Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Sei in: News > News

Stampa

La ricetta della fertilità

Pubblicato il 18/06/2012 - inserito da Siu Amministratore - visto 853 volte

Il paradigma del “mangiar bene e viver bene” si estende oltre la vita, fino a dimostrare i sui effetti anche sulla fertilità e quindi sulla capacità riproduttiva.

 

Uno studio nordamericano, infatti, effettuato su novantanove uomini con problemi di fertilità, è stato pubblicato sulla rivista scientifica “Human Reproduction” e dimostrerebbe che una dieta molto ricca di grassi saturi è collegata ad una diminuita conta spermatica rispetto a chi ha una dieta più bilanciata.

 

I ricercatori hanno confermato che i maschi che mangiavano regolarmente con una alimentazione definita “ Junk food” avevano un minor numero di spermatozoi ed oltre al numero anche la quantità del liquido seminale era inferiore a quella dei pazienti con una alimentazione più equilibrata.

 

Altro dato degno di nota che è stato confermato dagli autori dello studio, è che i soggetti che nella loro dieta assumevano alimenti con alto contenuto di Omega 3 e grassi polinsaturi presentavano un numero maggiore ed una morfologia normale di spermatozoi.

 

Quindi oltre a sottolineare la nocività di una “dieta da fast food” nello stesso articolo si sottolinea anche l’apporto positivo di una dieta ricca in nutrienti contenuti in tutti quegli alimenti che spesso vengono ascritti alla “dieta mediterranea”.

 

Fonte: humrep.oxfordjournals.org