Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

Incontinenza e dimagrimento

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Salve , ho 35 anni e da due mesi soffro di incontinenza ,nello specifico ho piccole perdite di pipi e devo portare sempre il proteggi slip . Poiché ho subito un forte e veloce dimagrimento può essere causato da quello? Ad oggi faccio un alimentazione povera e mi supporto con vitamine A causa di un allergia al nichel , ho eliminato il glutine e lattosio. Cosa mi consiglia? Grazie per l attenzione


Leggi la risposta >>


nicturia

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Ho 64 anni, assumo 1 pillola di Lobidiur la mattina e 1 di Cymbalta e e Lamotrigina e Duloxetina, 1 la mattina e 1 la sera per il disturbo bipolare. Tali farmaci possono procurare la nicturia? ( 2 volte la notte ) Può trattarsi di ipertrofia prostatica? Quali esami posso effettuare? Grazie


Leggi la risposta >>


urinare di notte

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

salve ho 43 anni e da qualche anno ho un problema, durante il giorno faccio pipi' regolarmente e in quantità regolare, ma la notte la mia vescica è come se si addormentasse, sento il bisogno di urinare e andando al bagno ne faccio poca e piano piano e poi basta, cosi facendo dopo qualche ora ho di nuovo stimolo in quanto non avevo svuotato del tutto la mia vescica.Mi capita lo stesso dopo aver lavorato di notte, la mattina andando a letto mi sveglio di continuo per urinare però al contrario della notte ne faccio di piu' ma è un continuo. In questa maniera non riposo mai bene.Aiutooooo


Leggi la risposta >>


incontinenza femminile terapia

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

eventuali terapie o metodi per risolvere o almeno controllare l'incontinenza urinaria femminile


Leggi la risposta >>


Sacca di raccolta urine

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Buongiorno, sono uno studente, sul vostro sito ho trovato delle linee guida per la gestione del catetere vescicale a permanenza ma sono del 2011, sono ancora valide? ci sono pareri discordanti in merito al cambio/svuotamento della sacca di raccolta per le urine, cosa può dirmi in merito? Grazie


Leggi la risposta >>


incontinenza

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

soffro da un po di tempo di incontinenza da sforzo basta un colpo di tosse per farmi perdere non più gocce di urina ma perdite un po più consistenti. quali esami mi consigliate per poter stabilire se è necessario un intervento di tvt


Leggi la risposta >>


Possibile eliminare incontinenza urinaria?

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Nel settembre 2014 TURP HoLEP (DI:IPB). Da allora incontinenza urinaria solo diurna al cambio posturale, trattata con anticolinergici senza beneficio. Cambio 3 pad die. Proposto esame urovideodinamico: si nota vescica stabile, di buona capacità. Stop test positivo, ma fughe di urina durante tosse a vescica piena. Svuotamento vescicale incompleto. Pad test domiciliare: perdite significative. Consigliato BFB+FES del pavimento pelvico con controllo ecografico del residuo post minzionale. Non miglioramento col trattamento riabilitativo. Perdite giornaliere comprese tra 50 e 200 ml. Così stando le cose, come è opportuno procedere?


Leggi la risposta >>


Iniezioni parauretali Bulking Agent o simile soluzione

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Buongiorno, Avrei bisogno di intervento rapido per il mio problema incontinenza grave. Soffro di Sclerosi Multipla. - Estrema urgenza con perdita urina completa H24 ( almeno 5-6 notturne) - di giorno minzione ridotta quantita' - di notte quantita' piu' copiosa Chiedo dove in Roma si possa avere le iniezioni all' uretra. Gia' effettuato ecografie : ok, effettuato urodinamica: ok


Leggi la risposta >>


perdite di urina dopo intervento e inserimento catetere

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Buongiorno, ho 36 anni, non ho figli, e il 22 gennaio ho subito una bartolinectomia totale dopo ripetuti ascessi. L'intervento si è svolto in anestesia totale e al risveglio ho saputo di avere un catetere, rimasto in sede fino all'indomani. la rimozione del catetere è stata difficoltosa (l'infermiera ha detto "c'è qualcosa di anomalo" e ha strattonato per toglierlo). poi ho avuto un po' di cistite, immagino, risolta da sola. ad oggi, a un mese e mezzo, ho piccole perdite di urina del tutto involontarie e non collegate né a sforzo né a risate o colpi di tosse. devo fare una visita? grazie dell'attenzione


Leggi la risposta >>


incontinenza

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

o avuto un paio di volte problemi a trattenere l urina in piu a volte o perdite di sperma


Leggi la risposta >>


Prolasso vescicale e ilieve incontinenza urinaria

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

L'intervento chirurgico migliora l'incontinenza? Continuerò a dovermi alzare 3/4 volte per notte? Cosa succede se non mi opero? l'incontinenza si accentuera? Ho 73 anni e sono in menopausa da almeno 20. Sembra che oltre alla vescica io abbia anche il prolasso dell'ano, per questo che si fa? Grazie attendo risposta. Naturalmente credo che l'urologo sia più idoneo del ginecologo per questo intervento è così?


Leggi la risposta >>


incontinenza dopo intervento TURP

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

operato l'11 gennaio 2016 di cistolitrotissia e cistolitolapassi diagnosi:ipertrofia prostatica e calcolosi vescicale, ad oggi dopo 3 mesi dall'intervento c'è incontinenza urinaria sia dopo un colpo di tosse, sia mentre mi alzo dal letto,ecc.Persiste anche un senso di bruciore mentre urino.Ho fatto il controllo il 12/04/2016,PSA 0,95 volume prostata dopo TURP 15cc le dimensioni sono mm.32x25x25 Dopo minzione il residuo vescicale è assente.esame istologico negativo.Per quanto tempo ancora dovrò avere queste perdite di urina e se scomparirà questo problema o resterò sempre con il panno?(per giunta li compro pagandoli di tasca mia perchè il mio medico non vuole fare la pratica per riceverli gratuiti)io sono nato l'06/08/1945.


Leggi la risposta >>


Vescica

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Salve,ho quasi 42 anni e un grande problema che mi affligge da qualche mese! Il giorno prima di Pasqua mi è capitato tornando a casa di dover andare a far pipí,non trovavo la chiave di casa e all'improvviso è arrivato 1 stimolo più forte facendomela far sotto.. Da quel giorno ho queste urgenze,provo a trattenerla,dopo lo stimolo diventa incontenibile e alcune gocce me le perdo,a volte meno, a volte di più! Dopo urinocoltura era stata diagnosticata un infezione,presi antibiotici non ho notato molto miglioramento,ero anche andata da un ginecologo che mi ha detto avevo un pó di prolasso,ma io ho partorito 9 anni fá, e cmq non si era accorto dell'infezione..aiutatemi perchè non è vita così.. Come posso sistemare questa cosa? E secondo voi di cosa potrebbe trattarsi? Avevo globuli bianchi abbastanza alti nella urinocoltura 34,mentre vanno ad un massimo di 18 per essere nella norma, attendo notizie con ansia, mille grazie. Serena.


Leggi la risposta >>


incontinenza notturna

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

mio figlio di 12 anni di notte fa la pipì a letto, abbiamo fatto l' ecografia e gli esami delle urine ed è tutto a posto. È un ragazzino socievole, allegro,non ha problemi a scuola. grazie


Leggi la risposta >>


minzioni frequenti

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

buongiorno, mio padre ha 82 anni, e a 72 anni ha subito intervento radicale della prostata x carcinoma. il problema e' che il psa e' alto non avendo la prostata , e urina quasi ogni 1/2 ora. come mai. grazie


Leggi la risposta >>


incontinenza femminile

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Buona sera,Da tanto penso che dovrei contattare un urologo oppure quella figura sia urologo che ginecologo. Soffro d'incontinenza e si va sempre aggravando. Durante il ciclo mensile l'incontinenza si comporta in vari modi; sto abbastanza bene dopo il ciclo e poi peggiora durante l'ovulazione e poi nuovamente quando deve tornare il ciclo. Non è solo da sforzo ma quando è grave peggiora anche dopo pranzo e dopo cena e perdo delle goccine anche solo camminando. Sembra assurdo. E parecchio peggiorata ultimamente e ci penso molto nei periodi più critici. Ho 48 anni, due figli = 2 cesarei, 3 raschiamenti dopo aborti spontanei, una mamma incontinente e soffrivo di numerosi cestiti da giovane. Sono abbastanza attiva durante le giornate ma non pratico sport.Non sono ne magra ne grassa. Cammino abbastanza e a volte vado in bicicletta. Dovrei fare un'indagine per risolvere e vorrei trovare una soluzione qui a Roma vicino a casa(Ostia) o al lavoro(Roma zona Vle Regina Margherita).Saluti


Leggi la risposta >>


recupero continenza post prostatectomia radicale

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Nella domanda ho omesso di scrivere che ho 68 anni.


Leggi la risposta >>


Incontinenza post prostatectomia radicale

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Il 30 Aprile del 2015 sono stato operato di prostatectomia radicale. L'operazione mi ha un'infezione risolta solo il 16 Giugno, quando mi è stato tolto il catetere. Sono trascorsi 6 mesi e 2 settimane da quel giorno e non ho ancora recuperato una soddisfacente continenza urinaria. Ho recuperato la continenza notturna, cioè mi alzo 3 - 4 volte e vado in bagno ma NON accuso perdite. I miei problemi si evidenziano di giorno, quando mi alzo da una sedia o quando cammino per un lungo tratto. Vorrei sapere se i sintomi che accuso preludono ad una evoluzione positiva o negativa del processo di recupero: al mattino per qualche ora non ho perdite, verso mezzodì il controllo diminuisce e verso cena sparisce quasi del tutto, ovvero accuso perdite nell'alzarmi da una sedia, ma non accuso perdite restando in piedi, a meno che non esca e cammini per lunghi tratti. Ho pensato che la stanchezza fisica sia un fattore di incidenza negativa, ma non sono sicuro.


Leggi la risposta >>


trattamento chirurgico

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Mia madre ha 84 anni è possibile eseguire un intervento chirurgico per risolvere il problema di incontinenza? E se possibile dove si può fare a Roma .


Leggi la risposta >>


Ricerca struttura adeguata è bravo chirurgo.

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Sono donna di 44 anni soffro di incontinenza, mista secondo uno specialista, dalle prove urodinamiche del 2013 . Da sforzo secondo un altro specialista da prove del 2015. Ho fatto riabilitazione pelvica, senza risultato. Un urologo mi dà detto che devo fare un intervento tot con anestesia spinale, che ho un cistocele di 2' grado. Lo specialista che invece dice che ho un incontinenza da sforzo dice che devo fare un intervento tot con sedazione profonda, ma che ho un uretricele e che non risolvo il problema dell'urgenza. Mi può consigliare a Roma una struttura, ma soprattutto un uroginecologo davvero bravo. Sono disperata non riesco più a fare neanche una semplice passeggiata. La prego mi aiuti.


Leggi la risposta >>


Ricerca struttura adeguata è bravo chirurgo.

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Sono donna di 44 anni soffro di incontinenza, mista secondo uno specialista, dalle prove urodinamiche del 2013 . Da sforzo secondo un altro specialista da prove del 2015. Ho fatto riabilitazione pelvica, senza risultato. Un urologo mi dà detto che devo fare un intervento tot con anestesia spinale, che ho un cistocele di 2' grado. Lo specialista che invece dice che ho un incontinenza da sforzo dice che devo fare un intervento tot con sedazione profonda, ma che ho un uretricele e che non risolvo il problema dell'urgenza. Mi può consigliare a Roma una struttura, ma soprattutto un uroginecologo davvero bravo. Sono disperata non riesco più a fare neanche una semplice passeggiata. La prego mi aiuti.


Leggi la risposta >>


Mi capita quando vado in bagno

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Mi capita che quando vado in bagno dopo che finisco di urinare ed esco dal bagno alle volte mi fuoriesce un po di urina. Come posso risolvere questo problema visto che alle volte creano cattivi odori.


Leggi la risposta >>


eliminare problemi incont inenza urinaria

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Dal 2014 soffro di incontinenza urinaria curata con ossibutinina (prima una cp, per sei mesi, poi due ad oggi). Da un mese decisamente peggiorata: non avverto lo stimolo ad urinare durante la notte con la conseguenza di bagnare intimo e lenzuola. Durante il giorno uso il bagno moltissime volte. Nel 2000l mi sono sottoposta ad intervento di TVT che, evidentemente, non ha tenuto Ho 80 anni e qui, in Sardegna, non ho possibilità di cura e/o interventi. Potrei comunque considerare di recarmi presso un istituto specializzato a Bologns (dove vivevo fino al 2004), Roma, Milano o altrove. Resto in attesa di consiglio e ringrazio in antcipo. Con i migliori saluti, Maria Borghi


Leggi la risposta >>


eliminare problemi incont inenza urinaria

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Dal 2014 soffro di incontinenza urinaria curata con ossibutinina (prima una cp, per sei mesi, poi due ad oggi). Da un mese decisamente peggiorata: non avverto lo stimolo ad urinare durante la notte con la conseguenza di bagnare intimo e lenzuola. Durante il giorno uso il bagno moltissime volte. Nel 2000l mi sono sottoposta ad intervento di TVT che, evidentemente, non ha tenuto Ho 80 anni e qui, in Sardegna, non ho possibilità di cura e/o interventi. Potrei comunque considerare di recarmi presso un istituto specializzato a Bologns (dove vivevo fino al 2004), Roma, Milano o altrove. Resto in attesa di consiglio e ringrazio in antcipo. Con i migliori saluti, Maria Borghi


Leggi la risposta >>


Stimolo minzione solo in posizione supina

Argomento: Incontinenza femminile, incontinenza maschile

Domanda

Gentile Dottore, mia madre, di anni 77, normopeso, soffre di una grave incontinenza da urgenza da più di un anno, ed i farmaci assunti non hanno prodotto alcun risultato. E' stata inoltre affetta da infezioni da escherichia coli ricorrenti. Quando è in piedi o seduta, lamenta senza stimolo, fuoriuscita dell'urina che non riesce a controllare, mentre quando è distesa, addormentata o meno, lo stimolo lo avverte, anzi quando dorme questo impulso la sveglia. A fatica, e cercando di bloccare la fuoriscita con le mani, riesce a raggiungere il bagno, ed il quantitativo di urina espulso non è scarso, anche se si verifica la perdita di qualche goccia nel tragitto. Per questo motivo di notte non porta l'assorbente. Per quale motivo non avverte lo stimolo quando è in posizione eretta o seduta, mentre lo avverte se è distesa? Grazie. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


Pagina 1 di 3, 25 elementi su 59 totali (1 - 25)

<< precedente | 1 | 2 | 3 |

Partner di Acqua Vitasnella

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

Fondazione SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo