Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: News > News

Stampa

La crioablazione come opzione nella ricorrenza del tumore prostatico dopo radioterapia

Pubblicato il 24/02/2015 - inserito da Siu Amministratore - visto 488 volte

Secondo uno studio condotto dal dott. Stephen Jones di Cleveland, la terapia crioablativa, focale o estesa all’intera prostata, sembra essere una valida alternativa terapeutica in caso di ricorrenza di tumore prostatico nei pazienti sottoposti a radioterapia (RT). Lo studio è stato condotto su un campione di 91 pazienti sottoposti a radioterapia e a successiva crioterapia per ricorrenza della malattia, dimostrata con biopsia prostatica. Questi pazienti hanno evidenziato un tasso di assenza di ripresa biochimica pari a 95.3%, 72.4% e 46.5% rispettivamente a 1, 3 e 5 anni.

Leggi la notizia