Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

Cistectomia totale

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Risultato dell.esame istologico di mia madre dice: frammenti di carcinoma uroteriale(who/isup)invasivo. Lla neoplasia infiltra il tessuto connettivo sottoepiteliale.assente la muscolare. Classificazione patologica: TNM:pT1


Leggi la risposta >>


Chemioterapia

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Dopo asportazione di polipetto vescicale di cm 1,5 su parete destra della vescica ed esame istologico che dice.Frammenti pressoché neoplastici di carcinoma urotelialie papillare moderatamente differenziato con modesto numero di mitosi.Non valutabile l'eventuale invasivita della lesione.Volevo dirle Dottore è sempre meglio fare dei cicli di Chemioterapia anche se il carcinoma è circoscritto che c'è lo ha detto l'orologio che lo ha operato?Grazie e cordiali saluti


Leggi la risposta >>


BIOPSIA DELLA VESCICA

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

DIAGNOSI: carcinoma uroteliale papillare grado 3 sec. WHO 1973 (alto grado sec. WHO 2016) non infiltrante. Nel materiale bioptico è presente tonaca muscolare propria priva di modificazioni strutturali di rilievo. MI DEVO PREOCCUPARE E CHE CURA DEVO FARE. GRAZIE


Leggi la risposta >>


Resezione endoscopica transuretrale(TUR)

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Reperto macroscopico:Frammenti del diametro aggregatisi cm 1,5. Diagnosi istologica:Frammenti pressoché neoplastici di carcinoma urotelialie papillare moderatamente differenziato,con modesto numero di mitosi.Non valutabile l'eventuale invasivita' della lesione.ptxG2sec TNM. Questo è tutta la documentazione arrivata dopo circa 40 giorni dell'intervento il medico dice che questo polipetto sulla parete vescicale destra era circoscritto ed è stato rimosso tramuta cistoscopia,mi ha detto che ci dobbiamo rivedere a febbraio per rifare la cistoscopia.La mia domanda è in questi tre mesi è possibile che si riformi perché ho letto che sono molto aggressivi questi tipi di neoplasie oppure possiamo stare tranquilli e dobbiamo solo attendere incrociando le dita:Voi cosa mi consigliate dagli esami istologici è una cosa pericolosa oppure una volta rimosso si devono eseguire soltanto controlli ?Grazie


Leggi la risposta >>


UROREC e AVODART combinati. Effetti collaterali.

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buongiorno, ho 67 anni e da molto tempo soffro di ipertrofia prostatica benigna (già biopsia nel 2009). Attualmente ho un PSA 11,12 ng/ml. ed una prostata di ca. 131 cc di volume. Dopo una RM mi è stata consigliata una biopsia. Risonanza eseguita il primo di Agosto con metodo Fusion e che fortunatamente è risultata NEGATIVA. Adesso vado avanti assumendo UROREC da 8 mg la sera e AVODART da 0,5 la mattina. Stando attento nella dieta, sono riuscito anche a limitare la necessità di urinare, conducendo una vita quasi normale. Purtroppo però, Urorec mi ha causato eiaculazione retrograda e Avodart, la completa mancanza di libido, al punto che anche il Cialis da 5 mg, che prima era efficacissimo, adesso ha pochissimo effetto. A questo punto mi chiedo: non è meglio fare un intervento di vaporizzazione? Dopo l'intervento, a parte l'eiaculazione retrograda, la qualità dell'attività sessuale, può migliora? Il mio urologo mi dice di andare avanti così, ma così non va bene. Grazie


Leggi la risposta >>


Significato referto medico

Argomento: Cistectomia, tumori della vescica

Domanda

Dopo asportazione mediante cistoscopia di un polipo vescicale di 1,5cm ied esame istologico il referto dice:Frammenti del diametro di cm 1,5.Frammenti pressoché interamente neoplastici di carcinoma urotelialia papillare moderatamente differenziato con modesto numero di mitosi.Non valutabile l'eventuale invasivita della lesione


Leggi la risposta >>


neoplasia vescicale follow up e terapia con bcg

Argomento: Instillazioni endovescicali, BCG

Domanda

Gentile dottore sono stato sottoposto a Turb ad agosto 2014 per papilloma vescicale di alto grado T1-G3. Dopo ciclo di induzione con BCG seguito da cicli mensili recidiva di papilloma T1-G3 a maggio 2015. Nuovo ciclo di induzione ed instillazioni mensili con controlli trimestrali cistoscopici negativi,citologia ed ecografia negative per recidive a tutt'oggi(in totale 16 cicli mensili da agosto 2015 a novembre 2016. Come continuare la terapia ed il follow up?


