gonfiore alle gambe e non riesce a camminare zoppica, il dottore ha detto che il tumore ha preso i linfonodi ha cambiato la cura dandogli estracyt tre pillole al giorno e la puntura ogni tre mesi non ricordo il nome. dopo un mese mio padre ha fatto le analisi e il psa è sceso a 520..il dottore ha detto che dovrà mettere un catetere..ma un paio di giorni fa mio padre oltre al continua alzarsi di notte x urinare adesso non riesce ha controllarsi a defecare questo succede un paio di volte al giorno..il dottore ha detto che il tumore ha intaccato il muscolo del retto..quale sarà l'aspettativa di mio padre?


Leggi la risposta >>


chiarezza

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

ok grazie mille dottore per la sua gentilezza e chiarezza...con queste cose mio padre quando puo' vivere ancora secondo lei?


Leggi la risposta >>


che fare?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

mio padre ha 76 anni prima ha fatto la cura ormonale con una pillola al giorno di bicalutamide e la puntura una ogni tre mesi nn mi ricordo il nome.all inizio ha fatto effetto poi il psa è cresciuto poi ha cominciato con estracyt 3 pillole al giorno e la puntura zoladex una ogni tre mesi ma questa cura è fallita.mio padre ha metastasi alle ossa e il tumore si sta aggrappando alla vescica.gli altri organi non sono stati intaccati.cammina non benissimo ma cammina gli si sono gonfiati i piedi ma adesso si sono un po sgonfiati...è un po anemico...


Leggi la risposta >>


che fare?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Dottore le ho scritto due giorni fa...quello dove dicevo che mio padre ha un psa 1300. sta sotto controllo di un urologo..ogni tre mesi zoladex...poi secondo lei ke deve fare?grazie


Leggi la risposta >>


che fare?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve dottore...mio padre ha un psa 1300...dorme sempre...adesso ha smesso la cura con estracyt ha causa dei suoi effetti collaterali...ma comunque nonostante con estracyt il psa è salito da 600 a 1300 quindi non ha fatto niente...la vita è finita per lui?non ha nessuna possibilità di salvezza?grazie


Leggi la risposta >>


cosa si fa dopo aver iniziato un ormonoterapia?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve gent dott mio marito 52 anni dopo prostatectomia a cielo aperto e tomoterapia 28 sedute con un psa di 2,04 (mai sceso ne con interv ne con radioterap)ha iniziato ormon. con firmagon 120 (due punture sull,addome)per 4 giorni è rimasto a letto privo di forze e con dolori abbast. forti diceva che stava peggio di quanto si era operato.Questo lo ha piuttuso demoralizzato in quanto deve ripetere una sola puntura ogni mese di 80 invece che 120.E possibile che questo farmaco fa questo effetto oppure è il suo organismo che reagisce in questo modo? Inoltre lamenta mal di stomaco schiena stanchezza ,insomma anche il suo sistema psicologico sta andando giù ormai pensa negativo.A gennaio mi hanno detto di fare pet tac colina ma che forse con questi valori psa potrebbe non essere atten. è così?So che l'ormon.causa osseop. e altre patolog. ma assoc. a questa non si pos. farne altre per tirarlo un pò su tipo calcio, vitamine.Vi prego chiaritemi un po la situaz.saluti ines


Leggi la risposta >>


informazione

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

dottore mio padre un anno fa gli viene riscontrato un tumore molto aggressivo da e comincia la cura ormonale. il psa all'inizio era di 191 con la cura ormonale è andato a 6 dopo qualche mese il psa spicca a 599 e l'urologo dice che il tumore si è attaccato alla vescica e comincia la cura con estracyt 4 pillole al giorno ma dopo 1 settimana comincia ad avere degli effetti collaterali (nausea, piedi gonfi)e invece di 4 pillole passa a 3 l'urologo ci ha detto che il male ha intaccato i linfonodi e non riesce a camminare quasi per niente dopo un mese il psa scende a 520 da qualche settimana mio padre non riesce piu' a controllare le feci cioè gli scappa e basta e l'urologo ha detto che il male ha intaccato il muscolo che controlla le feci qualche giorno fa viene il nostro dottore e dice che lo vede giallo e con un po cdi ittero e pensa che il male abbia intaccato il fegato fra qualche giorno farà l'eco addome e poi vedremo lei cosa ne pensa?che prospettive ha di vita mio padre?


Leggi la risposta >>


chiarimento su PIN

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno, gentilmente vorrei sapere, qual'è la differenza tra il PIN di alto grado e il PIN di basso grado, se dipende dalla somma tra quanti prelievi bioptici e quanti hanno PIN ? oppure dalle cellule che sono formati? inoltre vorrei gentilmente chiedervi se le cellule PIN possono essere considerate cancro e se possono quindi uscire dalla ghiandola prostatica e dare metastasi? Grazie infinite per la vostra cortesia e gentilezza.


