Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

MY SIU N° 5 - 17/04/2015

 

MY SIU

17.04.2015

MY SIU: News dal Comitato Esecutivo
Condividere proposte e progetti per rendervi partecipi del lavoro che viene svolto da tutti i membri del CE-CS e gruppi di lavoro, è il nostro obiettivo. Solo così potrete capire dove sta andando la SIU e l’impegno che insieme stiamo profondendo per renderla la ‘casa’ di tutti. Per questo la SIU invierà ai soci una newsletter per informarvi sulle principali iniziative in corso. Non perdetevi questa opportunità. E’ un modo per camminare insieme.

 

   Sommario

 

 

News dagli Stati Generali
Riardo - Stabilimento Ferrarelle

 

Gli Stati Generali SIU 2015 si sono svolti presso lo Stabilimento Ferrarelle di Riardo, sfondo di una nuova e preziosa partnership con l'affermatissimo brand tutto italiano dell'acqua della salute urinaria, riconosciuta dalla nostra Società e dal Ministero della Salute. Tante novità, dunque, e numerosi progetti, segno di una società con la continua voglia di rinnovarsi.
Si parte con una report dello studio CONDUCT sul trattamento precoce in pazienti naïve con sintomi moderati delle basse vie urinarie, a cura del Prof. Stephan Madersbacher (Vienna, AU), in collegamento streaming, grazie al consolidato supporto offerto dalla Glaxo Smith & Kline.
Quindi la parola al Presidente Prof. Maurizio Brausi che ci presenta una novità, già anticipata via mail a tutti i Soci, ossia la costituzione dei TMD “Team Multi-Disciplinari” per la diagnosi, trattamento e follow-up dei tumori urologici, le cosiddette URO-ONCO Units. Altro programma è quello dei “Giovani Urologi Italiani”, mirato al sostegno ed inserimento degli urologi in formazione ed, infine, la prosecuzione del progetto SIU - Bocconi, iniziato e fortemente voluto dal Past President Prof. Giuseppe Martorana.
Segue la relazione del Segretario, Prof. Vincenzo Mirone, che ci illustra le progettualità della Società, uno scenario variegato, segno della vitalità e dei molteplici impegni profusi in questo anno: 1) i DBC – Dipartimenti Benessere di Coppia; 2) il “neonato” Senato degli Specializzandi, grande scommessa della Società, che ha visto il suo primo coinvolgimento a Vicenza sulle infezioni urinarie. L’evento, che è stato un vero successo, vedrà ora al lavoro i senatori che dovranno diventare i portavoce nelle loro realtà, mediante seminari o incontri sul tema. 3) i TMD uro onco, appena presentate dal Presidente; 4) la creazione di Stone Units in collaborazione con i Nefrologi (con Vitasnella quale possibile motore delle nuove Stone Units), 5) il progetto SIU - Bocconi, i cui primi sorprendenti risultati saranno spunto di molte riflessioni e di un lavoro che continuerà al servizio degli urologi italiani e soprattutto delle nuove generazioni al fine di individuare le prospettive future della nostra disciplina; 6) i rapporti con Federanziani; 7) la collaborazione con il Collegio degli Ordinari per un condiviso ruolo degli specializzandi; 8) il contratto con Ferrarelle ed il rinnovo con Emilia Viaggi, segni importanti di un rinnovato supporto economico,
fondamentale per la nostra Società. Il Segretario ha sottolineato in particolare la necessità di una attenta rilettura della Disciplina, al passo con i tempi. I nodi da sciogliere, in relazione al “preoccupante” rapporto del Progetto SIU - Bocconi, sono il rapporto tra anima medica e chirurgica della disciplina, la varietà/omogeneità delle strutture urologiche, le relazioni di collaborazione/
competizione con le altre comunità professionali (oncologi, radioterapisti,…). Si sottolinea come vi siano enormi differenze tra regione e regione, come il mercato dell’urologia oggi sia dominato dall’oncologia, seguita da calcolosi, funzionale, andrologia ed infezioni con la necessità di nuove competenze soprattutto nell’ambito medico della disciplina.
Segue il Prof. Giuseppe Carrieri, che relaziona sui progetti educazionali svolti nel 2014 ed i progetti del 2015 di cui sicuro fiore all’occhiello sarà la Summer School SIU - AUA che si terrà a Montegridolfo subito prima del Congresso Nazionale con un expert pannel SIU-EAUAUA.
Quindi la parola alla Prof.ssa Elisabetta Costantini, responsabile dell’Ufficio Comunicazione: Comitato FutURO - WEB, che ha messo in luce come la rivista della Società sia tornata ad essere sfogliata, letta e scaricata online. Il sito WEB ha visto un incremento delle visite
pari al 57%, questo grazie soprattutto all’entusiasmo dei ragazzi del web, che ci spingono a migliorare e a perfezionare la forma e i contenuti, quindi nuovi vesti grafiche e nuovi argomenti sia per il nostro sito che per FutURO. Grande il lavoro svolto nel 2014 con la rivisitazione completa del nostro sito che dovrebbe portare a breve all’aggiornamento completo del sito www.siu.it insieme a quello di Pianeta Uomo e della nuova Fondazione SIU.
In breve, potenziamento della sezione news, dei social network e dell’area pazienti, al fine di offrire
sia sul web che sulla nostra rivista un prodotto semprepiù fruibile ed aperto a tutti i Soci, aumentando i benefits per gli iscritti e creando una piattaforme dove tutti gli stakeholders possano trovare le loro risposte in tutto il mondo urologico. Un grande lavoro di equipe quindi dove il comitato di FutURO, grazie alle sue personalità innovative continuerà a stupire i Soci per le proposte originali e per la sua capacità di dar voce a tutti gli urologi ed il comitato web, grazie ai nostri ragazzi, riuscirà a rinnovarsi proiettandosi nel futuro.
La Dott.ssa Donata Villari ci ha poi illustrato il progetto “Urologi Italiani” in collaborazione con SIU, SIUT, UROP al fine di fornire un’anagrafica, istantanea della condizione urologica italiana, una mappa capillare dell’urologia, che comprenda anche la realtà privata e quella sul territorio. Altro importante progetto ongoing è URO STReGA, che vede in corso la validazione del PUF (questionario sul pelvic pain e corredo sintomatologico urgenza – frequenza), la valutazione dell’efficacia della riabilitazione del pavimento pelvico per il recupero di continenza ed erezione dopo prostatectomia radicale ed infine l’organizzazione della 2a giornata nazionale delle donne Urologo. Quest’ultimo è un progetto ambizioso, fondamentale oggi nella realtà urologica dove
le donne, sempre più presenti, devono però trovare la loro identità e la loro collocazione.
Il Prof. Giuseppe Morgia interviene invece sul Progetto “Pianeta Uomo”, comunicando che il sistema si è completamente rinnovato con l’istituzione di un nuovo Comitato Scientifico insediatosi lo scorso gennaio. A breve le novità e le iniziative per il 2015.
Infine il Prof. Andrea Tubaro relaziona sulla Fondazione LUNA, che si rinnoverà completamente, lasciando il posto alla nuova Fondazione SIU Urologia Onlus. Ambizioso è il progetto per dare nuovo impulso soprattutto alla ricerca ed ai giovani ricercatori italiani. Prima grande iniziativa sarà quella, presentata al Ministero della Salute, in collaborazione con i Colleghi ginecologi sulle malattie sessualmente trasmissibili. La nuova fondazione avrà un nuovo sito ed insieme al comitato
scientifico lavorerà con uno spirito intraprendente, al fine di restare al passo con i tempi e con le nuove prospettive dell’Urologia Italiana.
Quindi, spazio ai tavoli UROLab per permettere a ciascun comitato di progettare e definire le idee per quest’anno e per i prossimi. Il bilancio societario è sicuramente in attivo, come riportato
dal nostro Tesoriere (Prof. Giuseppe Ludovico), ma in quanto a progetti in corso, futuri e futuribili possiamo senza dubbio affermare che gli Stati Generali della SIU ritraggono una società in salute, viva e, così come anticipato nel titolo, in continua crescita.

 

 

 

 

 

Progetto SIU Uro-Oncologia
 

La SIU si è resa promotrice di un progetto oncologico che riguarda la creazione di Unità Multidisciplinari  URO-ONCOLOGICHE per la diagnosi ed il trattamento delle neoplasie dell’apparato urinario.
Era un obiettivo del nostro presidente, Maurizio Brausi e del nostro segretario Prof Vincenzo Mirone.
Il 16 marzo 2015 a Milano, per la prima volta in Italia cinque società scientifiche si sono riunite ad un tavolo per agire in modo unitario e costituire team multidisciplinari nella diagnosi e terapia dei tumori di prostata, vescica, reni, testicoli e pene.
SIU (società italiana di urologia), AIOM (associazione italiana oncologia medica), AIRO (associazione italiana radioterapia oncologica), SIURO (società italiana urologia oncologica) e CIPOMO (collegio italiano primari oncologi medici ospedalieri) hanno siglato un accordo di collaborazione sul territorio italiano.
Si sono creati infatti cinque gruppi di lavoro per la definizione e la caratterizzazione di queste unità multidisciplinari. Il risultato di questo lavoro sarà formalizzato il prossimo dicembre durante una consensus conference di nuovo a Milano in cui i rappresentanti delle società scientifiche con il board dei Presidenti produrranno un documento condiviso che diverrà immediatamente operativo. Anche i rappresentati delle istituzione e delle associazioni dei pazienti saranno coinvolti.

 

 

 

 

Nuovi DRG italiani: incontro al ministero della salute
 

Il giorno 11 marzo 2015 si è tenuto presso il ministero della salute a Roma un convegno sulle future direttive per l’applicazione dei nuovi DRG medici e chirurgici italiani che sono stati proposti dal Ministro Lorenzin.
La regione Emilia-Romagna e Friuli-Venezia-Giulia sono state coinvolte in modo attivo nella verifica delle criticità precedenti e nella realizzazione di DRG più corretti e completi.
Alcuni ospedali italiani sono stati accolti come centri pilota ed i risultati finali saranno pronti tra uno o due anni.
E’ una iniziativa che sembra più vicina alle esigenze dei clinici poiché tiene in considerazione le nuove tecnologie adottate (Robot etc…).
Tutte le società italiane medico-chirurgiche maggiori sono state invitate alla presentazione ed anche la SIU nella persona del presidente Maurizio Brausi insieme alla Prof. Donata Villari come componente del comitato direttivo, hanno presenziato all’evento.
Riteniamo che l’iniziativa possa giovare soprattutto a quelle specialità, Urologia in primis, che negli ultimi anni hanno introdotto tecnologie innovative ed interventi mini-invasivi, ma complessi.

Maurizio Brausi

 

 

 

 

Continua la “maratona” per la raccolta dati del progetto Anagrafica degli Urologi Italiani
 

SIU assieme a SIUT e UROP ha deciso di cimentarsi nell’ambizioso progetto di raccolta dei dati anagrafici aggiornati relativi a tutti gli urologi italiani. Impresa questa non semplice perché i database delle diverse società non coprono la realtà variegata che ci rappresenta. Questo è particolarmente vero per ciò che riguarda i giovani che rappresentano una quota volatile e per coloro che svolgono la propria attività lavorativa in ambito territoriale o privato.
La compilazione di un semplice questionario con domande che possono sembrare banali renderà più agevole qualsiasi tipo di comunicazione tra realtà professionali diverse e sarà in grado di fornirci una fotografia attuale di chi sono e cosa fanno oggi gli urologi italiani.
Se appare più semplice (ma non lo è fino in fondo…..) un censimento nei grossi centri dove si concentrano le varie attività specialistiche, tutto si complica quando la ricerca si proietta nella realtà frantumata extra-ospedaliera.
Hanno un ruolo fondamentale pertanto i rappresentanti regionali di SIU che possono costituire un punto di riferimento per figure professionali diverse e per le altre società che rappresentano oggi gli urologi in Italia.
E’ per questo che SIU innanzitutto invita caldamente tutti i soci a entrare nella propria area riservata del sito web per completare (qualora non l’avessero ancora fatto) la scheda anagrafica e firmare il consenso relativo alla normativa sulla privacy. Si raccomanda inoltre di prestare attenzione a qualsiasi comunicazione che li inviti a collaborare in tal senso.

 

 

 

 

 

Flash Nuovi siti SIU – Fondazione SIU – Pianeta UOMO
 

In questi primi giorni del mese di aprile è terminata l’analisi degli attuali siti SIU e Fondazione SIU (Ex Fondazione L.U.N.A.). La stesura delle “Content Map” preliminari delle nuove future release dei siti è completa!
I nuovi portali della SIU e Fondazione SIU saranno studiati e progettati per avere una moderna e accattivante struttura grafica, contenuti orientati alla SEO (Search Engine Optimization), cioè al miglioramento della posizione sui motori di ricerca principali) e alla SEM (eventuale pubblicità su internet e social network).
Anche il sito Pianeta Uomo, nelle prossime settimane, subirà un restyling per accogliere le notizie e attività che si svolgeranno durante il prossimo EXPO di Milano. Successivamente le immagini e i video degli eventi milanesi verranno trasmesse su TV al plasma in occasione del Congresso Nazionale SIU di Riccione.

 

 

Via Giovanni Amendola, 46 00185 Roma Tel.: 0686202637 Fax: 0686325073 Web: www.siu.it

Seguici su: Facebook Twitter Linkedin

caricamento in corso...

Letto 1961 volte