Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Raccomandazione SIU per il trattamento della IPB


Raccomandazione per il  trattamento della IPB
Ruolo dell’infiammazione nella IPB

A cura di: M. Battaglia, R. Damiano, T. Cai, V. Mirone

Anno 2017
 


RAZIONALE

 

•    L’infiammazione prostatica cronica è presente in 3 pazienti su 4 affetti da LUTS da IPB, è un fattore scatenante i LUTS ed un fattore che favorisce la progressione di malattia.

•    La presenza di infiammazione cronica è una causa del decremento della qualità di vita dei pazienti con LUTS da IPB nonché della possibile ridotta efficacia delle terapie con alfa-blockers e 5ARI.

•    La presenza di calcificazioni, di sintomi (LUTS), soprattutto di tipo irritativo da riempimento e di sindrome metabolica, sono spesso marcatori indiretti della presenza di infiammazione prostatica cronica.


RACCOMANDAZIONE PER LA PRATICA CLINICA

 

L’approccio al paziente con LUTS da IPB deve tenere in considerazione come target terapeutico anche l’infiammazione prostatica cronica, da trattare con un farmaco con indicazione per la IPB e con dimostrata attività antinfiammatoria prostatico specifica come l’estratto esanico di Serenoa repens (HESr). 

Scarica il PDF

 

caricamento in corso...

Letto 6865 volte