Entra in Area Pazienti Pagina Facebook della Siu Pagina Twitter della Siu

Quick Prostate Test (QPT)

Che cos'è il Quick Prostate Test (QPT)?

Il QPT è un breve e semplice test di valutazione che aiuta ad 
ottimizzare la gestione della IPB facilitando il dialogo oggettivo tra 
medico e paziente per migliorare la loro conoscenza dell'impatto della 
malattia. Dopo una attenta valutazione della letteratura sui sintomi 
della IPB è stato scelto di utilizzare solo tre domande per "pesare" 
la sintomatologia del paziente IPB sia esso trattato o non trattato. 
Le domande scelte sono concernenti la nicturia, la frequenza 
minzionale elevata ed il tenesmo.  Le domande relative alla nicturia e 
alla frequenza minzionale sono state scelte perché rappresentano i 
sintomi più prevalenti e quelli a maggiore impatto sulla qualità della 
vita, percepiti come estremamente fastidiosi e disturbanti (Peters  J 
Urol 1997; DuBeau  J Am Ger Soc 1995; Scarpa Eur Urol 2001; Echardt J 
Urol 2001). La domanda relativa al tenesmo/disuria è stata scelta 
perché la disuria con sensazione di incompleto svuotamento della 
vescica sono predittori di episodi di ritenzione urinaria acuta e 
ricorso a chirurgia (Jacobsen J Urol 1996; McConnell NEJM 1998)

A chi si rivolge?

Nella consapevolezza del fatto che la gran parte dei pazienti 
considera i sintomi del basso tratto urinario legati alla IPB come 
fisiologici, normali, e si presentano spesso rassegnati a sopportarli  
sembrava utile sviluppare uno strumento che potesse scandagliare nella 
popolazione dei pazienti IPB per migliorare la comprensione 
dell'impatto e del potenziale evolutivo della malattia. Inoltre 
rappresenta uno strumento che favorisce il dialogo e l'esposizione 
dettagliata dei problemi durante il consulto. Per il Medico di 
medicina generale o per lo specialista rappresenta una base per la 
discussione del singolo caso ed è utile per valutare l'impatto dei 
diversi approcci farmacologici.

In quali casi è utile?

Il QPT è utile come strumento di primo livello nella valutazione della 
popolazione maschile con disturbi urinari. E' possibile usare il QPT 
sia in pazienti non trattati farmacologicamente, sia come strumento di 
monitoraggio della terapia. La risposta positiva ad una delle domande 
è sufficiente a richiedere un approfondimento, che potrà dare 
indicazioni sulla strategia terapeutica da attuare
(ad esempio se 
iniziare un trattamento medico, se variare quello in corso oppure se 
inviare il paziente all’urologo per valutazioni di tipo chirurgico 
disostruttivo).

Quanto costa fare un QPT?

Il QPT è un semplicissimo test che non costa nulla. Può essere 
eseguito in sala d'attesa dal paziente, oppure durante il consulto con 
il medico,  e può essere ripetuto nelle varie fasi della patologia.

 

caricamento in corso...

Letto 3328 volte