Leggi la risposta >>


Escherichia e Enterococcus

Argomento: Infezioni genito-urinarie e malattie sessualmente trasmissibili

Domanda

Salve,sono anni oramai che soffro di infezioni urinarie, proprio l'altro giorno ho avuto l'ennesima ricaduta a distanza di due mesi.Ho eseguito l'urinocultura come il mio medico di base mi ha prescritto e sono comparsi nelle risposte delle analisi gli stessi batteri di sempre,di cui Escherichia coli ed Enterococcus faecalis.I miei sintomi più frequenti sono perdite vaginali, urine maleodoranti come in questo ultimo caso talmente forti che l'odore era di cipolla davvero sgradevole e minzione frequente con un leggero bruciore. Mi sono sempre curata prendendo antibiotici,fermenti lattici per la flora intestinale, ovuli e creme vaginali,ma non sono mai riuscita a risolvere questo problema che persiste.Sono andata a fare una visita dall'urologo il quale non mi ha saputo dire nulla.Vorrei prima di tutto capire da dove proviene la causa, se posso fare visite o analisi più approfondite che fino ad ora nessuno mi ha fatto fare!! sono disperata sono una ragazza di 23 anni.Ringrazio in anticipo


Leggi la risposta >>


Escherichia coli

Argomento: Infezioni genito-urinarie e malattie sessualmente trasmissibili

Domanda

Egregi Signori, La prima comparsa dell'Esterichia è del maggio 2015. Trattata a più riprese con antibiotic, i risultati sono stati altalenanti. La mia preoccupazione riguarda la resistenza agli antibiotici usati più volte nel corso del corrente anno anche per infezioni delle vie respiratorie. Le ultime analisi delle urine, evidenziano la resistenza ad alcuni antibiotici (6 su 18). Da maggio assumo continuativamente vari tipi di Cramberry, come prevenzione. Beve abbondante acqua, non ho sintomi di cistite se non quello dell’odore, saltuariamente. Anche oggi, a seguito dell'autocontrollo test Combur, registro l'infezione. Gradirei avere un suggerimento per contattare specialisti che curano l’Escherichia Coli. La ringrazio della disponibilità. Cordiali saluti. Margherita Michelazzo


Leggi la risposta >>


Problema Glande

Argomento: Infezioni genito-urinarie e malattie sessualmente trasmissibili

Domanda

Salve e buongiorno Dottore, Avrei un piccolo problema che ho praticamente da un bel po di tempo. Ho una sottospecie di patina fine bianca sopra il glande, non mi da ne fastidio ne prurito e neanche puzza, solo che da vedere non è il massimo. Sto usando Canesten da circa 1 mese x3 volte al giorno, ma non vedo molti miglioramenti. Cosa dovrei fare ? Grazie cordiali saluti


Leggi la risposta >>


cosa fare?

Argomento: Infezioni genito-urinarie e malattie sessualmente trasmissibili

Domanda

Buongiorno,io da diverso tempo ho a periodi alterni infiammazione intorno alla corona del glande e bruciore alla punta del pene,ho fatto tampone,positivo solo staffilococ aereus e fatta cura con bassado data da un urologo,tutti gli esami del sangue e delle urine sono perfetti,fatta anche eco reni vescica,tutto ok ,sono andato diverse volte anche dal dermatologo,il quale l'ultima volte mi ha prescritto anche esami completi per erpes zooster,ma tutto negativo... Non ho problemi ad urinare,soltanto questa infiammazione che a periodi torna... Il dermatologo mi ha detto che non è niente... Cosaa mi consigliate,grazie


Leggi la risposta >>


PARERE su referto esame antibiogramma

Argomento: Infezioni genito-urinarie e malattie sessualmente trasmissibili

Domanda

Buonasera, sono una donna di 67 anni. In seguito ad alcuni disturbi mi è stato prescritto un esame delle urine e precisamente.URINOCOLTURA DA MITTO INTERMEDIO (....antibiogramma...) risultato germe isolato KLEBSIELLA PNEUMONIAE ; carica batterica 1 milione resto sensibile....Ampicillina: resistente; SBL negativo.... Chiedo cortesemente quale antibiotico adottare per questa (infezione?) grazie, saluti G. Piatto


Leggi la risposta >>


Dolore al pene

Argomento: Cistiti, uretriti, tubercolosi genito-urinaria

Domanda

Gentile Dottore, ho 57 anni intorno alla metà di agosto 2016 sento un bruciore al glande, per capirci quel tipo di dolore che si avverte quando in generale si dice cistite. Vado dal mio medico curante mi prescrive il ciproxin per 5 giorni, ma aime nessun risultato il bruciore persiste. Faccio passsare una settimana faccio l'urinocultura (negativa), faccio visite specialistiche dermatologiche credento in infezione funginee ma dopo terapie con varie pomate e fuxina nessun risultato. faccio una visita dall'urologo il quale mi prescrive tampone uretrale e un test che si fa sull'urina in tre fasi (non mi ricordo il nome), ecografia reni vescica e prostata transrettale e uroflussometria. Tutti gli esami sono negativi l'urologo mi prescrive urorec farmaco che ho sospeso perchè solo effetti indesiderati come eiaculazione retrograda, prurito, naso chiuso, nesuun beneficio del mio problema. L'unico farmaco che mi da un po di sollievo è il Tavor che prendo regolarmente.


