Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

testicoli

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Vi comunico i dati della ecografia. 1)l'indagine ecografica ha mostrato testicoli di dimensioni ed ecostruttura nei limiti della norma. 2)nel contesto della sacca scrotale sinistra si documenta importante versamento fluido con presenza di alcuni setti nel suo contesto. 3)il testicolo di sinistra appare dislocato verso il basso. 4)a livello della testa dell'epididima a sinistra,si documenta la presenza di formazione ipoecogena dalle dimensioni di circa un centimetro. 5)non idrocele a destra. 6)non si documenta ectasia del plesso pampiniforme bilaterale. 7)necessaria valutazione in ambito urologico. in trepida attesa ringrazio anticipatamente


Leggi la risposta >>


psa totale psa free

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buonasera volevo avere un chiarimento su alcuni esami fatti da mio padre. PSA totale 1,1 e psa free 0.2. Sono valori preoccupanti?il psa free è basso c'è da preoccuparsi? Veronica


Leggi la risposta >>


sorveglianza attiva o prostatectomia?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Ho 67 anni, psa 4,01 L/T 21, ho fatto RMN e in seguito bio X24(NI)in cui è risultato microfocolaio GS 6 1/24 N/F 10% periapicale sin (in corrispondnza del nodulo sospetto RMN) più flogosi cronica. TRUS: prostata di 59,9cc adenoma di 40cc con grossolane calcificazioni tra regione periferica e transizionale. Aree ipoecogene all'apice sin e zona di transizione sin. L'urologo mi ha proposto la sorveglianza attiva ripetendo gli esami tra un anno, ma io ho timore . Cosa mi consiglia?


Leggi la risposta >>


analisi psa post radio pelvi

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

mi sto sottoponendo ad una serie di 28 sedute di radio alle pelvi per ripresa biochimica tumore prostata gradirei sapere 1)se è vero che durante la radio un eventuale esame del psa darebbe un valore aumentato rispetto al ultima rilevazione 2 quanto tempo deve trascorrere dal termine della radio per rifare il psa 3 che valore deve raggiungere entro quanto dalla fine della radio il psa per dire che la terapia riuscita il cancro sconfitto grazie


Leggi la risposta >>


carcinoma vescicale G2Ta: instillazioni BCg o mitomicina

Argomento: Instillazioni endovescicali, BCG

Domanda

Ripropongo la domanda inserendo il risultato dell'esame istologico: G2Ta. A seguito di Turv per la rimozione di due carcinomi vescicali di cm. 1,6 e 0,5 il chirurgo mi ha proposto di iniziare quasi subito un ciclo di 6 instillazioni vescicali di BCG. Un alto urologo mi ha invece consigliato di procedere ad una cistoscopia a gennaio e poi, eventualmente, ad un ciclo di instillazioni di mitomicina, a suo avviso meno aggressiva, in quanto instillata localmente del BCG. Faccio presente che nell’ ottobre 2015 mi hanno tolto l’uretere ed il rene destro per un tumore identico a quello in questione, mentre nel 2000 mi hanno tolto il 2°, 3° e parte del 4° segmento sinistro del fegato per sospetta colangite sclerosante primitiva( i medici curanti hanno però qualche dubbio), mentre adesso soffro di neuropatia sensitiva ai 4 arti e di glaucoma. Tanto premesso,chiedo cortesemente quale percorso sia più efficace considerando le controindicazioni. Ho 67 anni. Ringrazio


Leggi la risposta >>


ALIMENTAZIONE CONSIGLIATA

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve, dopo la biopsia mi sono stati diagnosticati focolai di atrofia e flogosi della prostata e di seguire una dieta di cui oltre ad alcool,cibi piccanti,ecc. mi vieta i legumi. Vorrei un vostro parere. Grazie


Leggi la risposta >>


fare biopsia?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

salve, vi scrivo da Napoli, vi prego non vi annoiate nel leggere, ho 43 anni e facendo le analisi come ogni anno ho deciso di fare anche il PSA, uscitomi alterato con valore di 6,7 ng/ml, mi sottopongo a visita urologica, prostata aumentata di volume e dolente alla palpazione, substrato infiammato, dopo una cura con Topster supposte, Ciproxin compresse e Permixon per 3 mesi rifaccio il test e mi esce PSA totale 5,0, PSA libero 0,98, mi faccio una ecografia e visita rettale non riscontrando zone sospette alla palpazione e rifaccio una cura con Rocefin intramuscolare e Orudis supposte, dopo 7 giorni Cefixoral compresse e Orudis supposte, rifaccio l'esame dopo 4 giorni di astinenza e mi esce tutto sballato, PSA totale aumentato con valore di 6,1, PSA libero 1,12....il medico ora vorrebbe farmi fare una risonanza con biopsia,,,,cosa devo fare? so che questa biopsia può comportare delle conseguenze....aiutatemi...grazie


Leggi la risposta >>


Salve.... come le sembrano i miei valori?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Ho 65 anni e per ora nessun sintomo mi controllo annualmente ma questa volta gli esami mi sembrano raddoppiati.. p-P.S.A. Reflex 5.08 H ng/ml 0.00 - 4.00 ( ElettroChemiLuminescenza ) ATTENZIONE: dal 01/12/2014 NUOVA METODICA p-FREE P.S.A. Reflex 0.95 H ng/ml 0.00 - 0.45 ( ElettroChemiLuminescenza ) ATTENZIONE: dal 01/12/2014 NUOVA METODICA RAPPORTO FREE-PSA/PSA TOTALE 18.7 L % 20.00 - 100.00 Grazie a presto


Leggi la risposta >>


finasteride e Psa

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buon giorno dottori. Sono un uomo di cinquant'anni e mi sono sottoposto ai controlli normali. Tra gli esami prescritti dall'urologo c'erano uroflussometria, eco con calcolo residuo e Psa. Quest'ultimo ha dato risultati perfetti ma voglio chiedere: dodici anni fa circa, un medico mi regalò alcune confezioni di finasteride, dandomene poi altre, per ''salvare i capelli''. La cura riuscì e però, nonostante dicesse che non c'era pericolo, le spezzettai in quinti o sesti, perchè erano da cinque milligrammi. Poi smisi di assumerla almeno dieci anni fa, perchè avevo notato un calo del turgore dell'erezione. La domanda è, il Psa, può essere ancora influenzato dalla finasteride assunta oltre dieci anni fa? Lo dirò all'urologo, non ci pensavo più ormai... vorrei però intanto un parere vostro. Perchè in qualche modo la prostata, pare ostruisca le vie urinarie (residuo di poco meno di 200 ml)Grazie di cuore Uomo preoccupato per la salute


Leggi la risposta >>


alimentazione

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve, dopo la biopsia mi e' stato diagnosticato focolai di atrofia e flogosi della prostata e di seguire una dieta di cui oltre ad alcool,cibi piccanti,ecc. mi vieta i legumi.Vorrei un vostro parere. Grazie


Leggi la risposta >>


Domanda

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Ho 74 anni, PSA 4,81 in trattamento con Xatral per ipertrofia prostatica da 25 anni.A seguito dell'aumento del PSA riscontrato in questo ultimo anno ho eseguito RM Multiparametrica le cui conclusioni sono"Lesione N°1: PI-RADS 3 in PZ destra(craniale, intermedio)" A seguito della RM ho eseguito una agobiopsia perineale con 17 prelievi ed il referto istopatologica riporta: A-C,E,S) Adenocarcinoma di tipo acinare, Gleason score:3+4=7 (modificato ISUP 2015- Grado gruppo II, con componente pattern 4 del 10%). La neoplasia interessa circa il 20% del prelievo (in A,C), il 10% (in B), il 40% (in E) ed il 70% (in S). D,F-R) Reperto compatibile con iperplasia adenofibroleiomiomatosa. L'urologo mi ha sconsigliato la radarterapia e mi ha proposto prostatectomia radicale robot assistita con sistema Da Vinci. Ho molte perplessità e paura per questo intervento sopratutto per quanto riguarda le probabilità di incontinenza. Gradirei avere il Vostro parere. Ringrazio


Leggi la risposta >>


psa totale psa free

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buonasera volevo avere un chiarimento su alcuni esami fatti da mio padre. PSA totale 1,1 e psa free 0.2. Sono valori preoccupanti?il psa free è basso c'è da preoccuparsi? Veronica


Leggi la risposta >>


Esito esame istologico prostatectomia radicale

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Mio padre di 66 anni, e' stato operato di PROSTATECTOMIA RADICALE RETROPUBICA CON LINFOADENECTOMIA ILIACO-OTTURATORIA BILATERALE. Psa 7,1 ADENOCARCINOMA DI TIPO ACINARE A FOCOLAI MULTIPLI BILATERALE. (Immagini multiple di invasione perineurale -infiltrazione del connettivo fibroadiposo peri-prostatico in particolare nello spazio vescicolo prostatico-ghiandole neoplastiche giungono a ridosso del margine circonferenziale marcato con china. Infiltrazione dell'apice prostatico. GLEASON 4+3. Pt3A) Vescicole seminali indenni, collo vescicale indenne Linfonodi iliaci otturatori dx, otturatori di sx e iliaci esterni di dx: IPERPLASIA REATTIVA IN LINFONODI CON DIFFUSA LIPOMATOSI.. Vorrei sapere che cos'e' il connettivo fibroadiposo peri-prostatico e lo spazio vescicale prostatico e se i margini sono positivi. Psa dopo 40 gg:<0,03 Ci hanno detto che deve fare radioterapia e per questo fra una settimana ha la prima visita dal radioterapista per stilare un piano di cura. Cordialmente saluto


Leggi la risposta >>


sorveglianza attiva o prostatectomia?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Ho 67 anni, psa 4,01 L/T 21, ho fatto RMN e in seguito bio X24(NI)in cui è risultato microfocolaio GS 6 1/24 N/F 10% periapicale sin (in corrispondnza del nodulo sospetto RMN) più flogosi cronica. TRUS: prostata di 59,9cc adenoma di 40cc con grossolane calcificazioni tra regione periferica e transizionale. Aree ipoecogene all'apice sin e zona di transizione sin. L'urologo mi ha proposto la sorveglianza attiva ripetendo gli esami tra un anno, ma io ho timore . Cosa mi consiglia?


Leggi la risposta >>


Richiesta informazioni

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Gent.mi, ho 75 anni con valori del Psa inferiore a 4 fino a tre anni fa quando, causa intervento laparoscopico per ernia, ho utilizzato il catetere. Continui batteri e germi nello sperma con continue ricadute. Psa fino ad 8 e ratio 18,5%. Infiammazione che mi perseguita con tutti i sintomi notturni , indolenzimenti intorno al sesso questi compreso.Eco tr tridimensionale e visita medica senza punti nodali significativi. Qualcuno incomincia a parlarmi di Biopsia senza spiegarmi il motivo. Ma se questa infiammazione, a volte, la calmo con aulin, cosa centra la biopsia? Sono presuntuoso o qualcosa non la capisco. A Voi la posssibilità di farmi capire quanto mi sta succedendo. Nel chiedere scusa per il fastidio prodotto, Vi saluto e ringrazio in modo cordiale. raffaele


Leggi la risposta >>


carcinoma vescicale G2Ta: instillazioni BCg o mitomicina

Argomento: Instillazioni endovescicali, BCG

Domanda

A seguito di Turv per la rimozione di due carcinomi vescicali di cm. 1,6 e 0,5 il chirurgo mi ha proposto di iniziare un ciclo di 6 instillazioni vescicali di BCG. Un alto urologo mi ha consigliato di procedere ad una cistoscopia a gennaio e poi, eventualmente, ad un ciclo di instillazioni di mitomicina, a suo avviso meno aggressiva. Faccio presente che nell’ottobre 2015 mi hanno tolto l’uretere ed il rene destro per un tumore identico, mentre nel 2000 mi hanno tolto parte del fegato per sospetta colangite sclerosante primitiva( i medici curanti hanno però qualche dubbio), mentre adesso soffro di neuropatia sensitiva a i 4 arti e di glaucoma. Tanto premesso, chiedo cortesemente quale percorso sia più proficuo considerando l'efficacia e le controindicazioni. Aggiungo che a mio padre, affetto quasi dello stesso tipo di carcinoma vescicale (G2T1) , dopo (o causa?)uno o più cicli di BGC venne riscontrato un grosso aneurisma addominali ed un tumore al polmone Ho 68 anni


Leggi la risposta >>


coaguli nelle urine

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

in data 09/11/16 ho inviato una mia domanda ed essendo da molto trascorse le 48 ore e non avendo ottenuto risposta, mi chiedo se per caso non sia andato tutto perso, in caso negativo vorrei precisare la mia precedente con il fatto che non accuso nessun disturbo, grazie


Leggi la risposta >>


coaguli nelle urine

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

ho 83 anni portati assai bene,in seguito a evidente improvvisa presenza di sangue nell'urina, il mio urologo ha eseguito un'ecografia, seguita da tac, esame citologico urine, cistoscopia, il tutto con esiti negativi, sia per quanto riguarda apparato urinario sia per gli altri organi,a distanza di un paio di mesi hanno iniziato a comparire nelle urine piccoli coaguli a volte rossastri e mucillaginosi a volte scuri e piuttosto rappresi, abbiamo eseguito analisi del sangue che dava presenza di 1266 emazie, successiva eco e cistoscopia, prima privatamente presso l'urologo poi per controllo all'ospedale, con esito completamente negativo, sembrerebbe tutto perfetto, ma i coaguli continuano, i miei medici non sanno capacitarsi, cosa ne pensate? grazie


Leggi la risposta >>


turb bioptica

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

In seguito ad ematuria ho fatto esame citoscopico il cui esito riporto. Citoscopia Capacità vescica: normale vescica: 2 aree similpapillari,iperemiche a larga base d'impianto,retromeatali ds e sin di circa 1 cm,+ altre millimetriche aree iperemiche diffuse su tutto l'ambito vescicale. si consiglia turb bioptica. Faccio inoltre presente che in seguito ad asportazione della prostata a maggio 2013 a marzo del 2015 ho fatto radioterapia.Gradirei avere un parere per sapere con che urgenza va eseguita la turb bioptica. Grazie


Leggi la risposta >>


risposte?

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Mi chiedo perchè promettete risposte a quesiti in 48 h,io ho due volte la stessa richiesta e non vedo nessuna risposta.Forse no sò trovarla . Grazie


Leggi la risposta >>


turb bioptica

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

avevo inviato questa richiesta ma non trovo la risposta. Aggiungo non avendolo detto nella precedente E mail di avere quasi 69 anni. In seguito ad ematuria ho fatto esame citoscopico il cui esito riporto. Citoscopia Capacità vescica: normale vescica: 2 aree similpapillari,iperemiche a larga base d'impianto,retromeatali ds e sin di circa 1 cm,+ altre millimetriche aree iperemiche diffuse su tutto l'ambito vescicale. si consiglia turb bioptica. Faccio inoltre presente che in seguito ad asportazione della prostata a maggio 2013 a marzo del 2015 ho fatto radioterapia.Gradirei avere un parere per sapere con che urgenza va eseguita la turb bioptica. Grazie


Leggi la risposta >>


Verosimile carcinoma papillare a cellule uroteliali

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buonasera, mia nonna ha 77 anni, un mese e mezzo fa circa ha iniziato ad avere bruciore ad urinare male al basso ventre, abbiamo fatto accertamenti con una ecografia ed è risultato avere dei noduli alla vescica, in più ha fatto esame citologico delle urine e l'esito è stato: verosimile carcinoma papillare a cellule uroteliali. Ora ha fatto la uro tac e stiamo aspettando l'esito. Secondo lei ci sono speranze per questo tipo di tumore? Mia nonna non ha mai avuto sangue nelle urine e ora dopo una cura di 2 settimane di ciproxin 500 mg sembra stare meglio...è una cosa positiva? Spero sia una cosa curabile e che si possa risolvere. Grazie mille Saluti


Leggi la risposta >>


Verosimile carcinoma papillare a cellule uroteliali

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buonasera dottore, Mia nonna ha 77 anni e circa un mese e mezzo fa ha iniziato ad avvertire bruciore ad urinare e dolore al basso ventre, ma non ha mai avuto sangue nelle urine. Ha fatto una cura di 2 settimane di ciproxin 500 mg e ora sembra stare meglio e non avere più un grosso fastidio e dolore. Abbiamo fatto ecografia all'addome da cui è risultato esserci noduli alla vescica , poi ha fatto esame citologico delle urine e l'esito è stato: verosimile carcinoma papillare a cellule uroteliali. Ora ha fatto la uro tac e stiamo aspettando l'esito. Secondo lei ci sono possibilità di trovare la giusta soluzione e che si possa risolvere il tutto? Grazie mille Saluti Martina


Leggi la risposta >>


ESAME CITOLOGICO LAVORO

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Salve Dottore, la disturbo perché ho un quesito che mi tormenta. Ho 40 anni e lavoro in amministrazione presso una piccola azienda che fa stampi in alluminio per stampare diversi oggetti Come ogni anno, gli operai sono stati sottoposti ad analisi del sangue, urine e visite varie.... Quest'anno ci è stato comunicato che si devono sottoporre anche ad un altro esame  - citologico - con un ulteriore esame delle "seconde" urine. (da fare poi ogni 3 anni) Vorrei chiederle il motivo di questo altro esame. è pericoloso lavorare l'alluminio? Io che lavoro al piano superiore ma entro spesso in fabbrica, sono in pericolo? la sera, quando rientro a casa, i miei vestiti a volte odorano di alluminio. mio figlio piccolo è in pericolo? la ringrazio se vorrà rispondermi le porgo i miei saluti Giorgio


Leggi la risposta >>


Vescica normoreplata

Argomento: Ematuria, esame citologico delle urine, cistoscopia

Domanda

Buonasera. Dopo un evento di ematuria e una ecografia, abbiamo avuto il seguente referto: Vescica normoreplata. Lungo la parete laterale sinistra si evidenzia neoformazione disomogeneamente iperecogena, adesa alla parete senza apprezzabile piano di clivaggio, di diametro massimo di 25 mm x 14 mm. Siamo in attesa di effettuare la cistoscopia e il successivo intervento di asportazione. Potrebbe darmi un suo parere in merito? Grazie. Saluti


Leggi la risposta >>


Pagina 12 di 89, 25 elementi su 2205 totali (276 - 300)

| 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo