Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: Medico Risponde

Stampa

Medico Risponde

DE

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Buongiorno ho 43 anni e da qualche mese ho problemi di DE. Sono andato dall’utologo mi ha detto che è una forma lieve e mi ha prescritto spedra ma non ho avuto buoni risultati . Io credo che sia anche una questione psicologica perché ho erezioni ma poi al momento della penetrazione non riesco a mantenerla. L’urologo a cui mi sono rivolto mi ha fatto visita e mi ha detto che non ho nessun problema particolare e che può essere l’età. Mi ha prescritto questo farmaco da utilizzare al bisogno. Io pensavo ci fosse qualche percorso per risolvere il problema. Avete qualche consiglio da darmi. Ovviamente è una situazione rammaricante nei confronti della moglie anche se molto comprensiva. Grazie


Leggi la risposta >>


Centri di eccellenza per trattamento IPB con laser

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Salve, vi contatto al fine di avere informazioni sul trattamento laser della iperplasia prostatica benigna. Vorrei gentilmente sapere quali sono, sul territorio nazionale, i centri di eccellenza per tale metodica mini invasiva. Quei centri con numero di interventi annui tale da minimizzare le complicanze peri e post operatorie. Cordiali Saluti


Leggi la risposta >>


Emazie nel sangue

Argomento: La Calcolosi Urinaria (colica renale, calcoli renali e vescicali, litotrissia extracorporea, interventi endourologici, interventi chirurgici per calcoli renali e uretrali)

Domanda

Ho una calcolosi bilaterale, assumo giornalmente il lithos plus + zyloric e dalle ultime analisi delle urine risulta un elevato valore delle emazie 165 /uL. Devo preoccuparmi? Oppure è solo una conseguenza della terapia prescritta dalla mia nefrologa. Grazie Maurizio


Leggi la risposta >>


curax ipertrofia prostatica.

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Buongiorno, ho fatto l'eco prostatica transrettale con il referto seguente: ghiandola Prost.di dimens. Aum. Volume 47,4 ml ad eco struttura disomogenea per la presenza dell'adenoma centrale, di calcificazioni periuretrali, periadenomiche, lombari e piccole cisti da ritenzione. Mantella periferica regolare indenne da chiare lesioni ecorivelabili. Vescicole seminali normeconformate. Terapia prospidol una supp.la sera x10 GG al mesexduemesi. Levobat 500 per 10 GG al mese x due mesi, prostacom una com.mattina esera per 15 GG.tutti i mesi(annuale). Volevo chiedere se mi debbo preoccupare e la cura è appropriata. Grazie e buona giornata.


Leggi la risposta >>


ALLUNGAMENTO DEL PENE

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

BUONGIORNO. VORREI UN'INFORMAZIONE: LE PILLOLE, GLI ESERCIZI O LE "POMPETTE" PER ALLUNGARE IL PENE SONO SOLO DEGLI SPECCHIETTI PER LE ALLODOLE O FUNZIONANO?!?!? IO HO UN PENE NORMALE DI 16-17 CM MA NON MI DISPIACEREBBE GUADAGNARE QUALCOSA IN PIU'. ESISTE SOLO LA CHIRURGIA? GRAZIE


Leggi la risposta >>


asportazione prostata con tumore metodo da Vinci

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

se viene reciso nervo e ghiandole seminali L`impotenza e`permanente?


Leggi la risposta >>


prostata ingrossata

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Gentile dottore sono affetto da ipb (ho 66 anni). Da diversi anni prendo i seguenti farmaci Xatral e Avodart, il psa è 3,79 ng/ml ,il psa libero è 0,65 ng/ml e il rapporto FPSA/TPSA è 17,15%. Il livello di psa è sempre intorno al 4 e non scende mai. L'urologo mi ha prospettato l'intervento per ridurre il volume della prostata (54x 47) . In effetti ho sempre i soliti problemi urinari e mi sto chiedendo se è il caso di introdurre qualche integratore naturale per migliorare la situazione(sono contrario all'intervento ). Dalla pubblicità dovrebbero essere miracolosi(?) anche se io ho letto che l'ipb in altri paesi Germnania in primis,è curata soprattutto con queste sostanze naturali più che con i farmaci. Può dunque un integratore sostituirsi ai farmaci e in ogni caso quale consiglia .Grazie Peppe