Leggi la risposta >>


Valori PSA

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Gent.mi dottori Ho 50 anni e sono in osservazione e cura con Sylodix 8 mg da circa un anno per IPB. Esattamente un anno fa il mio valore di PSA totale era di 1,75. Ad oggi il valore è invece aumentato a 2,83 con PSA libero pari ad 1,02 e rapporto Free / Totale di 36,04 %. Faccio presente che dall’ultima visita urologica di 5 mesi fa la prostata presentava una dimensione un po’ ingrossata rispetto alla visita semestrale precedente ed era di x2. Mi preoccupa un po’ il sensibile aumento del psa totale nel giro di un anno e non so se il valore del PSA free rientra nella norma. Siccome l’appuntamento per la prossima visita urologica è tra un mese, vorrei sapere se pensate sia opportuno eseguire il nuovo test -2propsa così da avere maggiori elementi di valutazione : ho il terrore della biopsia !! Grazie di cuore della vostra attenzione Antonio


Leggi la risposta >>


se sottoporsi a biopsia prostatica

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

durante una ecografia transrettale è emerso che a carico della porzione periferica estesa area ipoecogena meritevole di biopsia,mio marito è stato operato di TURP nel 2011 con conseguente incontinenza urinaria il suo valore odierno del PSA è di 0,34.Deve sottoporsi a biopsia prostatica


Leggi la risposta >>


testicoli

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Vi comunico i dati della ecografia. 1)l'indagine ecografica ha mostrato testicoli di dimensioni ed ecostruttura nei limiti della norma. 2)nel contesto della sacca scrotale sinistra si documenta importante versamento fluido con presenza di alcuni setti nel suo contesto. 3)il testicolo di sinistra appare dislocato verso il basso. 4)a livello della testa dell'epididima a sinistra,si documenta la presenza di formazione ipoecogena dalle dimensioni di circa un centimetro. 5)non idrocele a destra. 6)non si documenta ectasia del plesso pampiniforme bilaterale. 7)necessaria valutazione in ambito urologico. in trepida attesa ringrazio anticipatamente


Leggi la risposta >>


psa totale psa free

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Buonasera volevo avere un chiarimento su alcuni esami fatti da mio padre. PSA totale 1,1 e psa free 0.2. Sono valori preoccupanti?il psa free è basso c'è da preoccuparsi? Veronica


Leggi la risposta >>


sorveglianza attiva o prostatectomia?

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Ho 67 anni, psa 4,01 L/T 21, ho fatto RMN e in seguito bio X24(NI)in cui è risultato microfocolaio GS 6 1/24 N/F 10% periapicale sin (in corrispondnza del nodulo sospetto RMN) più flogosi cronica. TRUS: prostata di 59,9cc adenoma di 40cc con grossolane calcificazioni tra regione periferica e transizionale. Aree ipoecogene all'apice sin e zona di transizione sin. L'urologo mi ha proposto la sorveglianza attiva ripetendo gli esami tra un anno, ma io ho timore . Cosa mi consiglia?


Leggi la risposta >>


analisi psa post radio pelvi

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

mi sto sottoponendo ad una serie di 28 sedute di radio alle pelvi per ripresa biochimica tumore prostata gradirei sapere 1)se è vero che durante la radio un eventuale esame del psa darebbe un valore aumentato rispetto al ultima rilevazione 2 quanto tempo deve trascorrere dal termine della radio per rifare il psa 3 che valore deve raggiungere entro quanto dalla fine della radio il psa per dire che la terapia riuscita il cancro sconfitto grazie


Leggi la risposta >>


carcinoma vescicale G2Ta: instillazioni BCg o mitomicina

Argomento: Instillazioni endovescicali, BCG

Domanda

Ripropongo la domanda inserendo il risultato dell'esame istologico: G2Ta. A seguito di Turv per la rimozione di due carcinomi vescicali di cm. 1,6 e 0,5 il chirurgo mi ha proposto di iniziare quasi subito un ciclo di 6 instillazioni vescicali di BCG. Un alto urologo mi ha invece consigliato di procedere ad una cistoscopia a gennaio e poi, eventualmente, ad un ciclo di instillazioni di mitomicina, a suo avviso meno aggressiva, in quanto instillata localmente del BCG. Faccio presente che nell’ ottobre 2015 mi hanno tolto l’uretere ed il rene destro per un tumore identico a quello in questione, mentre nel 2000 mi hanno tolto il 2°, 3° e parte del 4° segmento sinistro del fegato per sospetta colangite sclerosante primitiva( i medici curanti hanno però qualche dubbio), mentre adesso soffro di neuropatia sensitiva ai 4 arti e di glaucoma. Tanto premesso,chiedo cortesemente quale percorso sia più efficace considerando le controindicazioni. Ho 67 anni. Ringrazio


Leggi la risposta >>


ALIMENTAZIONE CONSIGLIATA

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve, dopo la biopsia mi sono stati diagnosticati focolai di atrofia e flogosi della prostata e di seguire una dieta di cui oltre ad alcool,cibi piccanti,ecc. mi vieta i legumi. Vorrei un vostro parere. Grazie


Leggi la risposta >>


fare biopsia?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

salve, vi scrivo da Napoli, vi prego non vi annoiate nel leggere, ho 43 anni e facendo le analisi come ogni anno ho deciso di fare anche il PSA, uscitomi alterato con valore di 6,7 ng/ml, mi sottopongo a visita urologica, prostata aumentata di volume e dolente alla palpazione, substrato infiammato, dopo una cura con Topster supposte, Ciproxin compresse e Permixon per 3 mesi rifaccio il test e mi esce PSA totale 5,0, PSA libero 0,98, mi faccio una ecografia e visita rettale non riscontrando zone sospette alla palpazione e rifaccio una cura con Rocefin intramuscolare e Orudis supposte, dopo 7 giorni Cefixoral compresse e Orudis supposte, rifaccio l'esame dopo 4 giorni di astinenza e mi esce tutto sballato, PSA totale aumentato con valore di 6,1, PSA libero 1,12....il medico ora vorrebbe farmi fare una risonanza con biopsia,,,,cosa devo fare? so che questa biopsia può comportare delle conseguenze....aiutatemi...grazie


Leggi la risposta >>


Salve.... come le sembrano i miei valori?

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Ho 65 anni e per ora nessun sintomo mi controllo annualmente ma questa volta gli esami mi sembrano raddoppiati.. p-P.S.A. Reflex 5.08 H ng/ml 0.00 - 4.00 ( ElettroChemiLuminescenza ) ATTENZIONE: dal 01/12/2014 NUOVA METODICA p-FREE P.S.A. Reflex 0.95 H ng/ml 0.00 - 0.45 ( ElettroChemiLuminescenza ) ATTENZIONE: dal 01/12/2014 NUOVA METODICA RAPPORTO FREE-PSA/PSA TOTALE 18.7 L % 20.00 - 100.00 Grazie a presto


Leggi la risposta >>


finasteride e Psa

Argomento: Marcatori della prostata e PSA

Domanda

Buon giorno dottori. Sono un uomo di cinquant'anni e mi sono sottoposto ai controlli normali. Tra gli esami prescritti dall'urologo c'erano uroflussometria, eco con calcolo residuo e Psa. Quest'ultimo ha dato risultati perfetti ma voglio chiedere: dodici anni fa circa, un medico mi regalò alcune confezioni di finasteride, dandomene poi altre, per ''salvare i capelli''. La cura riuscì e però, nonostante dicesse che non c'era pericolo, le spezzettai in quinti o sesti, perchè erano da cinque milligrammi. Poi smisi di assumerla almeno dieci anni fa, perchè avevo notato un calo del turgore dell'erezione. La domanda è, il Psa, può essere ancora influenzato dalla finasteride assunta oltre dieci anni fa? Lo dirò all'urologo, non ci pensavo più ormai... vorrei però intanto un parere vostro. Perchè in qualche modo la prostata, pare ostruisca le vie urinarie (residuo di poco meno di 200 ml)Grazie di cuore Uomo preoccupato per la salute


Leggi la risposta >>


alimentazione

Argomento: Biopsia prostatica, tumori della prostata, prostatectomia radicale

Domanda

Salve, dopo la biopsia mi e' stato diagnosticato focolai di atrofia e flogosi della prostata e di seguire una dieta di cui oltre ad alcool,cibi piccanti,ecc. mi vieta i legumi.Vorrei un vostro parere. Grazie


Leggi la risposta >>


Pagina 10 di 87, 25 elementi su 2170 totali (226 - 250)

| 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo