Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: News > News

Stampa

EFFETTI A BREVE TERMINE DEL MANCATO USO DEL PSA COME ESAME DI SCREENING

Pubblicato il 30/09/2015 - inserito da Siu Amministratore - visto 655 volte

Nell’Ottobre del 2011 la United States Preventive Service Task Force inserì nelle sue linee guida uno scoraggiamento sull’uso del PSA come esame routinario per lo screening del PSA.  Barocas D. e i suoi colleghi hanno pertanto deciso di valutare quale siano stati gli effetti di tale raccomandazione sull’incidenza del tumore della prostata. Nel mese successivo alla pubblicazione della raccomandazione l’incidenza è scesa del 12.2% (-1363 casi) ed ha continuato a scendere di 164 casi al mese rispetto al baseline, senza cambiare l’incidenza di tumore prostatico non localizzato. In totale nell’anno successivo alla pubblicazione l’incidenza si è ridotta del 28% e questo se da un lato può portare a una riduzione dell’overtreatment o della diagnosi in uomini anziani, dall’altro potrebbe precludere ad alcuni pazienti la possibilità di diagnosi e quindi di cura in fase precoce.

Fonte: DOI