Leggi la risposta >>


Terapia o chirurgia radicale

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Gent.mo Dott.La Rocca, faccio seguito alla sua risposta inrelazione all'eseguire una biopsia prostatica. Qualche giorno fa le è stato inviato il referto della risonanza magnetica eseguita in Polonia. Lei ha consigliato una biopsia. La biopsia era già stata eseguita in precedenza ed aveva rilevato la presenza di un adenocarcinoma liv.3 Qui mi è stata consigliata dal un primo urologo una terapia ormonale e a seguire varie sedute di radio in quanto ritenuto dal medesimo inutile un intervento chirurgico radicale. Altri due da me consulati, contrariamente, hanno consigliato caldamente l'intervento. Come regolarmi? Ringraziandola la saluto cordialmente


Leggi la risposta >>


ematuria frequente

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Buon giorno, ho 85 anni, dopo due anni di ripetuti episodi di ematuria con conseguenti visite urologiche presso l'ospedale di Bolzano, il 15/12/17 in seguito a biopsia mi è stato diagnosticata tumore vescica maligno (CIS), in seguito mi è stata praticata terapia con instillazione BCG settimanale con esito favorevole, ora sto proseguendo con la stessa terapia mensile tuttavia continuano gli episodi di ematuria tali da dover spostare le date di instillazione, i medici dicono che alle volte questo succede per il fatto che la membrana vescicale in seguito alla terapia si presenta più delicata, ma essendo questi fenomeni a mio modesto parere troppo frequenti, ogni 3 o 4 giorni, sono piuttosto allarmato. Gradirei il Vs. autorevole parere, grazie


Leggi la risposta >>


Malignità

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Egr Dr, Le posto la traduzione della RMN eseguita in Polonia: Dimensione di circa 42x30mm (sdxap) nella misura cc 37mm. L’alterazione comprende le uscite di entrambe le vescicole seminali, causa l’effetto massa modellando il percorso del segmento ghiandolare dell’uretra. L’alterazione oltrepassa la capsula prostatica dalla parte destro-laterale, con minuscole strisce filtrando all’interno del tessuto adiposo vicino alla ghiandola, posizionandosi lungo i fasci vascolari. L’alterazione non infiltra le pareti della vescica, e neanche il muscolo elevatore dell'ano, sul breve segmento di circa 10mm aderisce al retto, la parete del retto non e’ ispessita. Su entrambi i lati lungo i vasi illiaci ingrossati, patologocici linfonodi nell’asse corta: sulla sinistra lungo i vasi iliaci interni fino a 12mm, sulla destra lungo i vasi iliaci esterni finoa 16mm. Conclusione: Tumore della prostata PI – RADS 5 Come si dovrebbe procedere? Grazie Infinite Massimo Saladini


Leggi la risposta >>


Glande pruriginoso e arrossato

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

Ho 55 anni, spesso al risveglio ho prurito al glande ed è arrossato come anche l'interno del prepuzio. Il medico non mi ha dato una diagnosi certa. L'ultimo urologo che mi ha visitato mi ha dato semplicemente una crema idratante da applicare che risolve temporaneamente. Da cosa può dipendere questa infiammazione? Grazie per l'attenzione. Cordiali saluti.


Leggi la risposta >>


In attesa di ecografia

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Ho 54 anni e mi sono sottoposto in data odierna ad un'ecografia addominale di routine (dove si è evidenziato un impronta sul pavimento vescicale da parte di ghiandola prostatica di diametro trasv massimo di oltre 5cm, ecostruttura disomogenea con area contestuale anteriore ipoecogena di 3.4cm).In questi giorni(forse anche aggravato dalla condizione psicologica..) avverto un piccolo bruciore alla minzione ed un leggerissimo indolenzimento sotto i testicoli (con interessamento a quello sx). A volte la notte mi alzo x urinare ed il getto e la pressione dell'urina non è la stessa di alcuni anni fa. Un anno fa mi sono sottoposto ad visita urologica con indagine rettale (senza ecografia)evidenziando un IPB Ogni anno eseguo la misurazione del PSA (a novembre 2017 nella norma). Il mio dottore mi ha prescritto fosfomicina per il bruciore che avverto ancora (forse un po' meno) e ALFUZOSINA EG 10 mg che sto assumendo da alcuni giorni. Potrebbe darmi info e eventuali consigli da seguire.


Leggi la risposta >>


Piccoli coaguli nelle urine

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Gentili Dottori,l'anno scorso ho subito un intervento di cistectomia radicale.Ho una neovescica ortotopica.L'altra mattina,siccome controllo spesso il colore della urine,ho notato due piccoli grumi di sangue.Spaventata,ho chiamato l'urologo che mi ha prescritto la citologia urinaria.Leggo che quest'esame si fa per notare la presenza di cellule neoplastiche.Mi devo preoccupare perché potrebbe essere una recidiva?Anche un mese e mezzo fa,pulendomi ho notato lo stesso fenomeno.ho fatto una risonanza magnetica due settimane fa e sembrava fosse tutto ok.Ora la mia mente è già andata oltre.


Leggi la risposta >>


Frequente ematuria

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

Ho 85 anni, in seguito a biopsia vescicale mi è stato diagnosticato un piccolo CIS trattato successivamente con BCG settimanale che ha dato buon esito favorevole, sto ora proseguendo con il trattamento mensile, tuttavia mi si presentano frequenti episodi di macro ematuria, in specie dopo sforzi o permanenza prolungata in posizione seduta con gambe accavallate, i medici che mi stanno seguendo addebitano questo a conseguenze della recente biopsia oppure alla precedente operazione TURP avvenuta però nel 1991, la cui cicatrice appare delicata e sfrangiata, non essendo nessuna altra causa evidente, chiedo cortesemente il Vostro parere


Leggi la risposta >>


IO PENSO CHE L'ESITO DELL'ESAME SOTTODESCRITTO SIA TREMENDO.CHE COSA PENSA L'ESPERTO

Argomento: La Vescica (incontinenza urinaria, tumore della vescica, altre malattie della vescica, tumore dell'uretra)

Domanda

URETROCISTOSCOPIA RECENTISSIMA:SI RILEVA LA PRESENZA DI COLLO VESCICALE RILEVATO E DI TERZO LOBO PROSTATICO IPERTROFICO ED OSTRUENTE.VESCICA DA SFORZO,RICOPERTA DA MUCOSA ROSEA SU TUTTO L'AMBITO ECCETTUATA AREA PERETE LATERALE SINISTRA,(SOPRA OSTIO SINISTRO)CARATTERIZZATA DALLA PRESENZA DI LESIONE PIATTA RICOPERTA DA FRANGE MULTIPLE DI CIRCA 1 CENTIMETRO DI DIAMETRO MERITEVOLE DI CARATTERIZZAZIONE BIOPTICA.


Leggi la risposta >>


Consiglio fertilità

Argomento: Andrologia (disfunzione erettile, eiaculazione precoce, infertilità, tumore del pene)

Domanda

Salve, in attesa di una gravidanza che non arriva ho fatto diversi test e tra i problemi più significativi risulta una quantità di sperma molto ridotta e il medico mi ha prescritto la bioarginina 3 fiale al giorno. Seguendo dei consigli ho provato 2 volte al giorno la masturbazione SENZA EIACULARE per 2 giorni prima dell atto, e in effetti la produzione di sperma con questo metodo aumenta visibilmente. La mia domanda è: questa pratica si può considerare corretta o interrompere l'orgasmo in questo modo può fare male agli spermini ? Ringrazio anticipatamente per le risposte e le delucidazioni.


Leggi la risposta >>


Ipertono muscoli pavimento pelvico

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

Da circa due anni soffro di un ipertono dei muscoli del pavimento pevlvico che mi causa gravi difficoltà nella defecazione e un ristagno urinario con costante stimolo urinario nella parte sinistra della vescica. Tale problematica ha avuto inizio con una forte prostatite. Tra i dottori c era chi sosteneva che fosse causata da e.coli chi sosteneva che non era quello il problema. Ipertono diagnosticato per prima da un proctologo che mi aveva consigliato il biofeedback ma poi sconsigliarono dal neuro-urologo che mi ha consigliato una fisiokinesi terapia miorilassante mediante digitazioni manuali. Purtroppo ad oggi non ho ancora raggiunto la guarigione e i sintomi aumentano ogni giorno di piu. Devo defecare più volte al di senza riuscire a svuotare mai del tutto e c è sempre ristagno urinario con sforzo del torchio addominale. Una soluzione non potrebbe essere le punture di botox per sciogliere la muscolatura? Vi scrivo da CT. Grazie. Attendo una vostra risposta.


Leggi la risposta >>


prostatite

Argomento: Le Infezioni urinarie (cistiti, uretriti, prostatiti, orchiepididimiti, pielonefriti, malattie sessualmente trasmesse, tubercolosi genito-urinaria)

Domanda

salve ho 39 anni mi chiamo nicola e' da qualche giorno che quando urino alla fine della minzione sento un bruciore dolorino e l'urina non e' come prima ma piu' breve da cosa puo' dipendere questo sintomo in passato ho sofferto di prostatiti con emospermia ma che adesso ho risolto vi ringrazio per la risposta.


Leggi la risposta >>


prostata

Argomento: Sintomi Urologici (ematuria, disturbi del basso apparato urinario: difficoltà minzionali, urgenza…)

Domanda

mio padre prende xatral da molto tempo. adesso convive con i catetere vescicale, deve continuare ancora apre dere il suddetto farmaco? Grazie


Leggi la risposta >>


Radioterapia

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Operato con robot da vinci nel lugli 2016 con margine positivo 2 mm ho avuto Pisa dopo intervento o,oo2 ora il osa raggiunge 0,193 urologo mi consiglia di fare radioterapia e radio terapista concorda la scintigrafia è negativa Che fare ?


Leggi la risposta >>


prostata

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Gz Dott Innocenzi per la celere risposta e mi scusi se le chiedo ancora: - secondo Lei fare delle biopsi alla prostata , visto che la risonanza a rilevato due zone sopette pi-rade4, in corso di istillazioni con bcg non e' pericoloso -la biopisia in questo caso e' attendibile lo stesso o comunque puo' portare ad un referto errato e magari l'infiammazione prodotta dal bcg potrebbe far travisare l'area sospetta e prelevata che invece risulta magari deformata per la terapa con bcg? il patologo riesce a tener conto dell'istillazioni? . Premesso che le biopsie ovviamente sono l'esame piu' veriterio, se ovviamente e' possibile farle e risultino attendibili in corso di istillazioni, il fatto che il psa e' decrescente in 10 gioni da 6 a 4 allontanandosi dall'ultima istillazione( avevo 1 un anno fa, prima del bcg) e se scende ancora pensa che potrei evitare di fare le biopsi e continuare con le istillazioni senza trascurare un problema magari importante alla prostata. . Gz Tanto


Leggi la risposta >>


Risonanza multiparametrica ed istallazioni bcg

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Gentilissimo dott ho 54 anni e dopo intervento di turp alla vescica per carcinoma papillare effettuato a luglio 2017 ho fatto istillazioni settimanali seguite da istillazioni mensili ancora in corso. Facendo esame del psa dopo circa 20 giorni dall’ultima istillazioni vescicale (il 26/05/18) ho riscontrato un psa a 6(un anno prima avevo 1) . Dopo pochi giorni ho fatto cistoscopia di controllo negativa e l’urologo mi ha prescritto una risonanza multiparametrica fatta il 06/06/18 che refertava due zone a pi- rade 4 . La mia domanda e’ : possibile che la risonanza multiparametrica in corso di terapia con installazioni dia risultati non attendibili al 100%. Conviene sospendere le istillazioni (fatte sette mensili oltre le settimanali) per rifare nuova risonanza a distanza di tempo magari questa volta con bobina anche endoterrsle


Leggi la risposta >>


Esame urologico

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Salve. Ho 54 anni e soffro di IPB. recentemente ho spesso un senso di pesantezza e dei dolori retroschienali notturni molto forti. Ho fatto urinocultura e spermiogramma e rislta tutto negartivo. L'urologo mi ha fatto una visita accurata, con palpazione, esplorazione rettale ed ecografia sovrapubica e dei reni. Ha riscontrato tutto nella norma tranne una prostata leggermente ingrossata e morbida al tatto ed un lieve ispessimento dei canali urinari. Mi ha tranquillizzato dicendo che la situazione generale è assolutamente tranquilla. Mi ha prescritto tre mesi di recoprox. Il giorno dopo la visita ho ritirato le analisi del PSA e risulta di 3,35. Appena due mesi fa il PSA era meno di 1. Questo aumento del PSA può essere inquadrato nella patologia dell'IPB? Grazie mille anticipatamente


Leggi la risposta >>


tumore prostata e vescica

Argomento: La Prostata (la visita urologica, il PSA e altri marcatori neoplastici, la biopsia prostatica, l'IPB, il tumore della prostata)

Domanda

Buongiorno, a mio papà (anni 63) é stato diagnosticato tumore alla vescica rimosso con turb e tumore alla prostata (grado 3+4). é stato sottoposto a prostatectomia con nerve sparing. L'esito é stato nessuna metastasi nei linfonodi iliaco-otturatori ma una metastati nel tessuto prevescicale. Adesso deve aspettare 45gg per fare l'esame del psa. nel frattempo deve riniziare i cicli di mitomicina per la vescica. La mitomicina può influenzare i valori del psa? Inoltre quale potrebbe essere la conseguenza della metastasi trovata e quale il percorso terapeutico, tenendo conto anche del tumore alla vescica? ringrazio anticipatamente.


Leggi la risposta >>


complicazioni post operatorie

Argomento: Il Rene (insufficienza renale, patologie renali benigne, il tumore del rene, il trapianto renale, il surrene)

Domanda

salve, ho 30 anni e ho subito un operazione in robotica per giuntopatia renale del rene sx il 28 dicembre 2017. Dopo un mese e 10 gg ho rimosso lo stent per motivi di infezione urinaria e dolori inguinali. Dopo la rimozione ho eseguito un ecografia renale dove si evidenziava un aumento della dilatazione renale di 2cm; il che significa che prima dell'operazione il rene aveva una dilatazione di 5 cm e ora è di 7cm. Inoltre ho effettuato una scintigrafia renale dove si dichiara che è tutt'ora presente un significativa ostruzione e si sottolinea un'importate riduzione della funzione renale sinistra quando invece nella scintigrafia precedente pre operatoria si dichiarava che il rene sx anche se con fatica svolgeva più del 40% dell'attività renale mentre ora siamo a un 20% rene sx e 80% rene dx. Come può essere successo?


Leggi la risposta >>


Pagina 1 di 64, 25 elementi su 1591 totali (1 - 25)

<< precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |

Partner di Aquauro

Fondazione SIU

SIU LIVE 2017

Portale FAD SIU

FutUro

Urologo Risponde

Trova Urologo

Opuscoli Informativi per i Pazienti

Urologia in Italia

UroWiki

Certificazione ISO

ECM provider numero

Pianeta Uomo