Leggi la risposta >>


chiarimento su PIN

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno, gentilmente vorrei sapere, qual'è la differenza tra il PIN di alto grado e il PIN di basso grado, se dipende dalla somma tra quanti prelievi bioptici e quanti hanno PIN ? oppure dalle cellule che sono formati? inoltre vorrei gentilmente chiedervi se le cellule PIN possono essere considerate cancro e se possono quindi uscire dalla ghiandola prostatica e dare metastasi? Grazie infinite per la vostra cortesia e gentilezza.


Leggi la risposta >>


iperplasia benigna

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Gentile Dottore, ho 67 anni e circa 5 anni fa a seguito di analisi ho riscontrato il valore del psa alto (11 in princicpio, ora 8,8). Ho effettuato due visite la cui diagnosi è stata: iperplasia benigna localizzata della prostata senza ostruzione urinaria ed altri sintomi delle basse vie urinarie (luts) riporto le note: "ipb paucisintomatica in tratta alfa litici psa sempre alto, fatte due bio neg. pca3 normale, la rmn prostatica pone dubbio eteropl. Porzione perif. Sin turp diagnostico terapeutica". Vorrei chiederLe cortesemente un parere sul mio caso e se sia necessario a suo avviso intervenire chirurgicamente. la ringrazio. Giovanni Scalas


Leggi la risposta >>


biopsia , diagnosi: PIN in 2 su 16 frustoli

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno , vorrei sapere se il cambiamento delle cellule prostatiche, il pin ,dopo biopsia prostatica , si può curare oppure rimane sempre e bisogna tenerlo sotto controllo? con quale velocità puo' trasformarsi in qualcosa di più serio? Grazie infinite.


Leggi la risposta >>


come e quando si inizia l'ormonoterapia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

gent. dott.mio marit ha fat una prostatectomia radicale retro-pubica trat.di adenocarcinoma 7(4+3)la neoplasia è diff. a tut la prost,infiltra capsula con infiltr perivascolare e perineurale e 2-3-linfonodi reattivi. pT3BNOMX. Interv. fatto 31/03/14. PSA 19/05/14=1,51 fa 28 sedute di tomoterapia dal 28/06/14 al 06/08/14 PSA 22/09/14=1,95 PSA 10/10/14=1,73 PSA 13/11/14=1,88 PSA 09/12/14=2,04. Dall'interv.a oggi nessuna terapia solo controllo del PSA ogni mese. Con l'ultimo PSA cioè 2,04 mi dicono di iniziare ormonoterapia e di consultare anche un oncologo. per sicurezza chiedo la consulenza di un altro urologo mi da casodex 150 cp x 15 giorni al 16cesimo giorno puntura Decapeptyl 11.25, per poi ripetere una puntura ogni 3 mesi. il mio urologo inv. mi da firmagon 120 due la prima volta poi una ogni mese di 80. L'oncologo inv. mi dice di non iniziare ormonoterapia ma a gennaio di fare tac pet con colina per poi decidere . Non so che fare mi consigliate grazie.


Leggi la risposta >>


RE BIOPSIA DOPO PRIMA NEGATIVA MA CON PIN IN 2 FUSTOLI

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buonasera,su consiglio dell'urologo dopo tre esami psa ,il primo a 4,63, il secondo ad un mese a 4,17 e terzo dopo tre mesi a 6,19 e dopo esplorazione rettale , ho fatto biopsia con esito negativo con diagnosi:1-16 frustoli prostatici con spiccata iperplasia adenomatosa e con focolai di PIN in n. 3 e n. 10. INDIRIZZO TERAPEUTICO : RE Biopsia a tre mesi. Non mi hanno dato altro come terapia. Mi hanno consigliato la re biopsia data la giovane età (49 anni). Vorrei sapere che percentuale c'e' che i focolai di Pin evolvano in tumore e se si in che stadio sarebbero se scoperti alla re biopsia e le eventuali cure. Posso nell'attesa della nuova biopsia adottare qualche accorgimento alimentare o altro? devo preoccuparmi? Grazie per la disponibilità.


Leggi la risposta >>


RE BIOPSIA DOPO PRIMA NEGATIVA MA CON PIN IN 2 FUSTOLI

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buonasera,su consiglio dell'urologo dopo tre esami psa ,il primo a 4,63, il secondo ad un mese a 4,17 e terzo dopo tre mesi a 6,19 e dopo esplorazione rettale , ho fatto biopsia con esito negativo con diagnosi:1-16 frustoli prostatici con spiccata iperplasia adenomatosa e con focolai di PIN in n. 3 e n. 10. INDIRIZZO TERAPEUTICO : RE Biopsia a tre mesi. Non mi hanno dato altro come terapia. Mi hanno consigliato la re biopsia data la giovane età (49 anni). Vorrei sapere che percentuale c'e' che i focolai di Pin evolvano in tumore e se si in che stadio sarebbero se scoperti alla re biopsia e le eventuali cure. Posso nell'attesa della nuova biopsia adottare qualche accorgimento alimentare o altro? devo preoccuparmi? Grazie per la disponibilità.


Leggi la risposta >>


problemi dopo brachiterapia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Ho 59 anni e sono stato sottoposto a BRTcon impianto di 52 semi iodio125 il 18/9 per tumore confinato Gleason6 prostata 25 cc.Devo dire di aver passato il primo mese discretamente, poi si sono manifestati disturbi minzionali crescenti, disuria e nicturia(mi alzo 3 volte)con riduzione del getto e minzione difficoltosa per svuotare bene la vescica devo usare il torchio. Nonostante la dieta e l'uso continuativo di Urorec 8 mg e anti-infiammatori di cui il più efficace per me è l'Aulin 1 compressa al dì,il quale non si può usare per più di una settimana a giudizio del mio medico,per le possibili complicanze al fegato.Ora alterno 2 sett.con Flaminase 3 compresse al dì ma con modesti risultati, a volte aggiungo topster supposte per una sett che mi aiuta un poco,un catetere sovrapubico che vantaggi mi darebbe? Ultimamente ho notato una stitichezza crescente nonostante la dieta ricca di verdure e beva molta acqua, ci può essere una relazione con la BRT e che fare? Grazie mille! Franco


Leggi la risposta >>


Dove operarmi ?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno. Ho 45 anni e grazie all'intelligenza di una zia infermiera che mi ha sottoposto ad analisi PSA ( 6.7 a Giugno - 6.68 a Luglio - 6.96 a Settembre ) sono entrato in cura presso un Urologo che nel mese di Novembre mi ha sottoposto a Risonanza Magnetica la quale ha rilevato un adenoma da 28 mm, una formazione da 12 mm PI-RADS4, una da 4 mm PI-RADS4 ed una da 3 mm PI-RADS3 i linfonodi vicini non sembrano coinvolti. Il 10 Dicembre farò biopsia. In caso infausto di prostatectomia radicale quante possibilità ( in % ) ho di salvarmi dall'impotenza e dall'incontinenza ? Le opzioni sarebbero : Molinette Torino oppure IEO Milano. Sarei più propenso per Molinette ma tutti mi dicono di andare all'IEO; voi dove andreste al mio posto ? Non so quale scelta sia la più indicata al mio caso. Potreste aiutarmi ? Grazie infinite. Enrico


Leggi la risposta >>


Adenocarcinoma prostatico

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Mi chiamo cristian e volevo cortesemente farvi una domanda, da pochi giorni a mio padre 67 anni, dopo visita urologica con conseguente biopsia prostatica, gli è stato diagnosticato un ADENOCARCINOMA PROSTATICO DI TIPO ACINARE MODERATAMENTE DIFFERENZIATO grado 5 ( 2 + 3 ). Volevo sapere quant'è agressivo, e dato che si dovrà sottoporre ad intervento chirurgico, quali possono essere le possibili complicanze post-operatorie. L'intervento lo farà al san carlo di potenza con la tecnica robotica. Grazie fin d'ora.


Leggi la risposta >>


minzione frequente

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Egr.Dr., dopo intervento di prostatectomia radicale robotica( fine gennaio 2014) noto che urino spesso ed inoltre avverto come se una goccia di urina volesse fuoriuscire però ciò non si è verificato mai.Adesso chiedo : è normale che dopo tale intervento chirurg. ci sia maggior necessità di urinare?E poi perchè mi si verifica che una goccia voglia uscire?Ho fatto l'uroflussometria col RPM, il grafico presenta l'apice a 25 ed un RPM di 15/20 ml.Forse sarà perchè la vescica non si svuota completamente oppure mancando ormai la prostata urinare più spesso è normale?Chiedo gentilmente cosa dovrei fare a questo punto.Grazie per una Vs.gentile risposta e cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


psa in rialzo dopo prostatectomia e radioterapia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Gent dott Sciarra mi perdoni se la riscrivo vede nella mia testa c'è tanta confusione infatti il psa che le dicevo cioè 1,88 è totale e non libero. La prego mi consigli su un percorso da seguire dopo la radioter.finita il 6/8/14 facemmo il 29/9/14 una RM multiparametrica della prostata dove in conclusione scrivevano assenza di evidenti segni RM di ripresa di malattia. Però i valori di psa totale eseguiti sono: prima della radioterapia il 19/05/2014 1,51 radioterapia iniziata il 28/6/14 (28 sedute) 03/07/14 2,24 ho sbagl. a farlo in corso di radioterapia non sapev.che non era attenib. 22/9/14 1,95 10/10/14 1,73 13/11/14 1,88 l'unico psa free fatto il 3/11/14 0,2 mio marito fu operato di prostatectomia open il 31/03/14 Attendo un suo consiglio su come proseguire Cordiali saluti Ines.


Leggi la risposta >>


PSA in rialzo dopo prostatectomia e radioterapia

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Gent dott. Sciarra la ringr. per la sua risp. vede purtr. il mio medico non mi ha parlato di tc colina mi dice solo di contr. il psa ma io sono in ansia soprat. ora che il psa totale di mio marito (52 anni)sta risalendo 10/10/2014 1,73 13/11/14 1,88 in ospedale il 3/11/14 il psa free era 0,2 il 3/11/14 mio marito ha fatto una (BNI)ora non prende farmaci solo ranidil e fulcrosupra( trigliceridi alti)mi consigli sul da farsi ho camb. vari urologi non sono chiari x iniz. la terapia ci sono dei valori psa da raggiung. ma psa libero o totale? Non credo che una malatt.perineurale si contr. solo così parlo di glason 7(4+3)pT3BNOMX l'esam istolog compl è riport in una domand precedente alla quale risp gent il dott Ciondoli dicendo che avevamo fatto il perc.giusto cioe interv. chirur.radioterap.e se non avess. raggiunt psa 0 anche ormonoterapia.Le ciedo: con 1,88 psa libero devo allarmarmi o aspettare ancora? La ringrazio saluti Ines


Leggi la risposta >>


quand'è che si deve iniziare una terapia androgenica

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

gent. dott Cindolo la ringr. x la sua risp.Mi scusi premes che di questa patol non capisco nulla, la prego di chiarirmi cosa significa ristadiare per poi proseg con ormonoterapia.Vede il mio urologo mi fa contr il PSA ogni mese e mezzo supp perché non da risultato azzerato.Io gli ho semre fatto ved quello totale, invece quando in ospedele si è sottopo.ad una BNI per stenosi uretrale (era per questo che non riusciva + ad urinare)mi sono resa conto che hanno fatto PSA libero il 03/11/14 era 0,2 tornati a casa ho ripetuto sia libero 0,19 totale 1,88 rapporto 0,10 il mese scorso il PSA totale era 1,73 il mio urologo mi ha detto nuovamente controlliamo fra un mese secondo il suo parere posso aspettare ancora o se il PSA totale x come penso io sta risalendo devo allarm. per passare ormoneterapia il PSA deve raggiung dei valori? Prenot. i control. prevede tempi lunghi ed io ho paura di perder tempo e aver brutte sorprese oramai sono pass. 8 mesi dall interv. La ringrazio saluti ines


Leggi la risposta >>


intervento adenocarcinoma prostatico primario

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

intervento meno invasivo alla prostata .adenocarcinoma acinare primitivo prostaticoG2 OMS-WHO,PT1c;Gleasson combinato 3+3=6.vorrei un consiglio, come curare o che tipo di intervento meno invasivo.distinti saluti renzo


Leggi la risposta >>


Biopsia prostatica

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Ho 56 anni e duranteun ricovero ospedaliero, causa polmonite, mi hanno riscontrato un psa pari a 45. La conseguente visita urologica non ha rilevato nulla se non un ingrossamento della prostata.Il psa nei mesi successivi e via via sceso prima a 15 , poi a 10 ed ora è a 7( una analisi al mese). E' necessaria un biopsia prostatica o vista il trend del psa posso aspettare ancora un pò per vedere se rientro nei parametri ( <4)


Leggi la risposta >>


Esame di biopsia postatica

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buon giorno. Su consiglio dell'urologo che mi segue ho deciso, non senza riluttanza, di sottopormi all'esame della biopsia prostatica. Il motivo di tanto è legato al timore che l'esame in parola possa rivelarsi doloroso e, soprattutto, che lo stesso, una volta concluso, possa determinare la presenza di sangue nelle urine. Vorrei conoscere se queste mie remore hanno fondamento e ricevere ulteriori chiarimenti sull'esame in questione. Grazie e cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Pagina 12 di 14, 25 elementi su 350 totali (276 - 300)

| 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo